Recensione: Tutta la verità su Ruth Malone – Emma Flint

Tutta la verita su ruth malone

Trama

New York, una torrida estate del ’65. Capelli cotonati rosso fuoco, pantaloni Capri, sigaretta tra le labbra: Ruth Malone, divorziata e giovane madre di due bambini, è la Marilyn del quartiere. Le piace bere, uscire, avere uomini diversi, specie ora che ha dato il benservito al marito Frank, con cui è in guerra per la custodia dei bambini. Cindy e Frank Jr. sono i suoi piccoli tesori, i capelli che pettina ogni mattina e le bocche che sfama ogni giorno, stando attenta che mangino abbastanza verdura. Ma poi, un mattino, Ruth non li trova più nei loro lettini. La polizia arriva e subito qualcosa non quadra: trovano le bottiglie di bourbon vuote, i bigliettini d’amore di troppi uomini in una valigetta sotto il letto, e Ruth troppo truccata, troppo bella. Le vicine scuotono il capo: il Queens intero sembra traboccare di pettegolezzi e mezzi sussurri, “madre distratta”, “l’ha fatto apposta”. Pian piano Ruth si accorge che la “verità” degli altri – senza prove a suffragarla, solo illazioni – le si sta chiudendo sopra come il coperchio di una bara. Solo Pete Wonicke, giornalista in cerca di storie, cercherà di guardare oltre le apparenze, innamorandosi di questa donna sbagliata, che pagherà la propria imperfezione nel modo più terribile. Ispirato al caso di cronaca nera che sconvolse l’America degli anni ’60.


Recensione

Questo thriller mi è piaciuto tantissimo!

Ruth è una donna che cresce da sola due figli, che l’ex marito minaccia di portarle via, e lavora di notte per riuscire a mantenerli.
Quando i due piccoli scompaiono e successivamente vengono ritrovati privi di vita, tutti i sospetti cadono su Ruth, una donna a cui è davvero difficile dare fiducia. Sempre impassibile, quasi priva di emozioni, desiderosa di dare sempre una bella impressione di sé anche quando ha appena perso due parti importanti della sua vita: come si fa a non crederla colpevole?
Tutti accusano lei e lei soltanto, credendo di aver finalmente dato un volto alla killer spietata di due creature innocenti.
La verità però sarà molto più difficile da scoprire e passerà attraverso vari punti di vista che personalmente ho davvero adorato. La storia ci viene raccontata dalle menti di vari personaggi, le cose vengono viste da diverse paia di occhi e alla fine capiremo quanto la mente umana può essere complicata.
Bello stile di scrittura, bel thriller, consigliatissimo (soprattutto perché è ispirato ad una storia vera!)

5 STELLINE☆

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...