Le migliori citazioni di “Tu, io e tutto il tempo del mondo”.

  • 524978882005GRA_6Si ferma fuori dalla stanza e mi chiede se voglio che mi accompagni dentro. Perché dovrei volerlo? L’ho appena conosciuto. Lui non è nessuno, per me, mentre l’uomo dentro quella stanza è tutto, tutto. Non c’è niente che mi possa aiutare a perdere tutto.
  • Io aspettavo qualcuno che mi facesse toccare il cielo con un dito e a cui far provare la stessa sensazione, qualcuno che non mi prendesse in giro, perché sarebbe stato uno spreco di tempo. Non sapevo se quella persona esisteva,  ma ero troppo giovane per accantonare l’idea.
  • Nessun tuffo al cuore. Nessuna scritta librata in aria: È LUI, È QUELLO GIUSTO. Eppure quello era l’uomo che sognavo fin da bambina, quando mi chiedevo come doveva essere mio marito. Guardai il viso su cui avevo fantasticato tutta la vita, che era lì sotto i miei occhi, e non lo riconobbi. Pensai solo che la sua pizza sarebbe stata pronta prima della mia.
  • Cosa aveva fatto Ben nelle ultime ore per farmi volteggiare fra le nuvole? Non lo sapevo.
  • <<Chissà se sei ancora sveglia, Elsie… grazie. È la prima volta da quando ero bambino che sono troppo eccitato per dormire>>. Cercai di tenere gli occhi chiusi, ma non riuscivo a non sorridere. <<Stai sorridendo>>, mormorò lui ridacchiando. Non aprii gli occhi, continuando a prenderlo in giro. <<Va bene>>, disse stringendomi a sé. <<Me la sono cercata.>>
  • Non chiamarlo corpo, stronzo. È mio marito. Quel corpo mi ha consolata quando piangevo, mi teneva la mano sinistra mentre guidava per portarmi al cinema. È lo stesso corpo che mi ha fatta sentire viva, che mi ha mandata fuori di testa, che mi ha fatto piangere ed esultare di gioia. Ora è senza vita, ma questo non significa che ci abbia rinunciato.
  • <<Certe volte mi domando se ogni rapporto d’amore abbia a disposizione una quantità limitata di felicità, come una scorta che si esaurisce se la consumi troppo in fretta.>>
  • <<Verrò a vivere da te più o meno tra quattro mesi. Ci fidanzeremo un anno dopo e ci sposeremo entro quello successivo. Prima di fare dei figli, però, ci godiamo un po’ la vita. Sei d’accordo? Quindi magari potremmo avere il primo bambino a trent’anni, il secondo a trentatré o trentaquattro. Se ce lo potremo permettere, vorrei farne tre. Perciò, considerando il tuo orologio biologico, il terzo dovrebbe arrivare intorno ai trentotto, trentanove anni. I ragazzi saranno fuori casa e al college quando noi ne avremo cinquantacinque. Sui sessantacinque avremo la casa tutta per noi e saremo in pensione. Faremo qualche viaggetto. Del resto, dicono che i sessanta sono i nuovi quaranta. Saremo ancora arzilli e pieni di energia. Quando saremo ancora più vecchi e non ce la sentiremo più di viaggiare in giro per il mondo, ci godremo i nipoti. Tu puoi dedicarti al giardinaggio, io mi darò alla scultura. Moriremo intorno ai novanta. Che te ne pare?>>
  • Risi. <<Non hai messo in conto la tua crisi di mezz’età sui quarantacinque anni, quando lascerai me e i bambini e incomincerai a uscire con una squinzia con un bel culetto e delle tette enormi.>>
    <<No>>, disse. <<Non succederà>>.
    <<Ah, no?>> lo sfidai.
    <<No. Ho trovato la mia anima gemella. Quelli che si comportano così è perché non l’hanno trovata.>>
  • Nei miei sogni Ben e io stiamo insieme, giovani, liberi e sfrenati. Siamo ciò che eravamo. Al risveglio desidero con tutta me stessa che questi sogni siano veri, ma poi torna il solito dolore.
  • <<È mia moglie quella che che mi ha reso capace, e lo fa ancora adesso, di conquistare il mondo, di provare la sensazione di avere l’universo in pugno >>.
  • <<Ho capito che la vita non ha senso, se non c’è l’amore, se non ami qualcuno con tutta te stessa.>>
  • Da quanto tempo lo conoscevo è irrilevante. Lo amavo e basta. Lo amo ancora.
  • Lo amavo in un modo che non avrei creduto possibile,  e se lo avessi perso, se avessi dovuto vivere senza du lui ne sarei uscita distrutta. Avevo bisogno di lui. Volevo che fosse il padre dei miei figli. Sembra un’affermazione sciocca, lo so, tanta gente lo dice così per dire, come se fosse una cosa da niente, ma non era il mio caso. Io volevo sul serio avere dei figli con lui. Volevo avere un bambino che fosse il frutto del nostro amore, impegnarmi con lui, sacrificarmi con lui, perdere una parte di me per conquistare una parte di lui.
  • Forse al mondo esiste una sola persona per ognuno di noi.
  • <<Esiste solo quello che vuoi tu e quello che voglio io. E quello che voglio io è stare con un uomo che desidera sposarmi così tanto da non farsi fermare da niente e nessuno. Voglio essere amata da qualcuno che mi ama al punto da non riuscire a pensare lucidamente, un uomo che mi ami in un modo stupido e scomodo. Voglio buttarmici a capofitto, perché è romantico, perché mi fa sentire viva. È come se stessi saltando giù da una scogliera e sapessi che andrà tutto vene perché mi fido ciecamente di te. E io merito che tu salti giù da una scogliera per me perché sono disposta a farlo per te. >>
  • Bisogna trovare un modo per ridere, perché per quanto tu sia forte, intelligente o duro, il mondo escogiterà un modo per spezzarti. E, quando succede, l’unica cosa che puoi fare è resistere.
Annunci

4 thoughts on “Le migliori citazioni di “Tu, io e tutto il tempo del mondo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...