Recensione: Il metodo 15/33 – Shannon Kirk

Readers,
mettetevi comodi perché ho trovato il thriller dell’anno!

34229744

Trama

«Io diventai il diavolo. Se Satana fosse madre, di certo sarebbe stato esattamente come me.»

Ha sedici anni, è incinta e vulnerabile, ed è appena stata rapita, scaraventata sul pianale di un furgoncino lurido. Dovrebbe essere terrorizzata, dovrebbe supplicare di essere liberata, ma non lo fa. Dal primo istante del suo sequestro, con freddezza, ha iniziato a pianificare la fuga, pregustando la vendetta. È metodica, calcolatrice, analitica; tutto ciò che scorge intorno a lei diventa una risorsa utile per il suo fine. Senza lasciare nulla al caso, sicura dei suoi tempi e delle sue mosse, aspetta il momento per colpire, e i rapitori si muovono ignari di avere tra le mani una fredda sociopatica. Gli agenti dell’FBI Roger Liu e la sua compagna Lola devono fare in fretta, ma per salvare chi? La vittima o l’aggressore? La linea che li separa, infatti, si assottiglia sempre di più. Vincitore di diversi premi letterari – Gold Medal IBPA Benjamin Franklin; National Indie Excellence Award; School Library Journal Best Adult Books – il thriller d’esordio di Shannon Kirk ci fa sussultare, trasalire, trattenere il respiro. E incollati alla pagina, noi seguiamo le mosse di chi, da vittima, si trasforma in carnefice.


Recensione

Ci sono quei libri che, sin dalla prima pagina, sai bene che amerai.
Ogni parola, ogni frase, ogni pagina, ogni capitolo: questo è tutto ciò che mi è piaciuto.
La protagonista del libro è una ragazza spettacolare, che riesce ad utilizzare una percentuale del suo cervello più alta rispetto al normale. Una specie di Lucy – quella del film con Scarlett Johansson – ma senza la droga.
Rimasta incinta, viene puntata da alcune persone che hanno intenzione di rapirla, prendere il suo bambino per rivenderlo e poi di ucciderla.
Ogni ragazza reagirebbe come ci aspettiamo tutti, ovvero facendo la vittima. Non la nostra protagonista, però, perché lei è diversa.
La cosa bella di questo libro è che è assolutamente incentrato sulle reazioni umane. L’intero libro ci fa capire come reagirebbe la maggior parte delle persone in determinate situazioni e non ho potuto fare a meno di pensare che siamo davvero prevedibili, che ci facciamo prendere dal panico troppo facilmente.
Leggendo questo libro si è rafforzato il pensiero che era già radicato in me da tempo: a volte la razionalità ci salva, insieme alla capacità di saper tenere a freno le nostre emozioni.
“Il metodo 15/33” è scritto benissimo – e su questo non ci sono dubbi – ma non è questo il suo punto forte. Non credo che potrete mai trovare una trama avvincente come questa o qualcosa di anche lontanamente simile. La rizzoli ha proprio fatto centro.
Io ve lo straconsiglio e purtroppo questa è una di quelle situazioni in cui rimango senza parole. Di fronte ad un capolavoro del genere, cosa si può dire?
Meraviglioso.

5 stelline☆

Advertisements

2 pensieri su “Recensione: Il metodo 15/33 – Shannon Kirk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...