Recensione: My true love gave to me – Edited by Stephanie Perkins (LIBRO IN INGLESE)

Buongiorno readers!

Oggi vi parlo di un libro che ho letto in lingua inglese: My true love gave to me. Si tratta di una raccolta di racconti invernali e a tema natalizio scritta da autori abbastanza famosi nel campo dello Young Adult.

25353247

A collection of joyful festive stories that will keep you warm during the cold winter months.


Recensione

Continua a leggere

Recensione: Everything Everything – Nicola Yoon | Da oggi anche in Italia con il titolo “Noi siamo tutto”

Readers, buongiorno!
Ho aspettato tanto per farvi questa recensione e parlarvi di uno dei libri più dolci e carini che ho letto nell’ultimo periodo.
Di cosa sto parlando? Ovviamente di “Everything Everything” di Nicola Yoon che ho già consigliato e consigliato a tutta la mia cerchia di amiche lettrici.
Ho scelto proprio questo giorno per parlarvene perché oggi, 16 maggio 2017, il romanzo sbarca in Italia con il titolo “Noi siamo tutto”.
Qui sotto potete trovare le due cover, una al fianco dell’altra, e di seguito anche la trama in inglese ed in italiano e poi la mia recensione♥

Trama in inglese

My disease is as rare as it is famous. Basically, I’m allergic to the world. I don’t leave my house, have not left my house in seventeen years. The only people I ever see are my mom and my nurse, Carla.

But then one day, a moving truck arrives next door. I look out my window, and I see him. He’s tall, lean and wearing all black—black T-shirt, black jeans, black sneakers, and a black knit cap that covers his hair completely. He catches me looking and stares at me. I stare right back. His name is Olly.

Maybe we can’t predict the future, but we can predict some things. For example, I am certainly going to fall in love with Olly. It’s almost certainly going to be a disaster.


Trama in italiano

Madeline è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto famosa che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno: per questo non esce di casa, non l’ha mai fatto in diciassette anni. Le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera Carla. Ma un giorno un camion di traslochi si ferma nella sua via.

Madeline è alla finestra quando vede… lui. Il suo nuovo vicino.

Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde i capelli. Il suo nome è Olly.

I loro sguardi si incrociano. E anche se nella vita è impossibile prevedere tutto, Madeline in quell’esatto momento prevede che si innamorerà di lui. Anzi ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. E per vivere anche un solo giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto.


Recensione

Questo libro è troppo bello, troppo.
Ciò che mi ha attirata alla lettura è stato il trailer del film che sta per uscire nelle sale e vi invito a vederlo a vostra volta, almeno fino a metà se volete evitare un po’ di spoiler sulla trama.
Sono una patita degli YA e quindi solitamente mi piacciono tutti se hanno determinati requisiti, ovvero se sono scritti bene, hanno bei personaggi e non hanno troppe scene erotiche e piene di clichè romantici.
Ho letto “everything everything” in inglese ed è una scrittura davvero semplicissima, bellissima, fluida e piena di particolari che mi hanno riempito il cuore.
Ho adorato la protagonista, Mad, e ovviamente anche Olly. Presi singolarmente sono stupendi, insieme una bomba atomica.
So già che passerò tutta la notte a pensare a questo libro, alle cose che sono successe, ai colpi di scena che un po’ sospettavo dalle prime pagine ma ai quali comunque NON POTEVO E NON VOLEVO credere…
Non si prospettano dei bei tempi per me.
A chi consiglio “everything everything”?
A tutti voi, se avete un cuore e vi piacciono i libri scritti come un diario personale, con disegnini annessi e una grande dose di autoironia.
Mi manca già.
Intanto aggiungo alla wishlist “The Sun is also a star”, e Nicola Yoon si avvicina pericolosamente alla lista delle mie autrici YA preferite…
♡♡♡

5 stelline☆

Leggere in inglese: esperienza di una tizia senza speranza

Ogni tanto vi aggiorno sulle mie letture in lingua inglese che sono poche, ma buone. Diciamo che sono agli inizi, che mi sto approcciando a questa cosa per pura soddisfazione personale e che mi va di aggiornarvi perché magari, in mezzo a voi, c’è qualcuno che come me vuole leggere tanti libri che in Italia non vengono tradotti ma non lo sa fare.
Non saperlo fare è diverso da non volerlo fare, questo è chiaro a me per prima.
Prima di leggere in inglese bisogna essere in grado di valutare ciò che fa per noi e i libri dai quali, invece, dobbiamo stare lontani.
Se siete alle prime armi, non buttatevi sui fantasy con sfondo storico perché non ne uscirete neanche nel 2098.
Vi ho già raccontato della mia esperienza con “The fault in our stars”, “Replica”, “White Death” e “Anna and the french kiss”.
Oggi vi parlo degli ultimi tre libri in inglese che ho letto.


I’d Tell You I Love You, But Then I’d Have to Kill You (Gallagher Girls #1)

6937524

Questo libro è il primo di una serie di sei libri che esiste anche in Italia sotto il nome di “Spy girls”.
Ho scelto questa serie perché è rivolta ad un pubblico giovane – più o meno età delle scuole medie – e quindi ero sicura che non avesse un linguaggio troppo articolato e difficile. Di certo non mi butterei su un classico di Jane Austen, perché sarei sicura di mollarlo.
Inoltre la trama mi incuriosiva moltissimo, perché parla di una scuola per ragazze spie e io per queste cose ho sempre avuto un debole.
Come livello di inglese, quindi, è perfetto se come me siete agli inizi. Qualche frase ho dovuto tradurla con il dizionario, ma per il resto è andato tutto liscio come l’olio.
Vi lascio di seguito la trama in inglese (così vi allenate già da ora).

The Gallagher Academy for Exceptional Young Women is a fairly typical all-girls school – that is, it would be if every school taught advanced martial arts in PE and the latest in chemical warfare in science, and students received extra credit for breaking CIA codes in computer class. The Gallagher Academy might claim to be a school for geniuses, but it’s really a school for spies. Cammie Morgan is a second-generation Gallagher Girl, and by her sophomore year she’s already fluent in fourteen languages and capable of killing a man in seven different ways (one of which involves a piece of uncooked spaghetti). But the one thing the Gallagher Academy hasn’t prepared her for is what to do when she falls for a boy who thinks she’s an ordinary girl. Sure, she can tap his phone, hack into his computer, and track him through town without his ever being the wiser – but can she have a relationship with a regular boy who can never know the truth about her? Cammie may be an elite spy-in-training, but in her sophomore year, she’s beginning her most dangerous mission – falling in love.


Lola and the Boy Next Door (Anna and the French Kiss #2)

22247695

“Lola and the boy next door” è il seguito di “Anna and the french kiss” e anche questo si può trovare in italiano con il nome “Il primo amore sei tu”. La DeAgostini ha deciso di tradurre solo i primi due volumi di questa serie – quindi Anna e Lola – e di non considerare minimamente il terzo dedicato ad Isla.
Adesso, a voi non viene una certa rabbia che non vedete l’ora di sfogare?
Per fare le cose ber bene, me li sono letti in lingua da primo. In qualche modo dovevo pur ovviare il problema della serie interrotta ed allenarmi per arrivare preparata ad “Isla and the happily ever after”.
Questo qui non è un libro dedicato ad un pubblico di scuola media, come quello di Ally Carter di cui vi ho parlato sopra, ma è sempre uno YA/Contemporary. Il linguaggio utilizzato è abbastanza facile e sicuramente è quello che utilizzereste tutti i giorni se andaste a vivere all’estero.
Anche di questo lascio la trama.
Intanto vi dico che se proprio non riuscite a leggere in inglese e volete a tutti i costi conoscere la serie di Stephanie Perkins, potete comunque leggere i primi due volumi tradotti in italiano e sperare nel miracolo per il terzo. Le storie delle tre ragazze sono separate e si intrecciano solo per caso, sarebbe un peccato se le perdeste del tutto.

Budding designer Lola Nolan doesn’t believe in fashion… she believes in costume. The more expressive the outfit – the more sparkly, more wild – the better. And life is pretty close to perfect for Lola, especially with her hot rocker boyfriend.

That is, until the Bell twins, Calliope and Cricket return to the neighbourhood and unearth a past of hurt that Lola thought was long buried. So when talented inventor Cricket steps out from his twin sister’s shadow and back into Lola’s life, she must finally face up to a lifetime of feelings for the boy next door. Could the boy from Lola’s past be the love of her future?

Fall in love with the international bestseller from queen of young adult fiction, Stephanie Perkins.


Nimona

23131087

La Graphic Novel “Nimona” esiste anche in italiano, ma sapete quanto costa? Beh, se non lo sapete meglio così. Rimanete all’oscuro perché potreste incorrere in problemi di salute molto gravi e non voglio avervi sulla coscienza.
Mi sono buttata a prenderlo in inglese e direi che è stato un acquisto più che azzeccato.
La cosa bella di “Nimona” per chi inizia a leggere in lingua è che è, ripeto, una Graphic Novel quindi, per definizione, ha dei disegnini che vi spiegano tutto quello che sta succedendo. Se per un caso non doveste capire qualcosa nei dialoghi tra i protagonisti, ecco che le illustrazioni arrivano in vostro soccorso.
In realtà io non ho avuto problemi neanche con una parola perché il livello d’inglese è così semplice che quasi mi sembrava di leggere in italiano.
Forse tra i tre libri di cui vi ho parlato oggi, questo è assolutamente quello più indicato per chi si sente ancora insicuro verso la lingua straniera.
La trama di Nimona:

The graphic novel debut from rising star Noelle Stevenson, based on her beloved and critically acclaimed web comic, which Slate awarded its Cartoonist Studio Prize, calling it “a deadpan epic.”

Nemeses! Dragons! Science! Symbolism! All these and more await in this brilliantly subversive, sharply irreverent epic from Noelle Stevenson. Featuring an exclusive epilogue not seen in the web comic, along with bonus conceptual sketches and revised pages throughout, this gorgeous full-color graphic novel is perfect for the legions of fans of the web comic and is sure to win Noelle many new ones.

Nimona is an impulsive young shapeshifter with a knack for villainy. Lord Ballister Blackheart is a villain with a vendetta. As sidekick and supervillain, Nimona and Lord Blackheart are about to wreak some serious havoc. Their mission: prove to the kingdom that Sir Ambrosius Goldenloin and his buddies at the Institution of Law Enforcement and Heroics aren’t the heroes everyone thinks they are.

But as small acts of mischief escalate into a vicious battle, Lord Blackheart realizes that Nimona’s powers are as murky and mysterious as her past. And her unpredictable wild side might be more dangerous than he is willing to admit.


L’articolo è terminato e io spero di esservi stata d’aiuto. Se avete qualche libro da consigliarmi con un livello d’inglese abbastanza semplice, scrivetemelo nei commenti.

Recensione: Replica – Lauren Oliver (Libro in inglese)

Buongiorno readers,

oggi vi recensisco un libro che ho letto in inglese e che, purtroppo, non è stato tradotto in italiano. Mi sembra però di aver percepito delle voci secondo le quali la HarperCollins Italia lo porterà presto in Italia.
Non ci resta che sperare!

28448287

Trama in inglese

Lyra

From a distance, the Haven Institute, tucked away on a private island off the coast of Florida, looks serene and even beautiful. But up close the locked doors, military guards, and biohazard suits tell a different story. In truth, it is a clandestine research facility where thousands of replicas, or human models, are born, raised, and observed.

But when a surprise attack is launched on Haven, two of its young experimental subjects—Lyra, or 24, and the boy known only as 72—manage to escape. As they make their way through a new and menacing environment, they meet a stranger named Gemma, who has embarked on a perilous quest of her own. And as Lyra tries to understand Haven’s purpose, she uncovers earth-shattering secrets that will change the lives of both girls.

Gemma

Gemma has been in and out of hospitals her whole life. A sickly child, she has grown into a lonely adolescent whose life is circumscribed by home, school, and her best friend, April.

But after she is nearly abducted by a stranger claiming to know her, Gemma starts to investigate her family’s past and discovers her father’s mysterious connection to the secretive Haven research facility. Hungry for answers, she travels to Florida, only to stumble upon two human models, or replicas, 24 and 72—and a completely new set of questions. As Gemma tries to unravel the mysteries of Haven, she learnes terrible truths about herself and her family that will threaten to destroy everything she loves.

Two girls, two stories, one novel.


Trama in italiano

Lyra
Da lontano l’Haven Institute,  nascosta in una isola privata della Florida, sembra serena e bella. Ma da vicino le porte chiuse, le guardie militari e le tute biologiche dicono una storia diversa. In realtà è una struttura clandestina di ricerca dove milioni di repliche, o modelli umani, vengono creati, cresciuti e osservati.
Ma quando viene lanciato un attacco a sorpresa su Haven, due dei loro esperimenti – Lyra o 24 e il ragazzo conosciuto come 72-riescono a fuggire. Mentre esplorano ciò che li circonda incontrano una sconosciuta chiamata Gemma, che si è imbarcata da sola in una ricerca pericolosa. E mentre Lyra cerca di capire gli obiettivi della Haven, scopre scioccanti segreti che cambieranno le vite di entrambe le ragazze.
Gemma
 
Gemma è entrata e uscira dagli ospedali tutta la vita. Come bambina malata, ha avuto un’infanzia solitaria basata solo su luoghi circoscritti: casa, scuola e la sua migliore amica April.
Ma dopo che è stata quasi rapita da uno sconosciuto che diceva di conoscerla, Gemma inizia ad investigare il passato della sua famiglia e scopre che il padre è collegato alla segreta struttura Haven, Affamata di risposte, viaggia in Florida per trovare due modelli umani, o meglio repliche, 24 e 72 e ancora più domande.
Mentre Gemma cerca di scoprire i misteri della Haven, scopre terribili verità riguardo se stessa e la sua famiglia che minacceranno di distruggere tutto ciò che ama.
Due ragazze, due storie, un libro.
(presa da Bookspedia)

Recensione

Mi è piaciuto veramente, veramente tanto.
Il libro è diviso in due punti di vista e il lettore può scegliere se leggerli separatamente o se fare un mix.
Io ho fatto un mix.
Non saprei, anche impegnandomi e volendo scegliere per forza, quale delle due protagoniste femminili mi è piaciuta di più.
Da una parte c’è Lyra e dall’altra Gemma.
Entrambe crediamo che siano qualcosa, ma poi tutto cambia e veniamo sconvolte.
Credo di aver sottolineato quasi tutto il libro, perché ogni 2×3 c’era un passaggio che amavo e che quasi mi commuoveva.
Lauren Oliver, secondo me, si è veramente impegnata con questo libro e ha partorito qualcosa di bello. Molto bello.
Lyra con la sua meraviglia, Gemma con la sua curiosità: cosa potevo chiedere di più?

4 stelline e mezzo☆

White Death – Tim Vicary // Un libro in inglese

Dalla “Oxford” arriva, richiedendo un livello di inglese veramente basso, “White Death” (morte bianca) di Tim Vicary.

7378964Letto il secondo anno delle superiori è un romanzo mistery che può appassionare soprattutto perché parla di droga e di indagini poliziesche su una ragazza che è stata arrestata per uno sbaglio.
Purtroppo, e sottolineo questa parola, solo solo 6600 parole perciò se avete un buon livello di inglese lo finite in due ore e neanche.

A me è piaciuto e vi sto consigliando questo libro perché penso che delle letture in lingua (insieme ad altri piccoli trucchetti) possano sempre aiutare la gente a migliorarsi nel parlare, nel leggere e nel capire l’inglese.

Trama:

Sarah Harland is nineteen, and she is in prison. At the airport, they find heroin in her bag. So, now she is waiting to go to court. If the court decides that it was her heroin, then she must die. She says she did not do it. But if she did not, who did? Only two people can help Sarah: her mother, and an old boyfriend who does not love her now. Can they work together? Can they find the real criminal before it is too late?

La main anonyme – Florence Esposito Duport // Un libro francese

Oggi mi sono alzata ricordando i tempi in cui ero bravissima in francese.
L’ho studiato per tre anni alle medie e prendevo sempre voti altissimi… dov’è finita ora quella mia bravura?
Si sarà nascosta da qualche parte perché non ricordo più neanche mezzo verbo 😦

Ho preso in mano il libro in lingua francese che lessi a quei tempi e qualcosa è spuntato nella mia memoria.
Parliamo di: “La main anonyme” (La mano anonima) di Florence Esposito Duport.
Il livello di francese necessario per capire il libro è veramente basso quindi è una storia super comprensibile a chi ha le basi. Il motivo per cui ve lo consiglio è che è una storia abbastanza carina e misteriosa: c’è una strana scritta che appare nella scuola e un gruppo di ragazzi si improvviseranno investigatori per scoprire a chi appartiene la mano responsabile.

viewImage.action

Trama:

Qui inscrit des insultes sur les murs du collège de Bastia, en Corse?
Pourquoi Cécile Lacotte, professeur de mathématiques, est-elle persécutée par un mystérieux calomniateur?
Trois élèves de la classe, Christine, Bernard et Marc, sont injustement accusés.
Ils se lancent alors sur les traces de cette “main anonyme”, assistés de leur inséparable ami Napoléon.
Napoléon aidera les trois collégiens sans jamais leur parler: un setter irlandais n’a pas le don de la parole.

ISBN: 9788842461630
Pagine: 96
Prezzo: €9,00