Recensione: Shining – Stephen King

shining

Trama

L’Overlook, uno strano e imponente albergo che domina le alte montagne del Colorado, è stato teatro di numerosi delitti e suicidi e sembra aver assorbito forze maligne che vanno al di là di ogni comprensione umana e si manifestano soprattutto d’inverno quando l’albergo chiude e resta isolato per la neve. Uno scrittore fallito, Jack Torrance, con la moglie Wendy e il figlio Danny di cinque anni, accetta di fare il guardiano invernale all’Overlook ed è allora che le forze del male si scatenano. Dinanzi a Danny, che è dotato di potere extrasensoriale, lo shine, si materializzano gli orribili fatti accaduti nelle stanze dell’albergo, ma se il bambino si oppone con forza a insidie e presenze, il padre ne rimane vittima.


Recensione

E adesso ditemi se il regista di Shining non merita una qualche punizione divina per quello scempio che ha combinato nel film. Ditemelo se avete coraggio.
Ma si può eclissare così l’importanza di un personaggio come Danny? Non si può!!!
Leggendo questo bellissimo libro di Stephen King il senso di ogni scena è chiaro e nitido, vedendo quel film regna solo la confusione.
Sono proprio contenta di essere una lettrice che vuole sempre andare a fondo nelle storie, mi stavo perdendo un piccolo capolavoro.
Fatte queste premesse: Shining mi è piaciuto molto, ho trovato meravigliosi Danny e la “pazzia” dell’albergo e ho anche apprezzato la “debolezza” apparente di Wendy.

4 STELLINE E MEZZO☆

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...