Recensione: La ragazza fantasma – Sophie Kinsella

la ragazza fantasma

Trama

A ventisette anni, niente funziona nella vita di Lara. Il fidanzato l’ha lasciata, ma lei non si arrende e lo perseguita con messaggi e telefonate, la società di cacciatori di teste che ha aperto con la sua migliore amica non decolla, la socia ha pensato bene di trasferirsi a Goa lasciandola in un mare di guai e la sua famiglia la considera un po’ picchiatella… Quando si trova costretta dai genitori ad andare al funerale di una vecchia prozia di centocinque anni che non ha mai conosciuto, Lara sente di aver toccato il fondo. Durante la funzione, però, succede qualcosa di incredibile: le appare una ragazza bellissima, diafana, vestita con l’accurata ed eccentrica eleganza degli anni Venti, che le chiede con insistenza: “Dov’è la mia collana? Voglio la mia collana!”. Chi è questa ragazza? Di quale collana parla? E com’è che solo lei tra i presenti al funerale la vede? Insomma, va bene lo stress, ma addirittura avere le visioni! In effetti l’immaginazione di Lara è sempre stata molto fervida, ma quello che da questo momento le accadrà sorprenderà anche lei. Ciò che ancora non sa è che la misteriosa ragazza comparsa dal nulla, capricciosa, pungente e stravagante, vestita con meravigliosi abiti vintage, diventerà la sua guida, la sua amica più cara, la confidente perfetta, e che la ricerca dell’agognata collana si trasformerà per entrambe in una sorprendente avventura.


Recensione

“La ragazza fantasma” è sicuramente il romanzo più commovente di Sophie Kinsella che ho letto fino ad ora.
Lara, al funerale di una sua prozia centenaria che non ha mai conosciuto, comincia a sentire delle voci e a vedere un fantasma.
Chi sarà mai la ragazza uscita dritta dagli anni venti che cerca disperatamente la sua collana? Proprio Sadie, la donna nella bara!
Comincia così un percorso di conoscenza tra le due ragazze che ne vedranno delle belle.
Sadie è il classico fantasma con questioni in sospeso e Lara dovrà aiutarla a trovare finalmente la pace.
Come al solito, da buon romanzo di Sophie Kinsella che si rispetti, non mancheranno le risate e l’assurdità delle situazioni. Non mancheranno nemmeno i personaggi da odiare, le storie d’amore sbagliate e quelle giuste e il divertimento dei protagonisti che finalmente mettono in ordine la loro vita.
L’autrice ha uno stile di scrittura sempre impeccabile e una capacità di intrattenimento meravigliosa. Non mi stancherò mai di leggere i suoi romanzi.
Devo ammettere che “La ragazza fantasma” non è una delle mie storie preferite tra tutte quelle di Sophie Kinsella che ho letto, ma la devo smettere di fare sempre paragoni tra le varie opere degli scrittori.

4 STELLINE☆

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...