Recensione: Tentare di non amarti – Amabile Giusti

Buon lunedì a tutti (nei limiti del possibile, si sa). Per cominciare bene la settimana, vi lascio subito una recensione ed il fortunato libro prescelto è “Tentare di non amarti”.
Ringrazio Amazon Publishing per avermelo inviato ♥
51nOf1EHxsL._SX332_BO1,204,203,200_

Trama:

Penelope ha ventidue anni ed è una ragazza romantica e coraggiosa con una ciocca di capelli rosa e le unghie decorate con disegni bizzarri. Orfana, vive con la nonna malata nella misera periferia di una città americana, e ha rinunciato al college per starle vicina. Di notte prepara cocktail in un locale e di giorno lavora in biblioteca. Aspetta l’amore da sempre, quello con la A maiuscola. Un giorno Marcus, il nuovo vicino, entra nella vita di Penny come un ciclone. È tutt’altro che l’eroe sognato: ha venticinque anni, è rude, coperto di tatuaggi, ha gli occhi grigio ghiaccio e un piglio minaccioso. È in libertà vigilata e fa il buttafuori in un club. Tra i due nasce subito ostilità e sospetto ma, conoscendosi meglio, scopriranno di avere entrambi un passato doloroso e violento, ricordi da cancellare e segreti da nascondere.

Una storia d’amore e rinascita, dolce e sensuale, tragica e catartica. L’incontro di due anime profondamente diverse darà vita a un amore che guarirà il dolore e l’odio del passato.


Recensione:

Questo libro contiene molti particolari che, di solito, io in un libro NON amo vedere e leggere. Eppure, non so per quale motivo misterioso, in questa storia li ho apprezzati.
Sto parlando, soprattutto, di linguaggio e di atteggiamenti che riportano, inevitabilmente, a “50 sfumature”. Ormai quest’ultimo è un termine di paragone per ogni storia, però mi ha fatto molto piacere vedere che, nonostante il sentito e risentito ed il letto e riletto, “Tentare di non amarti” spicca per molte qualità.
La protagonista principale, Penny, mi è piaciuta molto per il suo modo di comportarsi. Abbiamo davanti lei ed un uomo, Marcus, che le dice chiaro e tondo che da lei non vuole e non vorrà mai una storia. Nonostante Penny si butti letteralmente tra le braccia di Marcus, tiene sempre a mente che lui non vuole nulla di più da lei. Non abbiamo una protagonista che si lamenta, che vuole cambiare l’uomo che ha davanti (impresa impossibile nella realtà, come nella fantasia) o che si vittimizza e si piange addosso. Certo, le lacrime di Penny non mancheranno, ma ci saranno nei suoi momenti privati ed in seguito ad una serie di situazioni tristi e pesanti.
Marcus è appena uscito dalla prigione, perciò non possiamo aspettarci da lui comportamenti esemplari, e l’unica cosa di cui gli importa è la sua fidanzata, Francisca, che deve ancora scontare qualche mese. Non gli importa nulla delle persone, dei lavori che fa, della vita in generale… e soprattutto non gli importa niente di Penny.
Quando inizi a leggere questa storia pensi “tanto alla fine si sa come va a finire, questi due si mettono insieme” e mentre leggi lo tieni sempre a mente. Ormai conosciamo lo stampino con cui sono costruite tutte le storie d’amore. Ciò che non ti aspetti, mentre leggi “Tentare di non amarti”, è che la storia ti prenda così tanto da non riuscire a farti smettere di leggere.
Non ho idea di cos’abbia Amabile Giusti, ma posso dire che in vita mia POCHISSIMI libri “del genere” mi abbiano catturato come il suo.

Voto: 8 e mezzo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...