Nemmeno in paradiso – Chelsey Philpot // Recensione

Nemmeno-in-paradiso-698x1024

Charlotte Ryder sa già tutto sul conto di Julia Buchanan prima ancora di conoscerla. Prima ancora di doverla ospitare una notte in camera sua, nel dormitorio del St. Anne College. I Buchanan sono il tipo di famiglia che non passa inosservata. Persino la preside Mulcaster è solita interrompere a metà un discorso per guardarli scendere, uno dopo l’altro, dalla loro lussuosa macchina nera. Per i Buchanan frequentare il St. Anne è come vivere in un acquario: tutti sanno tutto di loro. O almeno così crede Charlotte. Ma quello che non si aspetta, arrivando al St. Anne dal lontano New Hampshire, è di poter diventare la migliore amica di Julia Buchanan. Di essere inghiottita nel suo mondo abbagliante, fatto di feste ininterrotte, fiumi di champagne, appuntamenti notturni e incontri segreti. Un mondo in cui all’improvviso anche l’amore sembra a portata di mano. Perché quando Charlotte conosce Sebastian, il fratello di Julia, crede di avere finalmente tutto ciò che ha sempre desiderato. Presto però l’idillio si spezza. E davanti agli occhi di Charlotte si spalanca una tragedia. Un terribile segreto annidato dietro lo sfarzo che illumina le esistenze dei magnifici Buchanan…

Titolo: Nemmeno in paradiso
Autrice: Chelsey Philpot
Editore: De Agostini
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 342

Quanto amo i libri così da 1 a 10 secondo voi?
La risposta corretta è 9 e mezzo !

Se dovessi indicare un momento preciso, stabilire l’istante esatto in cui accadde, direi che fu quella sera, quando Julia, Sebastian e Cordelia, l’uno accanto all’altra, sfidarono chiunque a dire qualsiasi cosa a uno loro. Fu quella sera che mi innamorai dei Buchanan.
E, insieme a Charlotte Ryder, ce ne innamoriamo un po’ tutti.
I Buchanan sono perfetti, hanno case perfette, amicizie perfette e caratteri perfetti… non fosse per un segreto che custodiscono gelosamente.
<<Tutti hanno qualcosa da nascondere, giusto?>>
Hanno perso una figlia, Augustine, in seguito ad un incidente stradale e tutti, soprattutto Julia, ne sono rimasti sconvolti.
Julia era in macchina con sua sorella e il fidanzato di quest’ultima, David, ma si è salvata.
La ragazza è omosessuale, piena di gioia, è sempre allegra e un po’ pazza… ma in realtà dietro tutta la felicità nasconde un mare di tristezza.
Nel libro si parla di un equilibrio delle sue emozioni, non possono esistere quelle positive senza le negative.
Julia e Charlotte diventano amiche una notte a scuola e da allora sono inseparabili.
<<Contra mundum?>>
<<Contra mundum.>>
Charlotte viene invitata anche ad Arcadia, una residenza dei Buchanan, e conosce tutti tanto da diventare quasi un nuovo membro della famiglia.
Loro la trattano come tale, le comprano vestiti e le chiedono favori.
La cosa è da subito molto sospetta perché i Buchanan contano su Charlotte per la cura della sanità mentale di Julia: è per questo che il lettore si chiede dalle prime pagine cosa ci sia di strano nella storia.
Perché Julia ha bisogno di Charlotte?
Sebastian Buchanan da subito conquista il cuore della protagonista e immediatamente Charlie si troverà ad essere completamente innamorata di tutta la famiglia.
Ma questo non significa che sia tutto rose e fiori.
I Buchanan, in realtà, sono segnati da grosse sofferenze.
Conoscevano troppo da vicino la morte, e si aggrappavano alla vita aggrappandosi l’uno all’altro.
Il mio voto per questo libro è 9 e mezzo ( ma ve lo avevo già anticipato ) ed adesso, scrivendo la recensione, mi trovo in una completa sensazione di nostalgia per i personaggi.
Li rivoglio con me ora e subito.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...