Rispondo ai vostri TERMINI DI RICERCA – Terza puntata

Eccoci qui, anche a Giugno, con il “Rispondo ai vostri termini di ricerca”.
Lo stavate attendendo con ansia, ammettetelo! Pensate che mi era proprio passato di mente che oggi fosse il primo giorno di Giugno…
Dove ho la testa non si sa e quindi questa mattina ero tipo “Cosa? Ma sul serio? Giugno? Ma Giugno, Giugno?”

Bando alle ciance, dedichiamoci allo scopo di questo post: RISPONDERE AI VOSTRI TERMINI DI RICERCA!

La barra di ricerca che vedete a destra (guardando il PC/Tablet/Smartphone), grazie all’attivazione dei Cookies è un’arma potentissima:
posso vedere tutto ciò che cercate!

Certo è che non posso vedere CHI scrive COSA, perciò non posso contattarvi per rispondere alle vostre domande. Non lo farei comunque, la privacy è importante.

Vi ricordo che non rispondo a tutti i termini di ricerca, ma solo ai più interessanti ed ai più stravaganti.

Trovate qui la seconda puntata, ma adesso dedichiamoci alla terza, quella dedicata al mese di maggio!♥

Senza nome

L’amore in un giorno di pioggia pochette in omaggio 2016
L’iniziativa delle pochette omaggio della Sperling&Kupfer è dell’anno 2015, mi spiace ma non credo che la troverai più quest’anno

Le grand diable trama libro
Parli del prequel di “Dentro soffia il vento” di Francesca Diotallevi, giusto?
“Con questo racconto Francesca Diotallevi conduce il lettore nel mondo del suo romanzo Dentro soffia il vento.
In Valle d’Aosta, alla vigilia della Prima guerra mondiale, Fiamma vive appartata in un capanno tra i boschi e la comunità di Saint Rhémy, dove tutti la considerano una sorta di strega. Tutti, tranne il giovane Raphaël Rosset, che sente crescere per quella ragazza solitaria e dai capelli rossi un’irresistibile attrazione. Yann, suo fratello, tenta in tutti i modi di proteggerlo da quello che appare, ai suoi occhi, come un vero e proprio sortilegio e di salvaguardarlo dall’ira del padre. Partiti per una battuta di caccia guidata dal padre, in quei boschi che tutti ritengono abitati da streghe, i giovani fratelli scopriranno però di non essere così diversi…”

Storie sparite su Wattpad
Chiamiamo “Chi l’ha visto?” per cortesia. Questa storia delle storie sparite deve finire!

Non ho nulla da chiedere, volevo solo comparire in una puntata dei termini di ricerca
Eccoti qui! Spero di averti donato felicità.

Scrivimi ancora Alex ha figli
Non faccio spoiler su questo blog

Scrivimi ancora lettera
Non scrivo neanche lettere, mi dispiace ahahah perché volete rovinarvi i libri :(((

Feltrinelli libri al buio
Ma al buio come fai a leggere?

Ho un segreto a cui nessuno crede
Confessacelo!

Ristampa l’Accademia dei vampiri
Lo so! Lo so! La stiamo aspettando tutti ma Rizzoli non ne vuole sapere.

Serena Saponaro
Chi mi cerca?

Cecelia Ahern libro più bello
Qui rispondo seriamente. Secondo me Cecelia ha scritto molti bei libri, tanto che è impossibile dire quale sia più bello. Io ne ho letti quattro e mi sono piaciuti tutti per motivi diversi. Come fai a non piangere con “P.S. I love you”? Come fai a non divertirti con “Cose che avrei preferito non dire”? Come fai a non amare Rosie e Alex di “Scrivimi ancora”? Come fai a non pensare all’importanza degli amici con “Se tu mi vedessi ora”?
Devo recuperare tutti gli altri e non smetterò mai di amare Cece.

Marwan tutti i miei futuri sono con te citazioni
Mi dispiace ma di un libro di poesie proprio non potevo mettere le citazioni sul blog, mi sarei ritrovata a scrivere tutto il libro.

Christel Noir libri
Il suo primo libro, La Confession des anges è diventato un film per la televisione. La libreria dei sogni che si avverano è il primo romanzo pubblicato in Italia.

Un amore oltre le stelle seguito
Non per questa vita, mi sa. Non capisco perché sono sempre sfigata con le serie che mi piacciono e non vengono mai pubblicati i seguiti velocemente. Non se ne parla per il 2016.

Più seguiti su Wattpad
Vai dove non esiste la grammatica e li troverai. Non per essere stronza, anche perché su Wattpad ci scrivo pure io, ma vedo cose dell’altro mondo. Detto questo, ammetto che ci sono anche storie che meritano, perciò quando le trovate non fatevele sfuggire!

Il cioccolato e la seconda guerra mondiale
Quando cercate queste cose nel mio blog, vado in panico. Non so che dirvi, davvero.

Puoi non credere al destino ma è difficile sfuggirgli significato
La frase in realtà era: Puoi non credere al destino, ma è difficile sfuggirgli se lui crede in te.
Così ha più senso?

Quanti anni ha Serena Saponaro?
Io? Sono del 1996, ma non capisco come la cosa possa essere di interesse comune.

Europei di calcio 2016
Ma in un blog che si chiama “Cioccolato&Libri” come pensate che si possa parlare di calcio?


Apro una piccola parentesi e vi ricordo che, se volete che risponda alle vostre ricerche, dovete attivare i cookies. Se non li attivate, io non posso vedere nulla. A dimostrazione di questo, nel mese di maggio ci sono ben 1492 termini di ricerca sconosciuti, ovvero ricerche fatte da qualcuno che non ha attivato i cookies.

La puntata di maggio termina qui, ci vediamo il primo luglio con il prossimo appuntamento dedicato al mese di giugno!

Un bacio e grazie per avermi letto :*♥

 

Libri di sogni: Top 10 anno 2015 ♥

Senza nome

Scoprite di più sulla collaborazione cliccando qui: LIBRI DI SOGNI.

Arrivate alla fine di un anno lungo e pieno di libri, io e la solita Sognatrice Interrotta, abbiamo pensato che fosse carino stilare una TOP 10 dei libri che abbiamo letto nel 2015.
Non ci sono parametri precisi per cui li abbiamo scelti, semplicemente alcuni libri ti restano nel cuore.

La mia TOP 10

per leggere le recensioni dei libri citati, cliccate sulle copertine.

10) 

Ascolta il tuo cuore

9)

I-miei-piccoli-dispiaceri

8)

segreti-perduti

7)

Noi-siamo-grandi-come-la-vita

6)

liesel

5)

cover

4)

cover (1)

e stiamo arrivando alle prime tre posizioni…

3)

6065260_568246

2)

81WQ6ql2E2L._SL1500_

ed il primo in classifica è…

1)

RumoreTuoiPassi.indd

La Top 10 di Cioccolato & Libri finisce qui, ma non perdete quella di Sognatrice Interrotta cliccando qui.

 

01/01/2016 BUON ANNO!

Cari lettori,

ho aperto questo blog il 16 gennaio 2015 e oggi, 1 gennaio 2016, è passato quasi un anno da quel giorno.

Il 2015 è stato per me pieno di tutto: l’anno del blog; l’anno delle prime collaborazioni con le case editrici; l’anno del diploma; l’anno in cui mi sono resa conto che cosa significa scontrarsi con il mondo del lavoro e quanto sia veramente difficile per un neo diplomato trovare qualcosa da fare; l’anno in cui avrei tanto voluto andare all’università; l’anno dei miei attacchi di panico; l’anno della solidificazione di certe amicizie; l’anno in cui mi sono dovuta lasciare alle spalle quella che era stata la mia famiglia per cinque anni.

Sto scrivendo questo post per ringraziare tutti voi, 1593 persone che avete inserito la vostra email per ricevere la mia newsletter, e per dirvi che è solo grazie a voi che, giorno dopo giorno, trovo un po’ di conforto e di gratificazione personale.

Spero che il vostro 2015, che sicuramente sarà stato pieno di cose belle e brutte come il mio, sia finito nel migliore dei modi… ma se c’è una cosa che ho imparato in diciannove anni della mia vita è che si deve imparare dal passato ma, prima o poi, bisogna lasciarselo alle spalle.

Con piacere spero che questo nuovo anno sia migliore per tutti, anche se so che è una cosa che si dice ogni Capodanno, e che impariate tutti presto a scrivere la data correttamente. Il 6 al posto del 5 sarà difficile da ricordare ma, se ci pensate bene, tra 5 e 6 la differenza non è molta quindi potrete correggere tutto senza combinare pastrocchi.

Magari sarà un anno con meno errori… no?

Buon anno a tutti, dal profondo del cuore.

28