Recensione: Il libro del domani – Cecelia Ahern

Readers, è tornata Cecelia!

Lo so che vi faccio troppe recensioni di questa autrice, ma non mi fermerò fino a quando non avrò raggiunto la quota “12”. Ora sono a 5, direi che sono sulla buona strada.
Libri precedentemente recensiti di Cecelia Ahern:

7756_Illibrodeldomani_1288554905

Trama

Tamara Goodwin non ha mai dovuto preoccuparsi del futuro. La vita, finora, è stata molto generosa con lei: tanti soldi, una lussuosa villa sul mare, pomeriggi di shopping sfrenato con le amiche, un fidanzato diverso ogni settimana… Ma adesso suo padre se n’è andato per sempre, lasciando dietro di sé solo dolore, incredulità e una lunga lista di debiti. Tanto che lei e la madre sono costrette a trasferirsi da Dublino a casa degli zii di campagna, Rosaleen e Arthur, che Tamara ha sempre trovato ridicoli e imbarazzanti. Nella verde e sonnacchiosa contea di Meath sembra che non ci sia proprio nulla da fare, e Tamara per la prima volta ha il tempo di stare un po’ sola con se stessa, e fare i conti con il vuoto che la sua vita di prima le ha lasciato dentro. Finché, durante una delle sue passeggiate al misterioso castello di Kilsaney, si imbatte in una bizzarra biblioteca ambulante. Affascinata dalle pile di vecchi libri, e da Marcus, il ragazzo molto carino che se ne occupa, Tamara scopre un piccolo tesoro: un libro diverso da tutti gli altri, senza autore né titolo, chiuso da un fermaglio dorato. Un libro capace di raccontare ciò che ancora non è stato scritto. Complice una magia che metterà a dura prova le certezze cui Tamara si è sempre affidata, quel libro cambierà la sua vita. E la ragazza che non aveva mai dovuto desiderare nulla troverà finalmente il coraggio di inventare i propri sogni.


Recensione

Per me ormai Cecelia Ahern è una tale garanzia che non mi soffermo più neanche a leggere la trama, prima di comprare un suo libro. Vedo il suo nome e per me è abbastanza: so che sarà una storia meravigliosa.

Per l’ennesima volta mi ha stupita e mi ha regalato una lettura piacevole, semplice, scorrevole e per niente banale. I temi trattati non sono, come al solito, per niente superficiali, anzi addirittura qui ci troviamo davanti ad un “thriller”.

Non lo è in profondità, perché vuole essere più un romanzo di formazione, ma lo è.

Tanti misteri popolano la “nuova vita” di Tamara e lei vuole a tutti i costi cercare di capirli.

“Il libro del domani” è assolutamente un libro per tutti, per le persone che cercano nella lettura un qualcosa in più. C’è della magia in questa storia, ma anche tanta realtà. Chi dice che non possano coesistere? Non scordiamoci che si parla del domani, del futuro e di quanto sia importante. Si parla di come le scelte possono influire su di noi, come prendere una strada invece che un’altra possa sconvolgerci l’esistenza.

 

Veramente bello!!!un libro per tutte le età e per tutte le persone che cercano nella lettura una reltà un pò magica con una carica e una spinta di ottimismo sul futuro. L’autrice afferma la magia dei libri e che sono loro a scegliere i propri lettori e non il contrario. Questa affermazione mi ha reso ancor più cara Cecelia Ahern.

Voto: 9 e mezzo

Libri di sogni: Top 10 anno 2015 ♥

Senza nome

Scoprite di più sulla collaborazione cliccando qui: LIBRI DI SOGNI.

Arrivate alla fine di un anno lungo e pieno di libri, io e la solita Sognatrice Interrotta, abbiamo pensato che fosse carino stilare una TOP 10 dei libri che abbiamo letto nel 2015.
Non ci sono parametri precisi per cui li abbiamo scelti, semplicemente alcuni libri ti restano nel cuore.

La mia TOP 10

per leggere le recensioni dei libri citati, cliccate sulle copertine.

10) 

Ascolta il tuo cuore

9)

I-miei-piccoli-dispiaceri

8)

segreti-perduti

7)

Noi-siamo-grandi-come-la-vita

6)

liesel

5)

cover

4)

cover (1)

e stiamo arrivando alle prime tre posizioni…

3)

6065260_568246

2)

81WQ6ql2E2L._SL1500_

ed il primo in classifica è…

1)

RumoreTuoiPassi.indd

La Top 10 di Cioccolato & Libri finisce qui, ma non perdete quella di Sognatrice Interrotta cliccando qui.

 

Se tu mi vedessi ora – Cecelia Ahern // Recensione

Dopo P.S. I love you , Cose che avrei preferito non dire e Scrivimi ancora
Ecco a voi…
SE TU MI VEDESSI ORA !

*applausi* *applausi*

cover

Trama:

Se pensa alla propria vita, Elizabeth non può certo dirsi appagata: ora è diventata un affermato architetto ma fin da quando era all’università ha dovuto occuparsi della sorella Saoirse, una ragazza sbandata e incapace di badare a se stessa. Da qualche tempo poi deve anche prendersi cura di Luke, il nipotino di sei anni che Saoirse le ha lasciato “in eredità” per andarsene in giro chissà dove. Tra il lavoro da seguire, la sua vita perfettamente organizzata e l’impegno di vicemadre Elisabeth ha davvero poco tempo per sé. Finché nella sua vita entra il misterioso Ivan, un uomo gentile e affascinante che è diventato amico di Luke. accanto a lui Elizabeth si trasforma: si scioglie i capelli e impara a ridere, a ballare, a prendere la vita con leggerezza. L’amore è lo sbocco naturale, ma c’è qualcosa che lei non sa e che Ivan non ha il coraggio di confessarle, perché spezzerebbe il cuore della donna che ama, oltre al suo…

Titolo: Se tu mi vedessi ora
Autrice: Cecelia Ahern
Casa Editrice: Bur
Pagine: 355
Prezzo: 8,60€


Una storia basata sull’importanza degli amici immaginari e, soprattutto, sulle mancanze date da un’infanzia poco felice.

La serenità di Elizabeth non è mai stata reale, era solo un castello di carte costruito e pronto a crollare in qualsiasi momento, ed è grazie al suo amico esclusivo, Ivan, che capisce tutte queste cose.

“I bambini solo gli unici che capiscono come vanno le cose nel mondo. Vedono meglio degli adulti, hanno più fede, sono onesti e ti dicono sempre quello che pensano.”

Bisogna sempre avere una parte dentro di noi che si comporta da bambino, un po’ come la teoria del fanciullino di Pascoli che, per chi non l’avesse mai studiata o letta, si può trovare cliccando su queste parole.
Cecelia mi entra sempre nel cuore, ogni volta che leggo un suo libro, ed è per questo che continuo a comprarli e che spero un giorno di riuscire a trovare TUTTE le sue opere.
Come al solito vi straconsiglio questo titolo, anche se, vi avviso, non vi farà ridere come gli altri tre che ho recensito! In realtà la profondita dei messaggi che vuole mandare è sempre la stessa, ma questa volta forse Cece aveva esaurito le battutine 🙂

Voto: 8 e mezzo

Dai libri ai film: P.S. I love you – Cecelia Ahern

3340809-9788817079655

Titolo: P.S. I love you
Autore: Cecelia Ahern
Casa editrice: Bur
Pagine: 411
Prezzo: 5,90€

Trama:

Holly e Gerry sono una di quelle coppie che vivono in simbiosi e fanno tutto insieme. Quando, all’improvviso, Gerry muore, Holly è devastata, ha l’impressione che la sua esistenza non abbia più alcun significato. Ma è anche arrabbiata, si sente tradita: lui aveva promesso che non l’avrebbe mai lasciata, come può ora farcela da sola? Gerry aveva previsto tutto questo e un giorno il postino recapita a Holly una busta da cui escono dieci lettere, ciascuna con il nome di un mese scritto sopra, e un dolcissimo “P.S I love you” in chiusura.


Io amo Cecelia Ahern e sono giá alla sua seconda recensione della settimana. Non credo ce ne saranno più per ora perché non posso comprare tutte le sue opere in un attimo, abbiate pazienza.
Intanto potrete trovare Cose che avrei preferito non dire e Scrivimi ancora cliccando sui titoli.

Come sono tecnologica.
La cosa che più mi stupisce di Cecelia è l’umorismo, davvero, secondo me questa donna è super spassosa e io voglio conoscerla e spupazzarla. Tu sei me Cecelia, lo so che lo sei.
Mi ha messo mi piace a una foto, su Instagram, di un suo libro l’altro giorno *_*
Ma bando alle ciancissime, andiamo avanti con la recensione!
Holly è distrutta dalla morte di suo marito, come può anche solo pensare di andare avanti? Eppure proprio tutti si impegnano per tirarla su di morale. Tutti soffrono e tutti non vogliono che lei soffra. Questa è una cosa molto altruista, ho preso nota.
Holly non riesce a trovare lavoro, non riesce a uscire di casa, non ha voglia di far nulla ma nella sua ripresa avranno un ruolo fondamentale i suoi tre fratelli, sua sorella, i genitori, le due migliori amiche, il marito di una migliore amica nonché migliore amico del marito morto di Holly, la band di uno dei fratelli di Holly, il Dj del locale dove la band del fratello di Holly suona e l’amico del Dj del locale dove la band del fratello di Holly suona nonché proprietario del locale stesso.
Non ci avete capito niente? Perfetto! Se volete capirlo leggete il libro perché vi giuro, ci sono veramente TROPPI personaggi!
Una storia super triste e allo stesso tempo super divertente, 10 biglietti in arrivo dal marito morto che Holly dovrá seguire alla lettera e storie d’amore super strambe e surreali che escono da ogni parola del libro.
Se qualcuno condivide con me l’amore per questa autrice me lo faccia sapere.
Voto: super 8 e mezzo ❤
Trailer film:

Cose che avrei preferito non dire – Cecelia Ahern // Recensione

image_book

Trama:

La vita di Lucy Silchester è perfetta: amore, carriera, soldi. Ok, fermi tutti, forse le cose non stanno esattamente così… Perché Lucy, quasi trent’anni e una istintiva avversione nei confronti della verità, ha fatto delle piccole, grandi bugie che ogni giorno inventa per se stessa e per gli altri uno scudo per proteggersi dalla realtà. Una realtà che, al momento, consiste in un lavoro più adatto a uno zombie che a un essere umano; un monolocale con la moquette così sporca da consentire di scriverci sopra senza rimorsi; un gatto ermafrodita e incontinente e un ex fidanzato perfetto che, piantandola, l’ha condannata al rimpianto e all’autocommiserazione. Fino al giorno in cui trova uno strano biglietto ad attenderla sulla soglia di casa. È l’invito a presentarsi a un colloquio esplorativo con un fantomatico quanto insistente personaggio che si fa chiamare Vita. Ad attenderla, in uno squallido ufficio che puzza di umido e di deodorante da quattro soldi, Lucy trova un uomo di mezza età malvestito e dall’aria stravolta. Che dimostra di conoscerla meglio di chiunque altro e si offre di aiutarla a essere finalmente se stessa. Chi è veramente quel tipo? Che cosa nasconde dietro i modi bruschi e l’irritante talento nel mettere a nudo ogni dubbio, debolezza, terrore che abbiano mai attraversato la mente di Lucy? Ma soprattutto, riuscirà Lucy, con o senza il suo aiuto, a ritrovare il coraggio di amare di nuovo?

Titolo: Cose che avrei preferito non dire
Autore: Cecelia Ahern
Pagine: 375
Editore: Rizzoli
Prezzo di copertina: 18,00€
( Esiste, di questo libro, un’edizione della casa editrice BUR a 10,50€)


Ragazzi, io amo questa donna. Già con Scrivimi Ancora volevo assolutamente iniziare una relazione con lei… ma adesso?
Ero in un periodo blocco del lettore e grazie a lei mi sono ripresa. Con questo romanzo Cecelia ha creato una protagonista, Lucy, del tutto uguale a me: è sarcastica, sdrammatizza sempre, è super pigra e troppo impulsiva. Il romanzo fa ridere in ogni sua pagina, le vicende che si susseguono sono surreali ma allo stesso tempo vere: quasi tutti ci dimentichiamo della nostra vita!
Siamo troppo presi dalle cose materiali, dal mondo, dagli impegni, dalle altre persone, e ci dimentichiamo di dedicarci un po’ a noi stessi. Quando Lucy incontra la sua vita, in persona, comincia a ricordarsi davvero di lei, a capire dove ha sbagliato, a rimediare. Combinerà ancora tanti guai ma almeno ci starà provando, ed è già un passo avanti!
E’ stata lasciata dal fidanzato ma non ha avuto il coraggio di dirlo a nessuno, ha perso la casa, il lavoro, ha un padre che non la incoraggia per niente e tutto questo l’ha demoralizzata. Ma il segreto del successo sta nel saper riprendere in mano la propria vita, nel conoscere altri uomini e cercare di avere rapporti civili con gli altri ma soprattutto con se stessa.
Lucy riuscirà in quest’ardua impresa?