Recensione: Replica di un omicidio – Christi Daugherty

replica di un omicidio

Trama

Harper McClain ha dodici anni quando, rientrata da scuola, scopre il corpo di sua madre riverso sul pavimento della cucina, nudo e accoltellato a morte. L’omicida non è mai stato scoperto. Anni dopo, ormai adulta, Harper è diventata il miglior cronista di nera della città di Savannah, in Georgia; Smith, il poliziotto che aveva seguito le indagini, l’ha presa sotto la sua ala protettrice ed è una specie di mentore per lei che, però, ha anche sviluppato una pericolosa attrazione per Luke Walker, un investigatore che lavora sotto copertura. Quando Marie Whitney, impiegata al college locale, viene trovata morta in casa sua, Harper è la prima giornalista ad arrivare sulla scena del delitto; e ha un terribile déjà-vu: Marie è stata accoltellata e giace nuda sul pavimento. Non è una coincidenza: è la replica dell’omicidio di sua madre. Harper è convinta che se troverà l’assassino di Mary avrà trovato anche quello di sua madre. Nessuno crede alla sua teoria, il suo capo e la polizia sono certi che si tratti di una coincidenza, ma niente e nessuno riusciranno a distogliere Harper da un’indagine che è diventatala sua ragione di vita. Anche se non sa a che prezzo riuscirà infine a scoprire la verità.


Recensione

Continua a leggere

Recensione: Una ragazza affidabile – Silena Santoni

una ragazza affidabile

Trama

Un’eredità inattesa costringe Agnese a tornare a Firenze, la città in cui è nata e cresciuta e da cui è fuggita molti anni prima. Qui l’attende la sorella Micaela, che non vede da anni. La vita di Micaela ha seguito un percorso assai diverso, lontanissimo dalle scelte che Agnese ha fatto per sé: una vita tranquilla e sicura nella provinciale Ancona, un bravo marito benestante, due figlie allevate nell’agio, tutti valori che Micaela, sola, senza un’occupazione fissa, precaria per vocazione e per convinzione, irride.
Attraverso un confronto che assume sempre più il carattere dello scontro, Agnese rivive, sullo sfondo dell’Italia degli anni Sessanta e Settanta, i ricordi dell’infanzia e della giovinezza: l’impegno nello studio, la lotta contro l’obesità, l’attrazione che evolve in amore per il cugino Sergio, il rapporto complesso con la sorella.
Mentre il viaggio nella memoria, negli anni più complicati e bui dell’adolescenza, sollecitato dal confronto con la sorella, riconduce Agnese al momento più doloroso e rimosso, quello che ha segnato per sempre la sua vita, un’altra preoccupazione interviene a caricarla d’ansia: le sue due figlie, in vacanza da sole e non raggiungibili telefonicamente, non danno notizie da giorni…

In un susseguirsi di colpi di scena, le tessere del presente e del passato finalmente si ricompongono in un quadro imprevedibile. Tra una Firenze grigia e spenta e un paesaggio dolomitico dal quale salgono fumo e nebbie, la verità si fa largo solo all’ultimo, come un lampo accecante.


Recensione

Continua a leggere

Recensione: La casa del padre – Karen Dionne

la casa del padre

Trama

Helena vive con la famiglia in una tranquilla cittadina del Michigan immersa nella natura che ama e conosce benissimo, tanto che incrementa le entrate con la vendita di conserve di frutta e piante particolari. La sua formidabile conoscenza le viene dal padre, con il quale ha vissuto, insieme alla giovanissima madre, fino a dodici anni in un capanno tra i boschi. Da lui ha imparato tutto quello che sa, e forse anche quello che non avrebbe voluto sapere. Tanto che proprio a dodici anni è scappata di casa e lo ha fatto mettere in prigione. Ora, però, a distanza di quindici anni, l’uomo è evaso e Helena sa di essere in pericolo. Soprattutto sa di essere l’unica al mondo a poterlo catturare di nuovo.


Recensione

Continua a leggere

Recensione: Uno di noi sta mentendo – Karen M. McManus

uno di noi sta mentendo

Trama

Ogni venerdì, il diciassettenne Simon Kelleher, pubblica sul suo tumblr «Senti questa» succulenti gossip riguardanti la vita privata dei compagni di liceo, che tutti gli studenti della scuola aspettano con morbosa curiosità ma anche un po” di timore. Chi di loro, infatti, può dirsi totalmente privo di segreti e al riparo dalla smania indagatrice di Simon? Un giorno però – proprio quello immediatamente precedente la pubblicazione dell”ennesimo post pruriginoso – Simon muore davanti agli occhi di quattro suoi compagni, in punizione come lui dopo l”orario scolastico. Quando si scopre che quella che sembrava una morte dovuta a un improvviso malore in realtà è un omicidio, il mondo dei quattro ragazzi – la studiosa e promettente Bronwyn, la bellissima Addy, la futura stella del baseball Cooper e il bad boy della scuola Nate – inizia a vacillare, fino a crollare definitivamente nel momento in cui la polizia scopre che sono proprio loro i protagonisti di un ultimo post mai pubblicato di Simon. In men che non si dica, Bronwyn, Addy, Cooper e Nate da semplici testimoni diventano i principali indagati dell”omicidio…


Recensione

Continua a leggere

Recensione: La tempesta del secolo – Stephen King

la_tempesta_del_secolo

Trama

La chiamarono la tempesta del secolo perché fu l’apocalisse, davvero. Neve alta un metro e mezzo, raffiche a cento all’ora, capannoni risucchiati dal mare; perfino la torre del faro spazzata via dai flutti. Gli abitanti di Little Tall ne avevano viste di burrasche, ma questa… Little Tall Island è un’isoletta davanti alle coste del Maine. D’estate ferve di turisti e aragoste, d’inverno i pochi residenti – gente solida, di mare – restano a fronteggiare una natura ostile. Una comunità piccola ma efficiente, abituata a contare su se stessa e a custodire i propri segreti… Come in questa bufera, in cui l’isola rimane tagliata fuori dal mondo per più giorni e, assieme alla furia degli elementi, si scatena anche qualcos’altro. Qualcosa che nessuno aveva mai visto fino ad allora. Qualcosa che nessuno vorrebbe mai vedere. Poco prima che incominci a nevicare Martha Clarendon, ottantenne e invalida, viene aggredita selvaggiamente nella sua casa. E mentre il cadavere insanguinato si raffredda sul pavimento, l’assassino, con il suo bastone dalla testa ringhiante di lupo, siede tranquillamente in poltrona… ad aspettare. Sa che verranno ad arrestarlo.


Recensione

Continua a leggere

Recensione: Avversario segreto – Agatha Christie

avvesario segreto agatha christie recensione

Trama

«Due giovani avventurieri offronsi qualsiasi lavoro ovunque, dietro buon compenso». Questo singolare annuncio viene pubblicato dall’ex ufficiale Tommy e dall’infermiera Tuppence, smobilitati, senza un soldo e bisognosi di un impiego. Entrambi amano l’avventura ed il rischio, e non dovranno attendere molto per mettersi alla prova.


Recensione

Continua a leggere

Recensione: Ogni piccola bugia – Alice Feeney | Dal 31 agosto 2017 in libreria

Readers,

oggi vi parlo di un thriller MOZZAFIATO che uscirà il 31 agosto 2017 per la casa editrice Nord. Io ho avuto l’immenso piacere di poterlo leggere in anteprima e non sono riuscita a trovare molte parole per descriverlo, ma ci ho provato.
Continuate a leggere la recensione e non ve ne pentirete, prometto!Ogni piccola bugia Alice Feeney

Trama

IN CORSO DI TRADUZIONE IN TUTTO IL MONDO

MI CHIAMO AMBER REYNOLDS E CI SONO TRE COSE CHE DOVRESTE SAPERE DI ME: SONO IN COMA. MIO MARITO MI ODIA. A VOLTE DICO BUGIE.

Il mondo intorno a lei è fatto solo di suoni, rumori, voci. Ed è grazie a quelle voci
frammentarie e confuse che Amber Reynolds capisce di aver avuto un incidente d’auto
e di essere in una stanza di ospedale. In coma. Amber non ricorda nulla di quanto le è
accaduto, e una domanda la perseguita da subito: com’è possibile? Io non guido quasi
mai… Poi, tra quelle voci ne riconosce due, che diventeranno il suo unico contatto
con l’esterno. Quelle di suo marito e di sua sorella. Ignari che Amber li possa sentire, i
due discutono, litigano, rivelano dettagli e indizi. E lei si rende conto di non potersi fidare.
Entrambi hanno qualcosa da nascondere. E, forse, non sono un’ancora di salvezza,
bensì un pericolo vicino e insidioso. No, l’unico modo per scoprire cosa le è successo è
ricostruire nella sua mente, passo dopo passo, gli eventi dell’ultima settimana, fino al
momento dell’«incidente». Ma Amber ha paura. È impotente, in balia di chi le sta
intorno. Come l’uomo che si accosta al suo letto la sera, quando gli altri sono andati
via. E che le sussurra all’orecchio velate e inquietanti minacce…
Amber deve svegliarsi, prima che sia troppo tardi. Perché anche lei ha un segreto da
proteggere. Anche lei ha un piano da portare a termine.
Leggere Ogni piccola bugia è come inoltrarsi in un labirinto di specchi, in cui la realtà si
trasforma passo dopo passo. E, proprio quando tutti i punti di riferimento sembrano persi ed
è impossibile distinguere la verità dal suo riflesso distorto, ecco che il labirinto crolla davanti
ai nostri occhi per rivelarci un finale spiazzante e indimenticabile…


Recensione

Continua a leggere

Recensione: La migliore amica – Claire Douglas

Buongiorno readers!
In questo sabato mattina di cosa potrei parlarvi se non di un bellissimo thriller uscito proprio da pochissimo in libreria?
Tenetevi forti, perché oggi conosciamo insieme “La migliore amica” di Claire Douglas.35118927 (1)

Trama

Una è scomparsa. Una ha un segreto.

Ogni cosa le ricordava la sua migliore amica. E il segreto che condividevano. Subito dopo la misteriosa scomparsa di Sophie, Francesca aveva capito di non poter più restare a Oldcliffe, la cittadina di mare dov’era nata e cresciuta, e si era trasferita a Londra per cominciare una nuova vita. Ma non è mai riuscita a dimenticare. Così, quando il fratello di Sophie la contatta per informarla che sono stati rinvenuti dei resti umani vicino al vecchio molo, proprio nel luogo in cui la ragazza era stata vista per l’ultima volta, Francesca vorrebbe solo nascondersi, essere lasciata in pace. Poi però cede alle insistenze dell’uomo, che chiede il suo aiuto per ricostruire cosa è veramente accaduto a Sophie quella sera di vent’anni prima. Non appena ritorna a Oldcliffe, tuttavia, Francesca ha l’impressione di essere costantemente seguita, forse spiata. E il sospetto diventa certezza nel momento in cui inizia a ricevere inquietanti messaggi anonimi e telefonate mute. Come se qualcuno sapesse tutto di lei e volesse impedirle di scoprire la verità. Una verità che le costerebbe molto caro. Perché potrebbe portare alla luce anche il segreto che Francesca e Sophie avevano giurato di custodire a ogni costo…


Dopo il bestseller Le sorelle, Claire Douglas torna con una nuova storia ricca di suspense e colpi di scena, mistero e atmosfera – che ha conquistato subito la vetta delle classifiche inglesi –, confermandosi un’autrice dal talento unico nello scandagliare il lato oscuro delle relazioni umane. 


Il mio pensiero

Puoi solo sospettare e proprio quando credi di aver capito tutto, proprio quando pensi di aver finalmente scoperto l’identità dell’assassino… boom: il colpo di scena.
Alla fine non avevi capito niente, caro lettore.
Claire Douglas si è presa gioco di me dalla prima pagina e mi ha catturata tramite i due punti di vista del libro.
Frankie e Sophie erano migliori amiche prima della scomparsa di Sophie. Ora i resti della ragazza sono stati ritrovati: pare essere morta.
Frankie torna quindi nel suo passato, nella sua vecchia città, rivede le persone che hanno fatto parte della sua vita. Per lei non è per niente facile, ma ha bisogno di farlo.
Inizialmente pensiamo che lo faccia solo per dovere, ma in realtà c’è molto di più perché questa ragazza nasconde tantissimi segreti e si chiede se Sophie li abbia mai rivelati a qualcuno.
Il legame tra due migliori amiche è sempre speciale, ma è altrettanto pericoloso. Come puoi nascondere la verità quando sai che c’è qualcuno che sa tutto?
Neanche per un attimo riusciamo a stare tranquilli, succede qualcosa di misterioso in ogni capitolo.
Mi è piaciuto tantissimo il punto di vista di Sophie, scritto sottoforma di diario della sua adolescenza, perché racconta le cose come sono davvero accadute. Si limita a riportare i fatti, senza cambiare le carte in tavola per colpa delle emozioni.
Come thriller è abbastanza geniale, perciò ve ne consiglio assolutamente la lettura!

4 stelline☆

Recensione: IT – Stephen King

Readers adorati sappiate che l’ho fatto davvero: ho letto “IT” di Stephen King.
Mai più tempo fu impiegato per finire un libro, ma alla fine la sottoscritta è riuscita a completare la missione e quindi eccomi qui a dirvi cosa ne penso!
18872372 (1)

Trama

In una ridente e sonnolenta cittadina americana, un gruppo di ragazzini, esplorando per gioco le fogne, risveglia da un sonno primordiale una creatura informe e mostruosa: It. Quando, molti anni dopo, It ricompare a chiedere il suo tributo di sangue, gli stessi ragazzini, ormai adulti, abbandonano la famiglia e il proprio lavoro per tornare a combatterlo. E l’incubo ricomincia… Un viaggio illuminante lungo l’oscuro corridoio che conduce dagli sconcertanti misteri dell’infanzia a quelli della maturità.


Recensione

Questo romanzo mi spaventava. Complice una brutta esperienza con un libro di King, mi era partito il pregiudizio secondo il quale qualsiasi cosa scritta da lui non mi avrebbe mai fatto battere il cuore.
Beh, ovviamente su tutto ciò mi sono ricreduta.
Ho preso IT, l’ho iniziato subito a leggere e l’ho finito dopo 23 giorni.
Un tempo molto lungo durante il quale ho fatto parecchie pause per riprendermi, sono stata assalita da mille dubbi e perplessità e il mio volto ha assunto parecchie espressioni *wtf*.
In alcuni punti, davvero, la storia è TROPPO STRANA. Cioè voglio dire… tartarughe?
E adesso io non voglio fare spoiler a nessuno perché se qualcuno mi avesse rovinato questo libro avrei fatto una strage, ma è chiaro che “IT” è impegnativo, pieno di sorprese, capace di attirare l’attenzione del lettore nei continui passaggi dal passato al presente.
Sono stata felicissima di averlo affrontato, di aver affrontato la mia paura e aver capito che per ogni scrittore ci sono dei libri no e dei libri ASSOLUTAMENTE SÌ.
A me è piaciuto, l’unico piccolo appunto che ci tengo a fare è questo: non mi ha spaventata per niente.
Io di mio sono abbastanza difficile da spaventare, quindi è sicuramente colpa mia!

4 stelline☆