Recensione: Voglio una vita a forma di me – Julie Murphy

32283763-1

Trama

Willowdean Dickson ha qualche chilo di troppo, un soprannome imbarazzante come “polpetta” e soprattutto… si piace proprio così com’è! Anche se sua madre è presidentessa di un concorso di bellezza, anche se la sua migliore amica è bionda e magra come una star, anche se nelle pubblicità le ragazze grasse sono sempre infelici oppure buffe pacioccone… Willowdean è dotata di autoironia e si è sempre sentita bene nella sua comoda, morbida pelle. Fino a quando, nel fast-food in cui lavora dopo la scuola, non arriva Bo. Will se ne innamora, ed è qui che iniziano i problemi. Perché Bo sembra ricambiare. Invece di salire alle stelle, all’improvviso le certezze di “polpetta” crollano. Perché l’amore può far sentire così inadeguati, a disagio, imperfetti?


Recensione

Tutto è cominciato in un modo molto strano.
Vedo la copertina originale nei Goodreads Choice Awards e a fine 2016 il libro “Voglio una vita a forma di me” viene tradotto in Italia.
Ora io ero già scalpitante, ma mai avrei pensato che fosse l’autrice di “Amore e altri effetti collaterali”.
E anche se mi fosse venuto in mente, vi assicuro, non avrebbe fatto granché differenza. Ho letto il secondo libro da me citato moooolto tempo fa e me lo ricordo poco e niente. La mia recensione, come ho scoperto da poco, elogia la scrittura della Murphy, le sue frasi meravigliose e dei ringraziamenti a fine libro da paura.
Quindi, in pratica, oggi ve lo confermo: Julie Murphy è un’ottima scrittrice e io devo rileggere quel libro.
Ma dedichiamoci completamente a “Voglio una vita a forma di me” perché a mio parere nessuno lo ha pubblicizzato a sufficienza.
DOVETE LEGGERLO!
Sul serio, io li amo i libri così.
Ambientazione campagnola? C’è.
I Pick up? Ci sono.
Pettorali e tartarughe? Ci sono.
Una protagonista cazzuta? C’è (e il fatto che sia grassa non fa che aumentare il mio livello di gradimento)
Una trama figa? La abbiamo.
E allora cosa stai aspettando mondo? Cosa aspetti a leggere questo libro?
Appena chiusa l’ultima pagina, fosse stato per me avrei ricominciato da capo. Ma siccome sono una blogger che ha una scaletta di recensioni da seguire direi che no, non era il caso.
Posso paragonarlo un po’ a dei film: Whip it (per la mamma sclerata e il concorso di bellezza) e Miss FBI (Quello con Sandra Bullock, solo per il concorso di bellezza).
Come trama direi che è unico nel suo genere, mai letto nulla di simile.
Brava Julie, ora rimboccati le maniche e sforna qualcos’altro perché il popolo ha fame!

5 stelline☆

Annunci

Un pensiero su “Recensione: Voglio una vita a forma di me – Julie Murphy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...