Recensione: Beautiful – Alyssa Sheinmel

29351501

Trama:

Maisie è, a detta di tutti, una ragazza carina e fortunata. Ha una vita normale, una famiglia e un fidanzato che le vogliono bene e una passione per la corsa. Una mattina però, mentre si allena, la sua esistenza cambia in modo drammatico. Vittima di un incidente, si ritrova con il viso deturpato e, anche se potrà sottoporsi a un importante intervento chirurgico, non sarà per nulla semplice, dopo, riconoscersi e ritrovare se stessa. Alyssa Sheinmel, scrittrice apprezzata dalla critica, tratta un tema importante con una scrittura potente, raccontando il dramma di una ragazza che cerca di ricostruire la propria identità, punto di partenza per poter rinascere.

Un incidente
Un volto sfigurato
Un romanzo autentico, bello come la sua protagonista


Maisie è stata sfigurata da un incendio di natura elettrica.
Le sue guancie, il suo naso ed il suo mento sono andati totalmente bruciati.
Non esistono più.
Maisie subisce un trapianto facciale.
“Fortunatamente” una ragazza è morta e ha potuto donarle la faccia. “Fortunatamente” Maisie, in quell’incidente, non è morta. Adesso la sua vita è un continuo susseguirsi di persone che le dicono quanto sia fortunata.

Maisie non si sente fortunata.
Ha la faccia di una sconosciuta che sogna la notte. Ha gli incubi immaginando la donna che è morta per donarle il volto. Certo, sarebbe morta lo stesso, lo sa.
Maisie non è più la stessa di prima: non può più andare a correre, stare con il suo fidanzato senza sentirsi in colpa, trattare bene i suoi amici.
Sua madre la opprime, la spinge a fare cose che non vuole.
La sua migliore amica fa finta che le sue cicatrici non ci siano.
Tutti la guardano come se fosse un mostro.

Lei si sente un mostro.

Un romanzo che si concentra molto sugli aspetti psicologici di un trapianto, sui sentimenti che può provare una ragazza quando si sveglia da un coma e scopre che nulla sarà più come prima.
Tutti sanno com’era la sua vecchia faccia e continuano a cercarla, quando la guardano.
Anche Maisie continua a cercarla.
Ma quella faccia non esiste più.

Voto: 8 e mezzo

L’estate dei segreti perduti – E. Lockhart // Recensione

segreti-perduti

Titolo: L’estate dei segreti perduti
Autore: E. Lockhart
Editore: De Agostini (Ya)
Prezzo: 10,90€
Pagine: 313

Trama:

Da sempre la famiglia Sinclair si riunisce per le vacanze estive a Beechwood, una piccola isola privata al largo delle coste del Massachusetts. I Sinclair sono belli, ricchi, potenti, spensierati. E Cady Sinclair, l’erede dell’isola, del patrimonio e di tutte le speranze, non fa eccezione. Ma l’estate in cui la ragazzina compie quindici anni le cose cambiano. Cady si innamora del ragazzo sbagliato, l’unico che la sua famiglia non potrebbe mai accettare, e ha un incidente. Un incidente di cui crede di sapere tutto, ma di cui in realtà non sa niente.
Finché, due anni dopo, torna sull’isola e scopre che nulla è come sembra nella bellissima famiglia Sinclair. E che, a volte, ci sono segreti che sarebbe meglio non rivelare mai.
Da una delle autrici young adult più acclamate dalla stampa americana, già finalista al National Book Award, un romanzo in cui amore e suspense si mescolano alla perfezione. Una storia che non vi lascerà più.

Recensione:
Non ho molte parole da dire, a parte “Wow. Wow. Wow. Wow. Wow. Wooow.” Lo ripeterei all’infinito.
Dovrei giudicare qualcosa, lo so.
Lo stile di scrittura? Assolutamente perfetto.
La costruzione dei personaggi? Assolutamente perfetta.
La base su cui è stata costruita la storia? Assolutamente perfetta.
La madre di lei? Assolutamente odiosa.
La trama? Sviluppata assolutamente benissimo.
Il colpo di scena finale? Assolutamente un colpo.
Il mio voto? Assolutamente 5 stelline.
Non ho letto molte storie così, perciò credo che questo libro mi abbia colpito soprattutto per tutti gli elementi innovativi che contiene. Se non avete letto questo libro, miei cari, non sapete che capolavoro vi state perdendo.
Una famiglia che vuole solo apparire nel migliore dei modi, nascondendo tutti i propri e inevitabili difetti.
I bugiardi, 4 ragazzi che cresceranno con noi, entreranno nel vostro cuore per non uscirne mai più.
Fidatevi di me, questo romanzo è imperdibile!