Recensione: Il barbecue – Liane Moriarty

il barbecue

Trama

Clementine ed Erika sono migliori amiche. Basta uno sguardo per capirsi perché si conoscono fin da bambine, anche se col tempo hanno preso strade diverse. Clementine si divide tra il ruolo di madre e la professione di violoncellista ed è completamente assorbita dall’audizione che le può spalancare le porte dell’orchestra sinfonica di Sydney. Erika fa la commercialista e, nonostante abbia sempre sostenuto di non volere figli, ha alle spalle undici tentativi falliti di inseminazione in vitro.

E poi ci sono i vicini di Erika, Tiffany e Vid, che hanno il giardino più curato della zona con una fontana monumentale più grande di una piscina. E tanti segreti, come Erika e Oliver, come Clementine e Sam. Ma la sera del barbecue nel giardino di Vid, l’atmosfera è distesa, a tratti maliziosa, quasi frivola.

È per questo che nessuno si accorge di quello che sta succedendo a pochi metri dal tavolo? È per questo che due mesi dopo, mentre la pioggia non dà segni di tregua, Clementine e Sam continuano a chiedersi che cosa sarebbe successo se non fossero mai andati a quel barbecue?

Con questo romanzo Liane Moriarty racconta come il senso di colpa possa sgretolare anche la più salda delle relazioni, come quello che non diciamo possa avere conseguenze più gravi di quello che facciamo e come alle volte l’attimo più innocente si riveli di colpo il più crudele di tutti.


Recensione

Liane Moriarty, per la terza volta, non mi ha delusa.
Terzo libro che leggo, terza meraviglia, terza storia piena di respiri mozzati e voglia di sapere di più.
Mi chiedo come faccia a scrivere storie semplici e riuscire comunque a coinvolgere i lettori così nel profondo.
Non so se avete mai provato la sensazione di vivere in un libro e di trovarvi nei guai insieme ai protagonisti: io mi sento sempre così con i libri di questa autrice.
“Il barbecue” racconta una storia apparentemente innoqua: famiglie che si incontrano e un dramma che improvvisamente sconvolge le loro esistenze.
Non fosse che non riusciamo a capire fino in fondo cosa è successo fino alla fine e che veniamo letteralmente divorati dalla curiosità, non potrei descriverlo come qualcosa di speciale.
I protagonisti di questo libro sono davvero da apprezzare, sono stati costruiti molto bene.
Matrimoni perfetti che nascondono segreti inconfessabili, matrimoni in apparenza noiosi che nascondono una grande voglia di vivere e matrimoni spensierati che dovrebbero essere più responsabili.
La cosa che più mi ha colpito di tutto il libro, è stata la catena di eventi che si scatena da un piccolo dettaglio e come le vite delle persone vengono, inevitabilmente, influenzate. Fantastico.
Liane racconta storie familiari come pochi autori al mondo, la apprezzerò sempre per questo.

5 STELLINE☆

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...