Recensione: Non ho l’età (per fortuna) – Virginia Ironside

Buona vigilia dell’Immacolata a tutti, spero che vi godiate i vostri cibi tradizionali e che vi divertiate. Perché parlo di cibi tradizionali? Perché a volte, parlando con blogger che non sono per niente delle mie parti, capisco che ognuno ha le proprie abitudini.

Rimango sempre del parere che i sapori della Puglia non si battono ( 😉 )

Oggi vi parlo di “Non ho l’età (per fortuna) ” di Virginia Ironside
11081219_10203950678149280_3526896840323950688_n

Il romanzo è una sorta di “Bridget Jones” per sessantenni. Cosa significa per una donna avere oggi sessant’anni? L’autrice fa un bilancio agrodolce elencando gioie e dolori della maturità; affronta con brio argomenti quali il diventare nonna, i rapporti con l’altro sesso, i proplemi fisici legati all’età, smontando una serie di luoghi comuni banali.

 


Se qualcuno di voi si sta chiedendo perché, a quasi diciannove anni, leggo libri per sessantenni la risposta è molto semplice: lo avevo in libreria.
La verità è che non mi è dispiaciuto per niente leggerlo.
E’ abbastanza leggero e scorrevole, a tratti divertente e per niente impegnativo.
Avete uno di quei periodi in cui non volete concentrarvi praticamente su nulla? Questo libro non richiede particolare attenzione!

Voto: 7 e mezzo

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...