Gli Animali Fantastici: dove trovarli – Newt Scamander | Edizione illustrata

Buongiorno readers!

Questa non sarà una recensione, ma volevo troppo parlarvi di un regalo di Natale che mi ha lasciata a bocca aperta: l’edizione illustrata de “Gli animali fantastici: dove trovarli”!

A1pdfC6AwIL

Cos’è questo libro?

Io prima di riceverlo non avrei saputo rispondere: non lo avevo mai visto da nessuna parte, su nessun bookstagram o blog o canale social. Sono io che mi informo poco? Forse. Ma è anche vero che la pubblicità ben fatta ti arriva anche se non sei tu a cercarla.

Quando mi sono ritrovata questa bellissima edizione illustrata tra le mani ho iniziato subito a sfogliarla e ho capito di cosa si trattava.

9693061

Non è altro che una nuova edizione piena di disegni di un libro uscito un bel po’ di tempo fa (foto al lato) insieme a “Il quidditch attraverso i secoli” e “Le fiabe di Beda il Bardo”.

Santa (perché ha partorito Harry Potter, non per quello che sto per dirvi) J. K. Rowling ha rinunciato ai suoi diritti su questi libri e tutti i guadagni vanno all’associazione Comic Relief. Lo stesso vale per l’edizione illustrata che nessuno ha pubblicizzato.

Ci penso io, comunque. Ve ne parlo io.

I disegni degli animali fantastici all’interno sono a dir poco stupendi. Vedere per credere. Anche se avevo già letto la prima edizione non illustrata non ho potuto fare a meno di rileggere tutto da capo.

Mi è piaciuto il libro? Assolutamente sì. Mi sono piaciuti i disegni? Anche troppo.
Vi consiglio di comprarlo? Per forza, altrimenti non siete dei veri Potterhead.

Dove potete comprarlo?
Su Amazon a questo link: http://amzn.to/2E8X3GP

Clicca qui, iscriviti ad Amazon Prime e provalo gratis per 30 giorni.

 

Recensione Graphic Novel: Pistouvi – Merwan, Gatignol

36325537 (1)

Trama

Jeanne, una ragazzina dagli occhi vispi che ama cogliere fiori, e Pistouvi, una piccola volpe impertinente e sempre pronta a tirare di cerbottana, vivono inseparabili in una casa costruita su un albero maestoso. Intorno a loro una vallata rigogliosa, popolata da pennuti beffardi e canterini, dal barbuto Uomo Trattore e dal vento, che assume le fattezze di una donna leggiadra e generosa. Mentre il Trattore dissoda la terra senza sosta, e il vento sparge i semi raccolti nella sua bisaccia, Jeanne e Pistouvi, spaventati dagli strani poteri degli uccelli, cercano di proteggersi, di sopravvivere e diventare grandi giorno dopo giorno, sperimentando le ambiguità e le meraviglie della natura. A venirne fuori è una fiaba sospesa, toccante e visionaria sul passaggio all’età adulta, l’ineluttabilità dello scorrere del tempo e il rapporto tra incanto e disillusione.

Recensione

Continua a leggere

Recensione Graphic Novel: La memoria delle tartarughe marine – Simona Binni

8032869_2855789 (1)

Trama

Giacomo e Davide sono fratelli e sono cresciuti a Lampedusa, un’isola che per Giacomo stringe come una gabbia lasciando il mondo in disparte e in attesa, e che per Davide è la casa da cui è impossibile prescindere.
Il primo, ormai adulto, l’abbandona per Milano, il lavoro in banca e le luci al neon dei locali notturni, risentito per la testardaggine del fratello, che invece resta e si dedica anima e corpo allo studio delle tartarughe marine, capaci di tornare nel luogo in cui sono nate anche dopo venti anni di lontananza.


Il mio pensiero

Continua a leggere

Recensione: Echi Invisibili – Tony Sandoval, Grazia La Padula

Echi Invisibili

Trama

Distrutto dalla morte della donna che ama, Baltus cade in una profonda depressione. Non riuscendo ad alleviare il suo malessere, decide di lasciare l’Olanda. E su un’isoletta della Sicilia che trova la pace interiore, ma un giorno una giornalista arriva a turbare il suo riposo. Perché lo sta cercando? La pace interiore comincia già a vacillare!


Recensione

Continua a leggere

Recensione: Nottetempo – Luca Russo

36198613

Trama

Alberto ha passato la vita con le spalle felicemente ricurve sui tasti di un pianoforte o con il corpo e la mente volti a Giulia, la donna solitaria dallo sguardo triste, e dalla grazia ipnotica, che ha amato senza riserve. Dopo la sua morte, Alberto viene inghiottito da un’assenza che si trasforma in un viaggio onirico e surreale nelle stanze della mente. È qui che il bisogno, e allo stesso tempo l’incapacità di suonare ancora, dà forma a una serie d’immagini dove lo spettro dell’arte, insieme a quello della donna, aleggia nelle stanze di musei vuoti, tra le nuvole di cieli lividi, e negli spazi bui di foreste fitte e spettrali, costringendolo a fare i conti con lo smarrimento totale del sé.


Il mio pensiero

Continua a leggere

Recensione Graphic Novel: Viktoria – Gaia Cardinali

Victoria-Tunué

Trama

Nell’Europa del ‘500 l’epica cavalleresca incontra i fratelli Grimm.
In questa fiaba travolgente l’amore e la ribellione si annodano alla perdita e al ritorno.
Quando la sua famiglia lascia Strasburgo per trasferirsi in un piccolo borgo, dove tutto sembra statico e severo, Viktoria, incurante delle punizioni paterne e dei presagi sinistri del fratello malato, si abbandona al fascino della Foresta Nera e al dolce magnetismo di un legame proibito, finché la verità la richiama a sé per segnare il suo destino.
Gaia Cardinali firma una fiaba sbrigliata, fatta di colori densi e linee sicure, in cui l’amore e la ribellione si annodano alla perdita e al ritorno.


Il mio pensiero

Continua a leggere

Recensione Graphic Novel: Il cuore dell’ombra – Roberto Ricci, Laura Iorio, Marco Cosimo D’Amico

35378908

Trama

Luc è un bambino occhialuto, ha origini italofrancesi, una madre iperprotettiva e un grosso problema: vive da sempre nella paura a causa dell’Uomo Nero, un tizio smilzo e dal volto affilato che lo assale nel cuore della notte. Luc cerca di scacciarlo in tutti i modi, finché viene risucchiato nel suo mondo, dove le cose sono grigie, sghembe e ritorte, e i mostri temono lui quanto lui teme loro. Questo è l’inizio di un viaggio durante il quale l’Uomo Nero farà da guida al bambino che, catapultato in luoghi esotici e pregni di folclore, imparerà ad affrontare l’ignoto e, con esso, ognuna delle sue paure. A venirne fuori è una storia pirotecnica sulla commistione tra il bene e il male, in cui la tensione si sposa alla leggerezza in un continuo rimpallo tra tinte scure, linee forti e colori cangianti.


Il mio pensiero

Continua a leggere

Recensione: Quaderno di disciplina – Luigi Bernardi, Otto Gabos

35159264 (1)

Trama

Un’opera ritrovata e inedita di Luigi Bernardi. Un potentissimo boss della criminalità organizzata vive segregato in un bunker per sfuggire ai nemici, che aumentano di giorno in giorno. Nella reclusione indotta, stila un amaro bilancio della sua esistenza. A tanto potere, a tanta ricchezza, corrisponde anche tanto dolore: una famiglia sterminata e due figli segreti, quasi creati in laboratorio e cresciuti in isolamento. Sono stati istruiti nei migliori collegi, e nel mentre addestrati a qualsiasi attività fisica. Francesca e Francesco, bellissimi e anaffettivi, conducono un’esistenza ovattata fra Bologna e Milano. Un giorno gli viene comunicato chi sono veramente, e quale sarà il loro scopo da quel momento in poi: continuare l’attività di famiglia.


Il mio pensiero

Contrariamente alle mie aspettative, “Quaderno di disciplina” non è strutturato come un fumetto ma come una vera e propria novella di stampo noir. Alle parti romanzate si alternano i disegni e a volte qualche vignetta, proprio come un vero e proprio libro illustrato.
I protagonisti sono Francesca e Francesco con la loro vita nella crimilità. Il tutto è narrato da un boss che vive segregato e passa le sue giornate prendendo appunti. Le sue considerazioni mi sono molto piaciute, soprattutto alcune domande che si poneva a volte alla fine di qualche mini-capitolo.
Anche se mi aspettavo qualcosa di diverso, questo libro mi ha colpito davvero in modo positivo.
C’è bisogno di comprenderlo fino in fondo, di capire che stiamo assistendo ai pensieri di un cattivo e che quindi non potremo essere d’accordo con tutto ciò che dirà.
È sicuramente una lettura molto “adulta”, la consiglio perciò a chi apprezza le storie di questo stampo.

3 stelline e mezzo☆

Recensione Graphic Novel: La ricerca del legname – Marino Magliani, Marco D’Aponte

35159249

Trama

Fernando è un investigatore privato, ex poliziotto e, per inciso, topo di fogna. Il mondo in cui quotidianamente si muove è grigio e violento, e per sopravvivere è costretto a diventare un tutt’uno con la strada, i quartieri malfamati e i vicoli bui, seguendo al contempo le tracce di Rudy, trafficante di un pregiatissimo legname. Un compito, questo, datogli da una madre affranta, che lo porterà dapprima al “Tombino”, soglia tra il conosciuto mondo di sotto e l’ignoto mondo di sopra, e poi fino ai limiti di uno spazio ancora più inquietante. Magliani e D’Aponte giocano con astuzia sul parallelo tra la società dei topi e quella degli umani, costruendo un racconto crudo, essenziale e del tutto privo di cliché.


Il mio pensiero

Una graphic novel con i topolini, sicuramente di stampo mistery e giallo, che ci rapisce e ci trasporta nei viaggi del protagonista detective.
Tratta dal racconto omonimo pubblicato nel 2012, “La ricerca del legname” segue le indagini conseguenti alla scomparsa di un certo “Rudy”. Nessuno sembra volersene occupare, nessuno sembra averlo visto.
Quello che mi è piaciuto è sicuramente l’interesse che riesce a suscitare (chi sa resistere a un topolino investigatore?), insieme ai momenti in cui si parla del mare e di come un topo lo percepisce. Quest’ultimo non è uno degli argomenti principali eppure anche se non so dire precisamente perché, mi ha colpito tantissimo.
Il viaggio del topolino detective lo porterà a conoscere tanti suoi simili, ad esplorare un mondo che non ha mai visto, alla ricerca del legname.
I disegni sono tutti in bianco e nero, tranne quello sulla cover che si concede un po’ di rosso e marrone.
Molto, molto carino.

4 stelline☆