Recensione: Troppo vicino per starti lontano – Sarah Dessen

Buongiorno readers,
qualche tempo fa lessi “Ascolta il tuo cuore” di Sarah Dessen, edito da Newton Compton Editori, e mi piacque molto, tanto da avermelo fatto inserire nella mia top 10 del 2015.

Ero lì che facevo shopping libroso online e mi è venuto in mente che, effettivamente, non avevo più letto niente di quest’autrice: ho voluto rimediare.
Vediamo se Sarah Dessen mi ha deluso o sorpreso:)
880459852

Trama

“Ruby, dov’è tua madre?” Quando l’assistente sociale le pone questa domanda, Ruby capisce che il gioco è finito. Sono passati alcuni mesi da quando la madre l’ha abbandonata, sparendo nel nulla e lasciandola a vivere da sola. Ora Ruby è costretta a trasferirsi in un’altra città dalla sorella Cora, che non vede da dieci anni. L’aspettano una casa lussuosa, una scuola privata e una famiglia che l’accoglie con amore e si preoccupa del suo futuro. Ma la ragazza è incapace di provare gratitudine per questa nuova vita. Il fatto che degli estranei possano prendersi cura di lei la mette a disagio, e l’idea di lasciar entrare qualcuno nel suo mondo la terrorizza. Solo Nate, il vicino di casa con cui va a scuola tutte le mattine, sembra capace di scalfire la corazza che Ruby ha costruito intorno al suo cuore.


Recensione

Che bello, che bello essere tornata nel mondo di Sarah Dessen.

Non mi ha deluso per niente, anzi se possibile “Troppo vicino per starti lontano” mi è piaciuto di più di “Ascolta il tuo cuore”.

La trama era assolutamente il mio genere: uno young adult leggero, con personaggi che si comportano per l’età che hanno e non si improvvisano più grandi di ciò che sono. Due ragazzi, Ruby e Nate, che avrei portato con me ovunque.

Cominciamo dall’inizio, da quando Ruby viene abbandonata da sua madre in una casa gialla e prova l’esperienza del vivere da soli. Se non fosse stato per i padroni di casa, lei sarebbe rimasta lì e chissà per quanto, senza soldi, senza acqua corrente e senza luce.
Quando gli assistenti sociali cercano i suoi parenti più prossimi, immediatamente trovano Cora, la sorella di Ruby che tempo prima è riuscita ad andare al college ed a farsi una famiglia sua.
Ecco che conosciamo il significato di famiglia, di amicizia, dei sogni che vogliamo realizzare.
Il significato dell’amore vero, quello che viene dal cuore e vuole farti proteggere qualcuno.
Anche se sei una persona come Ruby, una di quelle che non dona il suo cuore a nessuno, che non definisce i tipi di relazione per non rimanere delusa e che se vede che stai per scappare ti anticipa, scappando via prima lei, quando incontri qualcuno come Nate butti tutto al vento e ti dedichi a lui anima e corpo.
Anche se sei una persona come Nate, che si dedica agli altri prima di pensare a se stesso e che non vuole mai niente in cambio, ecco che prima o poi le barriere crollano e ti apri completamente a qualcuno.

Quando Ruby e Nate si incontrano, secondo me, ci sono stati una marea di sospiri di sollievo e di “finalmente” urlati al cielo.
Solo tra loro hanno potuto salvarsi.

Voto: 9 e mezzo.
Bellissimo ❤

HAUL & IN MY MAILBOX | GIUGNO 2016

Buongiorno lettori, oggi ho pensato di fare un bel post dove vi parlo di tutti i libri che sono entrati a far parte della mia libreria nel mese di Giugno. Molti di questi mi sono arrivati dalle case editrici, perciò saranno delle novità, mentre altri sono miei acquisti o regali.

Continuate a leggere per scoprire i titoli.

Continua a leggere

Recensione in ANTEPRIMA: P.S. Ti amo ancora – Jenny Han

Carissima Jenny Han, che in questi giorni stai girando l’Italia con la tua amica Morgan Matson, mi dici come ti viene in mente di scrivere libri così belli?
Dopo “Tutte le volte che ho scritto ti amo” (di cui troverete la recensione qui), ecco il secondo volume della serie di Jenny Han che ha conquistato il mio cuore. “P.S. Ti amo ancora” uscirà in libreria domani ed io l’ho già letto, perciò sono pronta per parlarvene.
Trovo corretto dare anche la notizia di un terzo volume della serie. Jenny Han ha pubblicato sul suo profilo Instagram un po’ di foto con dolci che decantano la scritta “Always and forever Lara Jean” ed un’inconfondibile didascalia:

To all my fans who asked me for one more book about Lara Jean…this one’s for you. #AlwaysAndForeverLaraJean #spring17

Ci aspettiamo un terzo libro per la prossima primavera, quindi. Chissà quando arriverà in Italia!
Nel frattempo… PARLIAMO DI P.S. TI AMO ANCORA! ❤

566-5413-4_32dbaff4ccc34f6b72e4261421c5e1f4

Titolo: P.S. Ti amo ancora
Autore:
Jenny Han
Pagine:
336
Editore:
Edizioni Piemme
Prezzo di copertina:
16,00€

Trama:

Lara Jean non si aspettava di innamorarsi davvero di Peter. All’inizio era solo una recita per far ingelosire qualcun altro.
E invece, alla fine, quello che fingevano di provare si è trasformato
in una storia d’amore. Una storia vera, di quelle che possono spezzare il cuore. Naturalmente Lara Jean pensa che sarà lei a farsi male, che un giorno Peter tornerà con la sua ex. Poi però un ragazzo proveniente dal passato arriva a scombussolare le sue certezze. Una ragazza può amare due ragazzi? A volte innamorarsi è la parte
più semplice dell’amore.


Li avevamo lasciati così…
No, scherzo, non posso dirvi come li avevamo lasciati. Non vi farò mai spoiler, giuro solennemente di mantenere la parola.
Nel primo libro avevamo conosciuto Lara Jean, ragazza asiatica con la passione per il vintage, le sue sorelle Margot e Kitty e suo padre. Loro sono la famiglia Song Covey.
Abbiamo anche conosciuto Josh, ex fidanzato di Margot per cui Lara Jean ha una cotta, e Peter, ragazzo con cui la protagonista costruirà una finta relazione.
Alla fine di “Tutte le volte che ho scritto ti amo” possiamo capire che Lara Jean è chiaramente innamorata di uno di questi due ragazzi –  e purtroppo dalla trama potrete evincere che si tratta di Peter – ma stanno insieme? Si sono lasciati? Come vanno le cose tra i due? E soprattutto, ci sono altre persone nel cuore della ragazza?
O nel cuore del ragazzo?
Certo perché Peter ha ancora alle calcagna l’ex fidanzata, Genevieve, che non intende lasciarlo andare neanche per tutto l’oro del mondo. Quella Genevieve che era la migliore amica di Lara Jean, da piccola.

In un mix di atmosfere asiatiche, sfornate di biscotti e bambine super intelligenti, Jenny Han ha creato un altro capolavoro. Quando attacco a leggere le sue storie, non riesco a staccarmi. Per farlo durare almeno due giorni di lettura, mi sono messa davanti alla TV, ho provato a fare disegni, ad organizzare il blog, ad uscire. Niente da fare, con la mente ero sempre lì.
Adesso che so che uscirà anche un terzo libro, poi, meglio non dirvi come mi sento. Jenny Han è come una droga.

C’è bisogno che dia un voto? Purtroppo sì, ma è riduttivo: 10.

Recensione: La libreria dei sogni che si avverano – Christel Noir

la_libreria_dei_sogni_che_si_avverano

Una piccola libreria di Montmartre
La magia di un incontro
La possibilità di un amore

Una piccola libreria a Montmartre. Marie, la proprietaria, condivide la giornata con i clienti abituali, fra cui una giovane ribelle e un signore anziano appassionato di letteratura. Il suo incontro con Josh, sceneggiatore in cerca di ispirazione, potrebbe sfociare in una storia d’amore, ma Marie è persona timida, timorosa di lasciarsi andare. Contemporaneamente, nella vita di Marie, fa la sua comparsa un confidente molto particolare: un angelo custode, o forse solo una proiezione della mente… che però tutte le sere la aspetta ai piedi del letto pronto ad ascoltare le sue confidenze e a far luce sui suoi ricordi. Marie non sa se chiamare la polizia, consultare uno psichiatra o, più semplicemente, lasciarsi guidare da questa presenza che forse la aiuterà a trovare la strada per la felicità, ad aprire la porta dei sogni, quelli che ci portiamo dentro e che a volte dimentichiamo, per riuscire a riprendersi la rassicurante, calda, intensa libertà dell’anima.

Titolo: La libreria dei sogni che si avverano
Autore: Christel Noir
Casa Editrice: Corbaccio
Prezzo: 16,90€
Pagine: 288


La storia di Marie, proprietaria di una libreria francese, di Noemie, ragazza diciassettenne con problemi in casa, di Emile, vecchietto che non parla mai, di Josh, vedovo con la paura di ricominciare, e di Éloïse, angelo custode di Marie.
I primi capitoli ci presentano tutti i personaggi e i loro problemi, i loro limiti, i perché delle loro paure. Man mano che si va avanti nella lettura scopriamo tutte le loro stranezze, tipiche a volte della scrittura dei francesi, che ci sembrano strambe e ci fanno affezionare ancora di più ai personaggi. A volte le “stranezze”, ripeto il termine, ci aiutano a sentirci più a casa.
Leggendo questo libro prendiamo per mano i personaggi e li accompagniamo in un percorso di crescita personale, li vediamo cambiare.
Marie, grazie al suo angelo custode, dovrà scoprire davvero cos’è la felicità, cos’è la libertà, cosa sono i sogni.
La libreria che porta avanti era di suo nonno, le piace davvero stare lì o lo fa solo perché, perdendo quel luogo, perderebbe anche le ultime schegge di una persona che ha amato e che non c’è più?
Josh dovrà domandarsi se è giusto continuare a vivere con la paura di andare avanti per fare del male a sua moglie, ormai morta, o se può concedersi di andare avanti. Verrà spronato dai suoi amici, dalle donne che conoscerà, e soprattutto dal ricordo intenso di una donna, Marie, che gli ha fatto mettere in discussione tutte le sue certezze.
Noemie odia la sua casa, il fatto che i suoi genitori litighino sempre, e si accaparrata il titolo di sorella adottiva di Marie. Abitano nello stesso palazzo, si confidano, hanno due età completamente differenti ma riescono comunque a volersi bene.
Emile è un vecchio amico del nonno di Marie, passa il tempo a leggere in libreria e non spiaccica mai parola. Se gli si chiede “Perché non parli?” risponde “Perché non ce n’è bisogno”.
Una storia piena di ogni tipo di sentimenti, coinvolgente, che ti avvolge in un abbraccio stretto e non ti lascia andare per un po’.

Voto: 8 e mezzo.

Ingredienti Libreschi Book Tag!

Oggi faccio un TAG, dopo tanto tempo, a mio parere molto carino.
Ringrazio Sognatrice Interrotta per avermi nominata e nomino a mia volta tutti quelli che vogliono farlo, siete liberissimi come l’aria.

Il Tag è composto da 8 domande, vediamole subito.

1) PREZZEMOLO: un libro che vedi ovunque

E quanti ce ne sono? Tanti! Ma uno che ho visto proprio dappertutto per qualche mese è stato Tutte le volte che ho scritto ti amo di Jenny Han. L’h

han_tutte le volte_cover

2) CIPOLLA: un libro che solo sentirlo nominare ti metteresti a piangere

Questi due, che raccontano la stessa storia da due punti di vista diversi, solo a sentirli nominare mi viene un nodo allo stomaco assurdo. Valentina D’Urbano mi ammazza.

RumoreTuoiPassi.indd9788850241705_alfredo

3) CAFFÈ: un libro che ti ha tenuta sveglia

Con Princess di Lauren Kate ho fatto le ore piccole. Non vedevo l’ora di sapere, di conoscere il finale, di passare altro tempo con i personaggi. Wow.

Princess Lauren Kate

4) PATATINE FRITTE: una serie irresistibile che non hai potuto far a meno di leggere tutta d’un fiato un libro dopo l’altro

Ho amato tante serie ma questa è stata una delle poche che ho letto quando i libri erano già tutti usciti in Italia. Per quello detto e per altri motivi, ho divorato la saga Trylle di Amanda Hocking.

12032952_877230935694535_135025414885161636_n11990588_877230929027869_8466306694959879620_n11232284_877230922361203_2298590067301246226_n

5) LIEVITO: un libro il cui successo è stato gonfiato troppo

Uno che ho visto proprio dappertutto, nonostante le recensioni negative, per qualche mese è stato The queen of the tearling. Proprio per le recensioni negative, successive a tutta la pubblicità che ha ricevuto, non l’ho comprato e non ho intenzione di farlo

6) CUPCAKE: un libro dalle mille sfumature e colori

Include tante cose, tante emozioni e sogni infranti. Fantastico 🙂

la strada che mi porta a te

7) OLIO: un libro che ti è scivolato via dalla mente

Di questo libro non trovo notizie su google e ho intenzione di scrivere presto un articolo MA proprio non lo ricordo. L’ho letto alle elementari e mi era piaciuto tantissimo ma devo proprio rivederlo… non ricordo neanche una parola 😦

20151106_110211

8) LIMONE: un libro che a tanti è piaciuto, ma che a te fa drizzare i peli.

La mia recensione negativa l’avete letta qualche giorno fa… ma che obrobrio !

3416618-9788817084178

A presto lettori e mi raccomando FATE QUESTO TAG ♥

Tutte le volte che ho scritto ti amo – Jenny Han // Recensione

Quanto è bella questa copertina?

han_tutte le volte_cover

Trama:

Lara Jean tiene le sue lettere d’amore in una cappelliera. Non sono le lettere d’amore che qualcuno ha scritto per lei, ma quelle che lei ha scritto una per ogni ragazzo di cui si è innamorata, cinque in tutto. L’ultimo si chiama Josh, che è il suo migliore amico nonché, purtroppo, il ragazzo di sua sorella. Quando scrive, Lara Jean mette tutto il suo cuore sulla carta, raccontando cose che non si sognerebbe mai di dire ad alta voce. Eppure, un giorno, scopre che tutte le sue lettere d’amore sono state spedite. E quel che è peggio, ricevute. Improvvisamente, la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante…

Titolo: Tutte le volte che ho scritto ti amo
Autore: Jenny Han
Pagine: 372
Editore: Edizioni Piemme
Prezzo di copertina: 16,00€
Disponibile anche in ebook a 6,99€


Se mi seguite spesso sapete sicuramente che amo lo stile di scrittura di Cecelia Ahern perché è pieno di umorismo e sarcasmo e mi tiene tutto il tempo con il sorriso sulle labbra.

Inutile dire che quando ho iniziato questo libro di Jenny Han non mi aspettavo assolutamente una cosa del genere.
Mi ha fatto ridere da morire, alcune scene sono tenerissime senza cadere nello sdolcinato e l’autrice fa anche riferimenti ad Harry Potter. In più il tutto è impreziosito dall’essere coreana di Lara Jean e dai vestiti vintage che si mette addosso. Io me la immagino questa ragazza *_*
Jenny Han… Potresti sinceramente diventare la mia terza autrice preferita se fai altri libri così!
In realtà la storia parte come una cosa innovativa ma poi cade un po’ nel banale. A me è piaciuta tantissimo, sia chiaro, ma non posso dirvi che sarà qualcosa che non avete mai letto. Si tratta della solita ragazza che esce con il più bello della scuola… anche se in realtà è tutta una recita!
Lara Jean e Peter si accordano per costruire una relazione falsa al solo scopo di far ingelosire Genevieve ( l’ex fidanzata di Peter ) e Josh ( Ex fidanzato della sorella di Lara Jean, di cui quest’ultima è innamorata ) e all’interno di questo rapporto succederanno cose molto divertenti…
Sono innamorata di questa coppia.
Il problema è che… FINISCE. Questo romanzo finisce ( che è già di per sè un problema ) senza un finale (!!!) perché c’è un seguitoooo.
Voglio il seguito, datemelo adessoo.
Sto male.

Voto: 9 e mezzo ❤