Recensione: PopCo – Scarlett Thomas

10000088 (1)

Trama

Cosa sta succedendo ad Alice Butler, esperta in analisi statistica e seriamente impegnata a combattere dall’interno l’ordine mondiale propugnato dalla cattivissima PopCo, la multinazionale del giocattolo per la quale lavora? Chi si nasconde dietro i messaggi in codice – rigorosamente anonimi che negli ultimi tempi qualcuno le scrive regolarmente? Si tratta di pericolosi avvertimenti o, dietro queste curiose sequenze alfanumeriche, si cela una voce che viene dal passato? Muovendosi sul filo dell’avventura e della memoria, Alice rifiuta di votarsi al carrierismo e all’ipocrisia che dominano il suo ambiente di lavoro e si tuffa alla scoperta di un segreto che custodisce fin da quando era bambina. Si tratta di un monile molto particolare, un dono del nonno che, in quel gioiello, ha nascosto la mappa di un tesoro speciale.


Recensione

Leggendo qualche libro di Scarlett Thomas ho avuto modo di capire il suo modo di pensare, almeno in parte.
Trovo che lei sia un’autrice geniale che merita di essere letta ed amata.
In “PopCo” la storia, misteriosa e piena zeppa di messaggi da decifrare, viene accompagnata da uno stile di scrittura scorrevole e descrittivo allo stesso tempo. Scarlett Thomas cambia il modo di narrare a seconda della storia che racconta, quello di questo libro lo trovo molto simile a quello usato in “Il giro più pazzo del mondo”, anche se in “PopCo” è un po’ più maturo.
La storia mi è piaciuta e sicuramente continuerò a dare possibilità a questa autrice, al fine di poter stilare una classifica delle mie opere preferite. Ha del potenziale che non si può sprecare.
Adesso però ci terrei a raccontarvi cosa mi è successo, perché lo ritengo davvero molto grave.
Durante la lettura, improvvisamente, mi sono ritrovata a osservare che in seguito a pagina 128 ci fosse pagina 321. Dopo l’intervallo pagina 321 – pagina 352, il libro andava a pagina 161.
Avete capito? Mi hanno messo pagine che dovevano trovarsi dopo nella storia (e poi sono anche ripetute) al posto delle pagine che avrei dovuto leggere. HO AVUTO UN BUCO TEMPORALE DI 40 PAGINE CIRCA perché poi quelle da 129 a 160 non esistevano in tutto il libro!
Ho dovuto risolvere a modo mio, chiedendo fotografie ad amiche che mi hanno salvata, ma voi vi rendete conto che hanno mandato in vendita un libro così?
Sono sconvolta. Capisco che non si possano controllare tutti i libri, ma un minimo di attenzione?

3 STELLINE☆

Annunci

Una risposta a "Recensione: PopCo – Scarlett Thomas"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...