Recensione: L’occhio del male – Stephen King

l'occhio del male

Trama

Un tremendo sortilegio gitano incatena a una sorta di incubo Billy Halleck, noto e influente avvocato: dopo aver investito e ucciso con la sua auto una zingara, è stato infatti assolto dal tribunale, ma non dal padre della vittima, che gli ha scagliato addosso un terribile anatema. A Billy resta solo un’ultima mossa per salvarsi: affrontare quel vacchio accecato dall’odio in una partita disperata dove ogni mossa è lecita, ma in cui un destino beffardo giocherà il ruolo di protagonista, riservando una brutta sorpresa…


Recensione

Mi è piaciuto parecchio!
Leggere “L’occhio del male” è un’avventura strana: le superstizioni, a volte, possono creare paure irrazionali, ma cosa succede quando si trasformano in vere e proprie maledizioni?
Il protagonista di questo libro viene maledetto da uno zingaro e comincia a perdere peso in modo inspiegabile. Quella che all’inizio potrebbe sembrare una buona notizia, ben presto si trasforma nei soliti orrori che solo Stephen King è capace di creare.
Mi sono piaciuti moltissimo i personaggi, così come lo stile con cui è scritto il libro. L’ho finito in pochissimo tempo, vola.
Devo ammettere che durante le prime pagine non succede quasi nulla, è tutto abbastanza piatto. Mi chiedevo continuamente dove volesse andare a parare King con questa storia.
Poi, come al solito, è arrivato tutto insieme alle sensazioni più che terrificanti ma assolutamente positive.

4 STELLINE☆

Annunci

Una risposta a "Recensione: L’occhio del male – Stephen King"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...