Recensione: Ti va di ballare? – Jonah Lisa Dyer, Stephen Dyer

35446401 (1)

Trama

È una verità universalmente riconosciuta che tutte le figlie prima o poi arrivino alla conclusione che le loro madri sono pazze. Sospettavo da tempo che la mia avesse qualche rotella fuori posto, ma la certezza è arrivata quando ha aggiunto “cane da concorso” alle mie attività di “studentessa” e “atleta”, rendendo le mie già impegnatissime giornate una corsa a ostacoli senza fine. Megan McKnight non è la più femminile e mondana delle ragazze di Dallas. Indossa sempre jeans sbiaditi, vecchie magliette e stivali da cow-boy, compra reggiseni sportivi e slip di cotone in confezioni risparmio. Sfoggia un viso pieno di lentiggini e un’abbronzatura da muratore, porta i capelli sempre raccolti in una coda, ha labbra costantemente screpolate e unghie rovinate e sporche. E poi è totalmente incapace di sbattere le ciglia, truccarsi e flirtare con i ragazzi come fanno le sue coetanee super sexy. In fin dei conti, la sua vita è sempre ruotata intorno allo studio, ai cavalli e… al calcio. Il suo sogno più grande, infatti, è entrare nella Nazionale femminile, e la stagione che sta per iniziare sarà la sua ultima occasione per realizzarlo. Peccato che sua madre, senza dirle nulla, l’abbia iscritta alla stagione delle debuttanti… proprio lei, che al tacco dodici ha sempre preferito i tacchetti delle scarpe da calcio. Ritirarsi non è un’opzione possibile perciò, tra un allenamento, una partita e un corso in università, Megan sarà costretta a trovare il tempo per lezioni di portamento e di danza, serate di beneficenza e balli preparatori al debutto in compagnia di bellissimi ragazzi (e forse, perché no?, possibili fidanzati). Iniziata di malavoglia per accontentare la madre sull’orlo di una crisi di nervi, l’avventura di Megan in un mondo di formalità, lustrini e buone maniere diventerà un’occasione unica per vivere esperienze che mai avrebbe pensato di fare e forse anche per imparare ad andare oltre i pregiudizi e le apparenze. In questo loro romanzo d’esordio, Jonah Lisa e Stephen Dyer, affermati sceneggiatori hollywoodiani, confezionano una commedia romantica fresca e divertente che vi farà ridere fino alle lacrime.


Recensione

Da grande fan dei contemporary, non potevo non leggere “Ti va di ballare?”. Sarebbe stato un affronto.
Già dall’inizio di questo bellissimo libro ci rendiamo conto di quanto sia fluida la scrittura e di quanto faccia ridere la protagonista, Megan. Anche se non si impegna a essere così goffa, sarcastica, testarda e risoluta, l’effetto che ottiene mi ha davvero fatto morire di risate.
Ad un certo punto si rende conto di ciò che tutti pensano di lei, si paragona a quella saputella di Hermione Granger e lì ho capito che questo libro era da cinque stelline. Niente di meno sarebbe stato accettabile.
Oltre alla scrittura e a Megan, mi sono piaciuti tanto anche gli altri personaggi e ovviamente soprattutto Andrew, il classico esempio che non si deve mai giudicare una persona basandosi solo sul sentito dire.
Anche la trama ha il suo perché, a me i libri che parlano di concorsi di bellezza, debutti e argomenti simili piacciono sempre molto.
Ricorda molto il film “Whip it”, ma al posto del pattinaggio la protagonista di “Ti va di ballare?” ha il calcio.
Lo consiglio perché è un ottimo libro per passare le vostre giornate estive, ma soprattutto perché è ambientato in Texas.
IO AMO IL TEXAS.
FATEMI VIVERE IN UN RANCH IN TEXAS, COI CAVALLI E I CAPPELLI A TESA LARGA, vi prego.

5 stelline☆

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...