Recensione: La ragazza dai due volti -Kathryn Croft

la ragazza dai due volti

Trama

Leah Mills vive una vita da fuggitiva – inseguita dal ricordo di un avvenimento terribile del suo passato. Conduce un’esistenza in disparte, sola e senza amici, finché non incontra Julian e per la prima volta intravede la possibilità di un futuro normale. Fino a quando, nel quattordicesimo anniversario di quel giorno maledetto, riceve un biglietto inquietante e misterioso. Qualcuno conosce la verità su quanto è successo. Qualcuno che non smetterà di tormentarla fino a quando non sarà riuscito a distruggere la vita che Leah si è creata. Ma Leah è davvero quella che sembra? Oppure si merita tutto ciò che le sta succedendo? Tutti hanno dei segreti. Ma alcuni sono mortali.


Recensione

Leah sembra non avere un passato, avendo passato anni e anni a nasconderlo a tutti. Le sono successe molte cose, è stata testimone di tante tragedie che a volte ha provocato proprio lei ed è stata amica di qualcuno da cui avrebbe fatto meglio a stare alla larga.
Proprio quando sembra essersi rifatta una vita, i suoi peccati bussano alla porta e fanno scoprire a noi lettori tutto quello che è successo.
Il thriller “La ragazza dai due volti” mi ha fatto provare emozioni molto contrastanti, alternando la narrazione tra il presente e il passato. Quando ho letto delle vite dei personaggi da adolescenti, sono rimasta profondamente sconvolta dalla loro “immaturità” e dalla loro incapacità di stabilire cosa fosse davvero importante. Poi mi sono ricordata delle mie amicizie alle scuole superiori ed è bastato questo a farmi capire come Kathryn Croft abbia rappresentato fedelmente le menti sotto sviluppate di alcuni ragazzi. Tutto ti sembra troppo importante, i desideri di vendetta nei confronti dei professori sono sempre troppo grandi e l’approvazione degli amici sembra la cosa più importante.
La protagonista Leah è sempre stata più matura dei suoi amici, ma comunque succube di chi credeva di perdere se solo avesse espresso un’opinione contraria. Anche in questo mi sono rivista.
La storia è totalmente irreale eppure rappresentativa di ossessioni e comportamenti sbagliati. Ha qualche difetto, ma si fa leggere senza problemi fino al finale che lascia a bocca aperta.

4 STELLINE☆

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...