Recensione: L’isola dell’amore proibito – Tracey Garvis Graves

cover

Trama:

L’acqua cristallina lambisce dolcemente i suoi piedi nudi. Anna apre gli occhi all’improvviso e davanti le si apre la distesa sconfinata di un mare dalle mille sfumature, dal turchese allo smeraldo più intenso. Intorno, una spiaggia di un bianco accecante, ombreggiata da palme frondose. Le dita della ragazza stringono ancora spasmodicamente la mano di T.J., disteso accanto a lei, esausto dopo averla trascinata fino alla riva. Anna non ricorda niente di quello che è successo, solo il viaggio in aereo, la superficie blu che si avvicina troppo velocemente e gli occhi impauriti di T.J., il ragazzo di sedici anni a cui dovrebbe dare ripetizioni per tutta l’estate. Un lavoro inaspettato, ma chi rifiuterebbe una vacanza retribuita alle Maldive? E poi Anna, insegnante trentenne, è partita per un disperato bisogno di fuga da una relazione che non sembra andare da nessuna parte. Ma adesso la loro vita passata non è più importante. Anna e T.J. sono naufraghi e l’isola è deserta. La priorità è quella di sopravvivere fino ai soccorsi. I giorni diventano settimane, poi mesi e infine anni. L’isola sembra un paradiso, eppure è anche piena di pericoli. I due devono imparare a lottare insieme per la vita. Ma per Anna la sfida più grande è quella di vivere accanto a un ragazzo che sta diventando un uomo. Perché quella che all’inizio era solo un’innocente amicizia,attimo dopo attimo si trasforma in un’attrazione che li lega sempre più indissolubilmente.


T.J. ha sedici anni ed è appena guarito dal Linfoma di Hodgkin. Ha perso un anno di scuola e,  per recuperarlo, i suoi genitori decidono di partire per le Maldive e di portarsi dietro un’insegnante, Anna.
Purtroppo Anna e T.J. non riescono a prendere un volo, che non risulta prenotato, così partono su un idrovolante. Ad un certo punto, però, il pilota ha un infarto e non fa in tempo a fare un’ammaraggio.
Ecco che Anna e T.J. si ritrovano su un’isola deserta, soli e senza cibo. Come faranno a restare in vita, anno dopo anno?
Nel frattempo T.J. cresce, diventa un uomo e tra lui ed Anna nascerà una bellissima storia d’amore.

Mentre leggevo questo libro ho commentato su Goodreads con “I naufraghi dell’Isola dei famosi”, e lo penso ancora. Questi due devono procurarsi il cibo, combattere gli squali, costruirsi una dimora che regga contro le tempeste tropicali. Devono stare attenti agli animali ed agli insetti che possono portare le malattie. Per fortuna qualche valigia di Anna e lo zaino di T.J. arriveranno a riva, insieme ad un canotto di salvataggio.
Ma comunque nessun aereo passa mai di lì… come faranno a trovarli?

Intanto nel mondo sono già stati fatti i loro funerali, tutti li credono morti in quell’incidente aereo. Come si fa a vivere ogni giorno sapendo che nessuno verrà più a cercarti? E che intanto i tuoi parenti stanno soffrendo per la tua morte?

Un libro bellissimo!

Voto: 8 e mezzo ❤

Annunci

2 pensieri su “Recensione: L’isola dell’amore proibito – Tracey Garvis Graves

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...