Recensione: La ragazza italiana – Lucinda Riley

35377515 (1)

Trama

Napoli, 1966. È una splendida giornata estiva e la casa dei Menici ferve di preparativi per la festa che si terrà quella sera. Rosanna ha solo undici anni e sogna di diventare bella e corteggiata come la sorella maggiore Carlotta, che con la sua pelle di velluto e i lunghi capelli scuri attira su di sé tutti gli sguardi. Ma Rosanna ha un altro dono, che la rende davvero speciale: una voce straordinaria in grado di incantare chiunque la ascolti. Soprattutto il giovane Roberto Rossini, brillante studente della Scala di Milano, che dopo l’esibizione di Rosanna propone a suo padre di farla studiare con uno dei più grandi maestri della lirica. Un incontro fatale, quello tra Roberto e Rosanna, che segnerà per sempre il loro destino.
Milano, 1973. Ormai una giovane donna sensibile e appassionata, Rosanna ha finalmente realizzato il desiderio di essere ammessa alla Scala. Inizia per lei un periodo inebriante: il ritmo della metropoli, le estenuanti prove di canto, i primi gloriosi passi sul palcoscenico. E sarà proprio qui che le strade di Rosanna e Roberto si incroceranno di nuovo.
Affascinata e intimorita da quell’uomo carismatico e sfuggente, sempre circondato da donne bellissime e acclamato nei teatri di tutto il mondo, Rosanna finisce per essere travolta da un sentimento potente e inarrestabile. Ma un segreto nascosto nel passato di Roberto e le oscure trame di una donna senza scrupoli minacciano di infrangere tutti i suoi sogni…


Recensione

I romanzi come quelli della Riley non sono proprio il mio genere, ma questo me lo sono ritrovato tra capo e collo – come direbbe zia Petunia raccontando di Harry Potter – e quindi ho deciso di dargli una possibilità.
La storia raccontata in “La ragazza italiana” è intricata, piena di segreti e di emozioni rivelate e nascoste. Non mi dispiace leggere di elementi simili, soprattutto quando sono accompagnati da una bella scrittura scorrevole.
Oggettivamente, lasciando fuori il mio gusto personale e la mia preferenza per altri generi, il nuovo libro di Lucinda è assolutamente ben fatto. Un romanzo carino e perfetto per l’estate, da leggere sotto all’ombrellone prendendo la tintarella.
Una mia carissima amica è pazza di questa donna e non fatico a capirne il motivo, ma io come al solito verso questi romanzi non provo mai un’attrazione speciale.
Abbiamo tutti i nostri autori del cuore, giusto?
Consiglio questa lettura a chi ama i romanzi corposi che raccontano le storie di famiglie, di amori tormentati, di figli nascosti un po’ alla Beautiful e soprattutto a tutti gli amanti di Lucinda perché so che siete in tanti.

3 stelline☆

Annunci

Un pensiero su “Recensione: La ragazza italiana – Lucinda Riley

  1. Grazie! 😉 Finor non ho mai leto nulla di suo, anche se le recensioni che ho letto sono sempre state poisitive, quindi penso che le darò una possibilità. E chissà che non me ne innamori anche io… 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...