Recensione: Bad Boy. Mai più senza di te (The Bad Boy’s Girl, #2) – Blair Holden

Salve Readers,

Oggi vi parlo di “Bad Boy. Mai più senza di te”, ovvero il secondo volume della serie “The Bad Boy’s Girl”.
Se siete interessati alla recensione del primo volume, potete trovarla qui.
071978882006HIG_1_227X349_exact

Trama

L’amore è un po’ come una caduta libera: più intensamente ti innamori, più è doloroso toccare il fondo. E Tessa lo sa bene: dopo la rottura con Cole, è quasi certa che nessuna parte di sé sia sopravvissuta alla caduta.Con il cuore e l’anima in mille pezzi, ogni volta che lo vede, si destreggia in equilibrio precario tra la voglia di urlargli contro tutta la sua rabbia e la sua delusione, e quella di implorarlo di sdraiarsi accanto a lei e stringerla tra le braccia.Perché lei ci aveva creduto davvero, aveva sperato davvero che la loro storia fosse da «vissero per sempre felici e contenti». Eppure la vita è anche questo: le persone si lasciano di continuo, gli uomini tradiscono… Sta a Tessa decidere se continuare a crogiolarsi nel dolore o voltare pagina. Ma non è l’unica a soffrire per questa rottura. Cole, infatti, non se la passa meglio: il pensiero di aver perso la ragazza che amava e di averla ferita lo tormenta, non riesce a perdonarsi per quello che ha fatto, ed è disposto a tutto per riconquistarla. Tessa non si fida, e soprattutto non può permettersi di mettere in pausa la sua vita per lui. Non ora che è stata ammessa all’università dei suoi sogni. Ma si può davvero smettere di amare qualcuno da un giorno all’altro?

Recensione

Il primo volume della serie mi era piaciuto davvero molto e avevo adorato la coppia di Tessa e Cole. Presa da questo amore incondizionato verso di loro, ho assolutamente voluto leggere anche il seguito.

Purtroppo il mio rapporto con le serie, in generale, non è quasi mai positivo: a volte adoro il primo volume e poi tutto il resto mi fa semplicemente schifo, arrivando a farmi odiare, alla fine, anche ciò che all’inizio avevo amato.

Purtroppo in questo libro mi è capitato questo… è quindi il caso di dire “ops, I did it again”.

Forse è colpa del libro, forse è colpa mia.
Credo che ci siano dei seguiti che sono scritti per esigenze di trama… e dei seguiti scritti solo per allungare il brodo.
Secondo me “Bad boy. Mai più senza di te” fa parte della seconda categoria.
Vi spiego le mie perplessità nel dettaglio, ma fate attenzione agli spoiler nel caso non aveste ancora letto il primo volume.

Alla fine del primo libro Tessa e Cole litigano, lasciando il lettore in sospeso. All’inizio del secondo libro assistiamo al crollo totale di Tessa, che si chiude nella sua stanza, si infila in un letto e non mangia né dorme. In poche parole si comporta come se fosse morto qualcuno.
Gli amori giovanili, si sa, a volte fanno star male. Sarei un’ipocrita a dire che io non sono mai stata male per nessuno, ma una tale tragedia è davvero la reazione più adatta? Questa ragazza finisce di vivere finché lui non torna da lei? Funziona davvero così?
E le sue amiche che le stanno dietro come tanti cagnolini, insieme alla sua famiglia, non avrebbero dovuto farle capire che non si affronta così la rottura di una relazione? Cioè proprio come se avesse perso qualcuno per sempre, di un’orribile morte, non so se mi sono spiegata.

Passino le reazioni esagerate, che magari non condivido io ma qualcun altro apprezza, e concentriamoci sulla trama.
Alla fine del primo libro Tessa e Cole litigano (e qui mi ripeto), lasciando il lettore in sospeso. All’inizio del secondo libro noi lettori, appunto, ci aspettiamo che ci sia una lotta per tornare insieme, crediamo che l’intera trama del libro sarà di nuovo sviluppata sulla loro storia d’amore che cerca di ricostruirsi, giusto?
Sbagliato.
I due stanno insieme di nuovo già a pagina 50 e l’intera trama del libro, fino a 339 è del tutto priva di:
a) colpi di scena;
b) momenti di tensione emotiva;
c) scene significative;
d) argomenti sensati.

Perciò, arrivando alla mia opinione finale, questo libro potevo anche evitarmelo. Insomma se tutto questo fosse successo nel primo libro, lo avrei accettato ad occhi chiusi… ma in un seguito? No, assolutamente.

In un seguito mi sarei aspettata, come ho già detto, che Tessa facesse sudare a Cole sette camicie prima di tornarci insieme, che i due litigassero per motivi più seri di una stupida gelosia (come se al mondo non esistesse nulla di più bello di loro due) e che gli amici di questi due ragazzi decidessero di dar loro una scrollata, del tipo “svegliatevi!”.

La scrittura è sempre uguale al primo, perciò non ho assolutamente niente da criticare. Come metafore l’autrice c’è, il sarcasmo non manca.
La trama, però è un gigantesco no.

Voto: 6 e mezzo
e purtroppo mi dispiace tanto, perché dagli inizi c’erano tutti i presupposti perché potesse piacermi ogni cosa scritta da Blair Holden.

Annunci

One thought on “Recensione: Bad Boy. Mai più senza di te (The Bad Boy’s Girl, #2) – Blair Holden

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...