Recensione: Quello che c’è tra noi – Huntley Fitzpatrick

Readers,
proprio oggi in libreria potrete finalmente trovare il libro “Un cattivo ragazzo come te” di Huntley Fitzpatrick che io sto già leggendo per voi.
Ma intanto vi ho scritto la recensione di “Quello che c’è tra noi” ovvero il primo libro della serie di questa fantastica scrittrice.

28119087 (1)

Trama

I Garrett sono l’esatto contrario dei Reed. Chiassosi, incasinati,espansivi. E non un giorno che, a insaputa di sua madre, Samantha Reed non passi a spiarli dal tetto di casa sua, desiderando di essere come loro … Finché, in una calda sera d’estate, Jason Garrett scavalca la recinzione che separa le due proprietà e si arrampica sul pergolato per raggiungerla.
Da quel momento tutto cambia e, prima ancora di rendersere conto, Sam inizia a trascorrere ogni momento libero con il paziente e dolce Jase, a cui piace fare tutto quello ” che richiede tempo ed attenzione”, come dedicarsi agli animali, riparare oggetti rotti e soprattuto… Provare a far breccia nel cuore della sua diffidente vicina. Perché non c’è nulla di più appagante che riuscire a strappare un sorriso alla ragazza della porta accanto.


Recensione

La mia passione sfrenata nei confronti di contemporary e YA non è facile da contrastare, perciò sono caduta senza fare troppa resistenza nella trappola di Huntley Fitzpatrick.
Quanto mi può essere piaciuto questo libro? Andiamo per gradi.
Da subito conosciamo la protagonista Samantha e la sua famiglia all’apparenza perfetta, ma con tanti scheletri nell’armadio. Sua madre è una donna molto pulita, passa l’aspirapolvere un milione di volte al giorno, ma di certo è un’esperta nell’arte di nascondere lo sporco sotto al tappeto.
La famiglia del suo vicino di casa, Jason, è invece completamente diversa. Ci sono tanti bambini che strillano, due genitori amorevoli, problemi economici ma comunque la felicità.
Quando i due si conoscono non potranno che pensare solo ai loro sentimenti, almeno per l’estate, perché per tutta la vita hanno avuto sulle spalle dei problemi che non avrebbero mai dovuto toccare la loro adolescenza.
Mi è piaciuta tantissimo la storia raccontata da Huntley – un normalissimo contemporary che vuole dare un bel messaggio di “giustizia” -, mi è piaciuta tanto la storia d’amore innocente e senza troppe tiritere inutili ma soprattutto ho amato George, il fratellino di Jase.
Non si può non amare quel cucciolo di quattro anni che sa più cose sul mondo di chiunque altro.
Non posso dire neanche una cosa brutta su questo libro perché ho avuto gli occhi a cuoricino per tutta la durata della lettura. Mi butterò sul secondo in tempi brevi.

5 stelline☆

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...