Recensione: Anna vestita di sangue – Kendare Blake

15714032

Trama

Suo padre lo faceva prima di essere ucciso dal fantasma che stava cercando di annientare. E ora Cas, armato del misterioso pugnale athame, continua la missione: viaggia di città in città insieme alla madre, una strega, e al suo gatto fiuta-fantasmi, alla ricerca di spiriti malvagi. Quando arrivano a Thunder Bay per eliminare quella che la gente del posto chiama “Anna vestita di sangue”, Cas non si aspetta nulla di diverso dal solito. Si trova invece di fronte a una ragazzina posseduta dalla rabbia e vittima di maledizioni, uno spirito diverso da quelli che è abituato a distruggere. Indossa ancora il vestito che aveva quando fu assassinata, nel 1958. Dal giorno della sua morte, Anna uccide chiunque osi entrare nella dimora vittoriana vecchia e cadente in cui un tempo viveva. Gli spiriti delle sue vittime penetrano il legno marcio delle pareti, strisciano sul pavimento ammuffito e viscido delle cantine, senza trovare pace… Per qualche strano motivo però, Anna non uccide Cas. Anzi, si rivela l’unica in grado di aiutarlo a trovare il fantasma maligno che lo ha privato del padre. Così, insieme agli altri strani amici del giovane, streghe e stregoni in erba, formeranno una squadra disposta ad affrontare ogni pericolo. Ma Cas dovrà risolvere un problema ancora più difficile di questo: quale sarà infatti il destino di Anna?


Recensione

Ho sentito parlare di “Anna vestita di sangue” così tante volte che alla fine mi sono decisa a comprarlo e leggerlo. Lo rifarei? Probabilmente no, almeno non in questo periodo di letture che non mi soddisfano se troppo semplici.
Lo stile di questo libro è uno stile che ho già trovato in libri che in passato mi sono piaciuti tantissimo – un esempio tra tanti quello di “Antiche voci da Salem” di Adriana Mather -, ma probabilmente anche quei libri non mi piacerebbero se li rileggessi oggi.
Sono una lettrice lunatica, cresco e maturo e cambio gusti letterari.
Fatta la mia premessa, posso dire sicuramente che “Anna vestita di sangue” non è un libro brutto, ma è un libro che ha davvero pochissime pretese. Si presenta come l’avventura di un adolescente e rimane così fino al finale, senza particolari evoluzioni.
Lo stile di scrittura è scorrevole e non annoia, ma purtroppo non mi ha neanche emozionata.
Non ho più l’età!

3 STELLINE☆

Una risposta a "Recensione: Anna vestita di sangue – Kendare Blake"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...