Recensione: Tutti i miei futuri sono con te – Marwan

Io salivo le scale del suo corpo,
lei si lanciava dal mio abisso.
Eravamo una bella coppia.
Ci incontravamo sempre a metà strada
tra la sua caduta e la mia risalita
ed era lo stesso, che salissimo o che scendessimo.
L’importante era che in un qualche punto,
anche se per poco,
io e lei ci incontrassimo.
Questo è la poesia.

66081C.jpg

Pensieri, flash, ricordi, parole. Adorato dai giovani, arriva in Italia il poeta cantante che tocca l’anima.

Con Marwan ed il suo libro Tutti i miei futuri sono con te la poesia sta cambiando faccia in Spagna. Non più patrimonio di un pubblico di nicchia ma strumento di espressione giovane, rapidissimo eppure profondo, facilmente condivisibile in rete.

Una poesia urbana del quotidiano, notturna, carnale, inquieta e ribelle, ma calda di affetti, che lascia grande spazio ai sentimenti e in primis all’amore ma non disdegna l’impegno sociale, la crisi economica, la condizione della donna.

Si distingue tra tutti Marwan con la sua poetica emotivamente potente, con la sua consapevolezza che si deve avere il coraggio di lasciarsi attraversare dalla tristezza per giungere alla felicità.


L’autore del libro in questione ha scritto delle poesie che sono, a tutti gli effetti, pensieri che sgorgano dal suo cervello senza un senso apparente. In realtà, però, bisogna molto leggere tra le righe e capire le metafore che ci propone.
Marwan parla di politica, di amore, delle donne e della vita del ventunesimo secolo. Parla dell’Africa, che tutti dimentichiamo, parla dell’anima delle persone.
Ho segnato un centinaio di frasi, ma non ve le scriverò perché non ho assolutamente intenzione di rovinarvi la lettura del libro.
Se devo paragonarlo a qualcosa, scelgo “Prometto di sbagliare” di Pedro Chagas Freitas perché hanno la stessa identica struttura: non c’è una trama o un legame tra i vari pensieri. In quello di Pedro si poteva evincere l’argomento principale, ovvero l’amore, ma in quello di Marwan ci sono davvero molti argomenti.
Un punto a favore di “Tutti i miei futuri sono con te” è che i pensieri sono brevi e coincisi: va dritto al punto e non ci vuole prendere per il naso con giri di parole.
Marwan vuole semplicemente dirci ciò che pensa.
Mi sono ritrovata a fotografare pagine ed a mandarle alle mie amiche, per quanto erano belli alcuni passaggi.
Questo libro potrà anche non essere scritto nel vostro stile preferito, però vi farà riflettere.
Vi lascio un pezzettino di una poesia:

Perché così funzionano certe persone:
se per una sola volta
– e dico una sola –
osi non pensare a loro,
dammi retta, fa’ attenzione e corri,
corri più lontano che puoi.
Dagli un solo motivo,
uno solo – non ne servono di più –
e sarai il principe delle delusioni,
il guardiano dell’ingratitudine,
il monarca della frode,
sarai solo un traditore ingrato,
uno che, per non aver esaudito per una volta i loro desideri,
avrà perso per sempre
tutte le sue virtù.

Voto: 8 

Annunci

Un pensiero su “Recensione: Tutti i miei futuri sono con te – Marwan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...