Recensione: Christine. La macchina infernale – Stephen King

christine la macchina infernale

Trama

Tre adolescenti vivono la loro adolescenza in una tranquilla cittadina di provincia. Le novità sono poche, finchè non compare Christine, un’auto – una Plymonth del 1958 – che Arnie, uno dei ragazzi, vuole ad ogni costo rimettere a nuovo. Un’impresa disperata, che per lui si trasforma in un’ossessione, mentre la macchina inizia a manifestare un’inquietante vita propria. E nelle buie strade del paese la gente comincia a morire… Un indimenticabile viaggio nel terrore firmato dal “maestro” Stephen King. Una superba prova del suo talento da fuoriclasse.


Recensione

“Christine. La macchina infernale” era uno di quei libri di Stephen King che volevo leggere da più tempo: finalmente l’ho fatto.
Mi è piaciuto? Assolutamente sì.
Dennis, personaggio narrante della maggior parte del libro, assiste al momento in cui Arnie acquista un’automobile molto particolare, Christine, e vede il suo amico cambiare nel momento esatto in cui siede sul suo sedile malandato.
Arnie subisce una vera e propria trasformazione, come se Christine avesse su di lui una specie di influenza.
Dennis è preoccupato, così come anche la famiglia e la fidanzata di Arnie. Avranno ragione di essere preoccupati? Certamente.
D’altronde, cosa possiamo mai aspettarci da un libro di Stephen King?
Mi sono piaciuti moltissimo i personaggi e il loro modo di essere – soprattutto Dennis e Leigh, sono stati i miei preferiti – e mi è piaciuto anche lo stile in cui è stato narrato il romanzo.
Non mi stancherò mai di dire che lo stile di King varia da libro a libro, perciò ogni volta che mi approccio ad un nuovo libro non so mai se troverò qualcosa di molto piacevole, di passabile o di insopportabile (già, mi è capitato anche con Stephen!)
L’ho adorato.

4 STELLINE E MEZZO☆

Annunci

2 risposte a "Recensione: Christine. La macchina infernale – Stephen King"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...