Recensione: La lista semidefinitiva dei miei peggiori incubi – Krystal Sutherland

La lista semidefinitiva dei miei peggiori incubi

Trama

Da quando il nonno di Esther Solar ha incontrato L’Uomo Destinato a Essere la Morte, tutta la famiglia è perseguitata da un fato ricorrente: in seguito a una maledizione, ognuno di loro è convinto che morirà per effetto della sua paura più grande. Esther non soffre di una fobia in particolare ma per sicurezza decide di stilare una lista meticolosa e di evitare tutto ciò che potrebbe diventarlo: ascensori e grotte, spazi angusti e luoghi affollati, aragoste e oche… Jonah, ex compagno di classe delle elementari – che le ha spezzato il cuore abbandonandola il giorno di San Valentino all’età di otto anni per poi ricomparire molti anni dopo e derubarla alla fermata dell’autobus – le prospetta però una strategia diversa. Esther si imbarca con lui nell’avventura di affrontare una dopo l’altra le proprie paure per sconfiggerle e per avvicinarsi alla Morte quanto basta per convincerla a lasciare in pace una volta per tutte la sua famiglia. C’è però una paura che è sfuggita alla sua lista, la più grande di tutte: quella di abbandonarsi all’amore.


Recensione

Ci sono dei libri che sono davvero difficili da recensire per me e “La lista semidefinitiva dei miei peggiori incubi” di Krystal Sutherland è uno di quelli.
Per spiegarvi la motivazione di questa mia affermazione, dovrei parlarvi della storia della mia vita e ne uscirebbe fuori un discorso molto lungo e complicato. In poche parole però posso dirvi che ho vissuto e vivo ancora insieme a molte paure che hanno bloccato la mia vita, per questo motivo io sono Esther.
Esther è la protagonista di questo meraviglioso libro e ha una lista semidefinitiva dei suoi peggiori incubi che ogni giorno, con l’aiuto di Jonah, prova a sconfiggere.
Ecco, questa sono io che combatto ogni giorno con i miei peggiori incubi e provo a sconfiggerli ogni volta che metto i piedi fuori da casa mia.
Mi è piaciuto tantissimo il modo in cui l’autrice ha affrontato l’argomento dell’ansia e del panico, che molte volte vengono quasi banalizzati, come se fosse facile mandarli via e far finta che non siano mai esistiti.
La verità è che se soffri di ansia, depressione e panico ti porti questa roba dietro per tutta la vita. L’unica cosa che puoi fare è provare a convivere con la continua sensazione di morte imminente e capire che, nonostante lei ci sia, puoi continuare a vivere.
Leggete questo romanzo se soffrite di ansia, perché vi assicurò che vi aiuterà tantissimo. Io mi sono sentita aiutata.
Leggete questo romanzo se conoscete qualcuno che soffre di ansia, perché vi aiuterà a capire le loro sensazioni terribili che a volte vi sembrano incomprensibili.
Leggete questo romanzo e non indugiate oltre.

5 STELLINE☆

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...