Recensione: Non smettere mai di abbracciarmi – Alessandra Merighi

25236648

Trama:

Leila e Daiana sono compagne di scuola, unite da una forte complicità. Frequentano la terza classe di un istituto superiore, ma non si impegnano, non studiano, saltano spesso le lezioni. Leila è una ragazza introversa, ha una famiglia poco attenta a quanto le succede e questo le provoca una grande sofferenza. Daiana ha una storia molto dolorosa alle spalle. Ma loro si sentono grandi, autonome. Vagabondano insieme, alla ricerca di non si sa bene che cosa. Annoiate, cercano emozioni intense attraverso esperienze pericolose. Valentina, invece, è stata colpita da un male terribile e sta lottando per non lasciarsi sfuggire la vita che ama. A sostenerla nella sua difficile battaglia ci sono i genitori, il suo compagno e un medico speciale, capace di curare i propri pazienti, ma soprattutto di prendersene cura. Nemmeno Leila e Daiana sono sole: il loro punto di riferimento è un’insegnante, molto preoccupata e decisa ad aiutarle in qualsiasi modo. Sarà proprio il medico che segue Valentina a offrirle l’occasione di farlo…


Non so bene cosa pensare.
Questo libro tratta argomenti molto seri, perciò sarebbe da consigliare e da prendere come esempio. La storia vuole lanciare un messaggio e ci riesce. D’altra parte, però, la trama non è costruita nel migliore dei modi. A mio parere ci sono troppi punti di vista che si intrecciano. Il problema non sono tanto le parti in cui c’è scritto il nome di chi narra – perché lì è abbastanza semplice capire – quanto nelle parti in cui narrano più personaggi insieme, sempre in prima persona. Ad un certo punto non capisci più chi sta parlando. Altra cosa che mi ha lasciata perplessa è che qui si parla, principalmente, di tre ragazze. L’unica cosa che hanno in comune queste ragazze è un incontro nell’ultimo capitolo del libro. Non sono d’accordo con la scelta di non sviluppare assolutamente il rapporto tra le tre. Insomma, cosa costava qualche pagina in più? E Valentina, che è malata, che fine fa? L’autrice non ci dice nulla. Ci lascia interpretare. Non sarebbe neanche un problema, se non avessi passato tutto il mio tempo a farmi domande sulla sua sorte. Mi ha lasciata un po’ “appesa”.
Ripeto, per argomenti eccelle… per tecniche narrative e decisioni a livello di trama è un “insomma”.
Se non ho capito male, si ispira a una storia vera… quindi non sarebbe stato neanche così difficile inventare.

Voto: 7

Recensione in ANTEPRIMA: L’importanza di chiamarti amore – Anna Premoli || Dal 26 maggio in libreria

limportanza-di-chiamarti-amore_7757_x1000

Trama:

Giada sa bene di essere una ragazza dal carattere piuttosto difficile, quindi non si stupisce affatto di trovarsi in una fase della propria vita nella quale non va d’accordo quasi con nessuno: con il suo ragazzo storico la situazione è appesa a un filo e del rapporto con i suoi genitori… meglio non parlare. Ma Giada ha un obiettivo ben preciso: laurearsi con il massimo dei voti e il prima possibile. Il resto dei problemi può passare in secondo piano. Così credeva, almeno finché lo stage presso una prestigiosa società di consulenza di Milano non la mette di fronte a quello che per lei è sempre stato il prototipo dei ragazzi da evitare come la peste: Ariberto Castelli, fiero rappresentante del partito delle camicie su misura e dei pullover firmati. E tra loro c’è un precedente molto imbarazzante che potrebbe crearle qualche complicazione che non aveva assolutamente messo in conto…


Per la serie “LE AUTRICI ITALIANE SONO LE MEGLIO” oggi esalto la Premoli.

Non so spiegarmi davvero perché io non abbia letto prima una storia di Anna Premoli. Lei è una di quelle autrici di cui, dopo aver letto un libro, vuoi comprare ogni singola opera. Lo farò, state sicuri che lo farò.
In questo libro conosciamo Giada, una bocconiana prossima alla laurea che compie ogni azione solo per NON compiacere sua madre.
Questo può non creare problemi, ma cosa succede quando Giada incontra Ariberto? Proprio lui, che è il prototipo di ragazzo che sua madre approverebbe senza pensarci due volte, le doveva piacere?
Mi sono rispecchiata in questa ragazza, perché ammetto di essere un po’ così anche io, sempre alla ricerca della ribellione (sarà l’età), perciò questo libro mi è piaciuto anche troppo.
L’umorismo di Anna Premoli risalta in ogni pagina e fa comparire sui volti dei lettori un sorrisone costante. Ho adorato i dialoghi, le situazioni, i caratteri che vengono descritti e, soprattutto, la storia d’amore. Giada e Ariberto sono la storia d’amore che vorrei, un sogno praticamente.
Super consigliato♡

Voto: 9 e mezzo♥

Recensione: Love. Un nuovo destino – L.A. Casey

love-un-nuovo-destino_7588_x1000

Trama:

Dominic vuole lei. E Dominic ottiene sempre ciò che vuole.

Dopo aver perso i genitori in un incidente d’auto, Bronagh Murphy ha deciso di tenersi a distanza dalle persone, per non dovere soffrire più in futuro. Non ha amicizie, parla poco con gli altri e gli altri la lasciano stare, proprio come lei desidera. Almeno fino a quando Dominic Slater non entra nella sua vita. Abituato a essere sempre al centro dell’attenzione e ad avere gli occhi di tutti addosso, Dominic non può accettare di essere ignorato. Eppure, a quanto pare, la brunetta dalla lingua tagliente non lo degna di uno sguardo, e questo lo fa impazzire. Tanto che quella ragazza solitaria diventa una vera e propria ossessione, ma l’unico modo per arrivare a lei è trascinarla fuori dall’angolo in cui lei stessa si è infilata…


Qualcuno mi dica che cosa ho appena letto, per favore.
Ma sul serio?

All’inizio pensavo “Questo libro è così brutto che quasi mi piace”, poi sono andata avanti e ho capito che faceva decisamente troppo schifo per essere giustificato. Non capisco come si faccia a scrivere un romanzo così pieno di parolacce – non esiste frase in cui non ce n’è una – e così pieno di violenza e comportamenti surreali.
Le parolacce vanno via come il pane, in questo libro. Praticamente nella scuola frequentata da questi ragazzi, puoi dire “porca puttana” davanti ad una professoressa e lei ti guarda come fossi un cucciolino smarrito.
Insegnamento che possiamo trarre dalla lettura di questo libro è che il miglior modo di risolvere una situazione è fare a pugni. Il problema è che non sono solo i ragazzi quelli coinvolti nelle risse, non sono solo loro le scimmie primitive, bensì anche e soprattutto le donne.
La protagonista principale ha la particolarità di avere un “culo poderoso” (e queste non sono certo parole mie, ovviamente, perché capiamo tutti quanto siano ridicole) e se lo fa toccare e schiaffeggiare senza problemi da un cavernicolo senza controllo che si crede tanto Christian Grey a diciassette anni. Per questo ragazzo è normale braccarla nei corridoi scolastici e dirle cose sconce nelle orecchie. Ma anche noi vediamo il tutto come una situazione normale, certo. CERTO.
Altre situazioni irreali le osserviamo tra la protagonista principale – della quale non pronuncio il nome perché penso che sia davvero orribile e che, fossi stata in lei, avrei denunciato i genitori per una scelta tanto obrobriosa – e sua sorella. Le due parlano tranquillamente di argomenti sessuali e non c’è assolutamente nessun imbarazzo in questo. Il bello è che non solo si dicono le piccolezze, loro scendono proprio in dettagli e la sorella più grande che, ovviamente, le dovrebbe dire di fare meno l’affamata di sesso, la sprona. Anche questo è totalmente normale per i protagonisti, ovviamente: tutte le sorelle maggiori incoraggiano le sorelline a fare le troiette in calore.
La ciliegina sulla torta ce l’abbiamo quando il cavernicolo protagonista principale confessa alla violenta protagonista principale che suo fratello ha ammazzato un uomo.
La scena è tipo questa:
“Mio fratello ha ammazzato tizio”
“Oh, ma è così carino”.
MA FAI SUL SERIO? MA DICI PROPRIO DAVVERO? OMICIDIO! OMICIDIO! COSA SIGNIFICA CHE E’ COSì CARINO? MOSTRATI ALMENO UN PO’ SCONVOLTA!

E niente, tutto ciò mi ha totalmente fatto convincere di una cosa: se pubblicano determinati libri, abbiamo tutti una speranza.

Non do neanche un voto perché mi sento decisamente male anche a pensarci.
Da evitare!

Recensione: Nessuno è come te – Laurie Halse Anderson

Recensioni di altri libri dell’autrice:
Speak – Le parole non dette;
Le emozioni difettose;
Così leggere da bucare le nuvole – Wintergirls.

nessuno

Trama:

Tyler Miller era il tipico ragazzo medio, poco brillante negli studi, con una famiglia disfunzionale alle spalle e poco capace di attirare l’attenzione su di sé. Ma quando viene arrestato per aver fatto dei graffiti sui muri della scuola, è costretto a trascorrere l’estate lavorando per ripagare il danno commesso. E mai una trasformazione è stata così repentina. Tyler si trasforma, come una farfalla che esce dal suo bozzolo, cresce e diventa un uomo nel giro di poche settimane. Il suo nuovo fisico scattante e muscoloso attira l’attenzione di Bethanie Milbury, figlia del capo di suo padre e sorella della sua più grande nemica Chip, che è anche la ragazza per cui batte segretamente il cuore di Tyler. Bethanie sa quello che vuole ed è disposta a tutto pur di ottenerlo, anche a far infuriare la sorella. Il suo comportamento scatenerà una serie di eventi e cambiamenti che metteranno Tyler di fronte a scelte importanti. Non c’è più tempo per rimandare e il giovane dovrà capire chi vuole essere veramente a scuola, in famiglia e nella vita e questo sarà più difficile e doloroso di quanto potesse immaginare…


Eccola qui: una Anderson diversa. Non si può certo dire che questa storia segua il solito stile dell’autrice. Se c’è un libro al quale si avvicina un po’ di più è “Le emozioni difettose”.
Caratteristica tipica delle trame di Laurie è il disagio e ovviamente in questo libro non manca.
Tyler è un ragazzo che è sempre stato un po’ uno sfigato, ma improvvisamente diventa un delinquente. Anche il suo fisico, per via dei lavori socialmente utili svolti in seguito ad un reato, è cambiato. Per questo Bethany, ragazza più popolare della scuola, comincia ad avvicinarsi a lui.
Nel mentre, però, assistiamo anche allo sfondo familiare di Tyler.
La sorella Hannah è una complice, una persona di cui lui si può fidare; il padre è un pessimo genitore che non sta mai in casa e sbraita in continuazione e la madre è una succube di quest’uomo che non fa altro che dirle di stare zitta.
Mentre Bethany sembra essere sempre più interessata a Tyler, lui crede di dover fare di tutto per conquistarla. Purtroppo, però, Bethany è pur sempre una ragazza popolare… non può certo cambiare la sua natura! Tyler si ritrova in mezzo ad un inferno e non sa più a cosa aggrapparsi. Avendo la reputazione di ragazzaccio, tutti sospettano di lui quando a scuola avviene un brutto fatto, ma lui è innocente. Nessuno gli crede, persino i suoi genitori lo guardano e lo incolpano.
I problemi di Tyler, quindi, sono la caratteristica che si tramanda di libro in libro per la Anderson, ma troviamo anche qualcosa di nuovo: il sarcasmo. Da che ricordo non l’ha quasi mai usato, mentre questo libro ne è pieno. L’ho trovato completamente diverso come stile di narrazione, più scorrevole e veloce.

Questo libro mi è piaciuto molto, anche se non posso dire che entrerà nel mio cuore come altre opere dell’autrice. Voto: 8 e mezzo.

In libreria dal 28 aprile 2016 // Newton Compton Editori

Dal 28 aprile 2016 in libreria, per Newton Compton Editori, troveremo:

Ti ho incontrato quasi per caso – Patrisha Mar

ti-ho-incontrato-quasi-per-caso_7585_x1000

Romantico!

Dall’autrice del bestseller La mia eccezione sei tu

Daniel e Sara sono in campagna, per trascorrere la vigilia di Natale. Il clima è sereno, la coppia sembra perfetta, tanto che si comincia a parlare di nozze. Almeno fino al momento in cui Daniel non riceve dal suo agente un copione da leggere: lo vogliono come attore in una produzione americana. All’inizio tergiversa, non vorrebbe allontanarsi da Sara, ma l’occasione è troppo ghiotta, non può essere rifiutata. Vorrebbe parlarne con lei, ma gli manca il coraggio di farlo. Finché Sara non lo scopre da sola, per caso… Eppure l’uragano in arrivo tra i due non sarà certo causato da un film, ma da qualcuno che un giorno, inaspettatamente, bussa alla porta di Daniel… Allora sì che potranno arrivare i veri guai.

Una coppia che sembrava perfetta
Un incontro inaspettato
Un uragano di emozioni


Un vicino di casa quasi perfetto – A.J. Banner

un-vicino-di-casa-quasi-perfetto_7587_x1000

Il thriller dell’anno

«È meglio iniziare a leggerlo quando siete certi che nessuno vi interromperà.»

Shadow Cove, nello stato di Washington, è il tipo di città che tutti sognano: strade pittoresche, foreste lussureggianti e piacevoli vicini di casa.
Questo è ciò che Sarah ha sempre pensato, insieme al marito, il dottor Johnny McDonald. Ma troppo presto scopre che sotto l’apparente tranquillità quella cittadina da sogno non è così ordinata e quieta, e i suoi abitanti sembrano avere qualcosa da nascondere… Una sera di ottobre, mentre il marito è lontano per lavoro, una tragedia improvvisa manda in frantumi il suo mondo. Distrutta dal dolore, mentre è intenta a rimettersi in piedi, Sarah scopre un segreto scioccante che la costringe a dubitare di tutti coloro che le stanno accanto, i suoi concittadini come i suoi amici, e persino qualcuno di ancora più vicino…
Una stupefacente rivelazione e un finale impossibile da intuire fanno di questo romanzo uno dei thriller psicologici dell’anno.

Eletto dalla famosa rivista Harper’s Bazaar il nuovo Amore bugiardo

Asfissiante, claustrofobico, eccezionale


Love. Un nuovo destino – L.A. Casey

love-un-nuovo-destino_7588_x1000

Bestseller mondiale

La serie più amata dalle lettrici americane è finalmente arrivata!

Dominic vuole lei. E Dominic ottiene sempre ciò che vuole.

Dopo aver perso i genitori in un incidente d’auto, Bronagh Murphy ha deciso di tenersi a distanza dalle persone, per non dovere soffrire più in futuro. Non ha amicizie, parla poco con gli altri e gli altri la lasciano stare, proprio come lei desidera. Almeno fino a quando Dominic Slater non entra nella sua vita. Abituato a essere sempre al centro dell’attenzione e ad avere gli occhi di tutti addosso, Dominic non può accettare di essere ignorato. Eppure, a quanto pare, la brunetta dalla lingua tagliente non lo degna di uno sguardo, e questo lo fa impazzire. Tanto che quella ragazza solitaria diventa una vera e propria ossessione, ma l’unico modo per arrivare a lei è trascinarla fuori dall’angolo in cui lei stessa si è infilata…


I fiori non crescevano ad Auschwitz – Eoin Dempsey

i-fiori-non-crescevano-ad-auschwitz_7716_x1000

Tra La vita è bella e Schindler’s list

Un libro indimenticabile
Una storia d’amore e coraggio che va oltre qualsiasi convenzione

Niente può dividere Christopher e Rebecca: non i genitori violenti di lei e neanche il fidanzato che lei stessa ha portato a casa dopo essere fuggita in Inghilterra.
Poi scoppia la seconda guerra mondiale e i nazisti invadono l’isola di Jersey: Rebecca viene deportata in Europa verso l’orribile destino prospettato dalla “soluzione finale” di Hitler.
Christopher però non si rassegna e decide di arruolarsi nelle SS, in un tentativo disperato di salvare la donna che ama. Viene assegnato ad Auschwitz-Birkenau come capo della sezione che si occupa del denaro, dei gioielli e degli altri oggetti preziosi appartenuti alle vittime delle camere a gas.
Nella ricerca di Rebecca, Christopher deve stare attento a mantenere la sua copertura e, soprattutto, deve sforzarsi di non crollare davanti a tanto orrore. Inaspettatamente il ruolo di potere che gli è stato assegnato si trasforma in un’opportunità per fare del bene. Sarà abbastanza forte da abbracciare un compito che potrebbe cambiare la sua vita e quella di molte altre persone?

Il vero amore è più forte di qualunque odio.


Cospirazione Caravaggio – Alex Connor

cospirazione-caravaggio_7718_x1000

Tra il Nome della Rosa e Il Codice Da Vinci

Un bestseller mondiale

Quale codice è nascosto nell’ultima tela del pittore maledetto?

Un grande thriller

1608. Michelangelo Merisi da Caravaggio, il più grande artista del suo tempo, viene espulso dall’Ordine dei Cavalieri di Malta per un crimine misterioso. La sua colpa deve restare un segreto gelosamente custodito.
2014. In una galleria d’arte di Londra vengono ritrovati i cadaveri dei proprietari, i gemelli Weir. La scena è raccapricciante: i corpi, nudi e legati insieme da una corda, presentano segni di tortura e oscene mutilazioni. Chi può aver commesso un crimine tanto brutale? E perché? La polizia brancola nel buio, ma l’investigatore privato Gil Eckhart, esperto d’arte, potrebbe avere una pista: il delitto Weir ricorda un altro raccapricciante duplice omicidio avvenuto a Berlino anni prima e un filo rosso pare collegare le vittime, galleristi di successo, con due capolavori del maestro Caravaggio scomparsi in circostanze misteriose. Costretto a confrontarsi con un passato che pensava di essersi lasciato alle spalle per sempre, Gil seguirà gli indizi lungo un percorso che porta dalle prestigiose gallerie di New York fino alle buie catacombe di Palermo e scoprirà che nel mondo dell’arte il bene e il male sono dipinti con lo stesso pennello intinto nel sangue.

La storia del pittore maledetto sta per essere riscritta.

Quale codice è nascosto nell’ultima tela di Caravaggio?

 

 

Recensione: L’amore arriva sempre al momento sbagliato – Brittainy C. Cherry

Se questo libro ti cambiasse la vita lo leggeresti lo stesso?

N°1 negli Stati Uniti

lamore-arriva-sempre-al-momento-sbagliato_7687_x1000

La vita non me l’ha cambiata, ma qualcosa di buono l’ha lasciato.

Trama:

Ashlyn Jennings è una studentessa modello. Ama follemente leggere, soprattutto i drammi di Shakespeare, dentro i quali, spesso, cerca risposte alle domande che la vita le pone. E adesso di punti interrogativi ne ha molti, dato che ha appena perso sua sorella gemella e, come se non fosse abbastanza, sua madre è caduta in una grave depressione. Ashlyn deve andare a vivere con suo padre e la sua nuova famiglia nel Wisconsin. La devasta anche solo l’idea di trascorrere l’ultimo anno di scuola lontana dai compagni di classe, ma non può che fare le valigie. In viaggio verso la sua nuova casa incontra per caso Daniel Daniels, un uomo distrutto. Lui ha subìto due grandi perdite nella sua vita e sta cercando di rimettersi in sesto. Pensa a tutto meno che a trovare l’amore, ma l’incontro con Ashlyn è qualcosa che va oltre le semplici leggi della chimica. Entrambi cercano di dimenticare quello che hanno provato quel giorno, finché non si “scontrano” a scuola, dove essere allieva e professore non facilita affatto le cose…

Data di uscita in libreria: 21/04/2016


Ashlyn ha appena perso la sorella gemella, Gabrielle. Subito immaginiamo come possa essere un’esperienza simile, ovvero terribile, e ci immedesimiamo nei sentimenti della protagonista. La vediamo al funerale, vicina al fidanzato di Gabby, con una scatola in mano. Quella scatola contiene tutte le lettere che la sorella le ha lasciato, insieme ad una lista delle cose da fare. Ogni volta che farà una cosa, potrà leggere una lettera.
Daniel non ha più i genitori e suo fratello è in carcere. E’ in un insegnante e, nel tempo libero, suona in una band.
Come si incastrano le vite di questi due?
La madre di Ashlyn, in seguito alla malattia di Gabrielle, ha cominciato a bere e a comportarsi male, come se non avesse più niente per cui lottare. Ashlyn è distrutta: non vale la pena lottare per lei? Perché sua madre la abbandona proprio quando ha più bisogno di lei?
Allora Ashlyn si trasferisce da un padre che per lei non è mai stato tale e comincia a confrontarsi con della gente completamente diversa da lei. Nella nuova dimora incontra la nuova famiglia di suo padre: la compagna fissata con la religione, la figlia Hailey buddhista e il figlio Ryan omosessuale.
Nella nuova scuola, poi, guarderà negli occhi un ragazzo che ha incontrato alla stazione e con cui ha passato una bellissima serata… e scoprirà che è il suo professore di inglese.

La storia d’amore tra Ashlyn e Daniel mi ha ricordato moltissimo quella tra Aria Montgomery ed Ezra Fitz in Pretty Little Liars, nelle dinamiche con cui è nata e si è evoluta.
Io ADORO quei due in PLL, decisamente la mia coppia preferita della serie. ❤

PLL111-0837

Altri aspetti molto carini li ho trovati nell’argomento dell’omosessualità.
Come la affronta Ryan? Come la affronta chi sta vicino a Ryan? E a cosa portano i pregiudizi?
Mi fermo a dire solo questo per non rovinarvi la storia.

La cosa che salta più all’occhio in questo libro è che la morte è all’ordine del giorno. Non ho idea del perché l’autrice sia così fissata su questo argomento.
Daniel ha perso mamma e papà.
Ashlyn ha perso la sorella.
Hailey e Ryan hanno perso il papà.
L’amico di Daniel, Randy, ha perso i genitori e la sorella.
E credo che ci sia anche qualche altra morte che mi sfugge, oltre ad una morte che proprio non posso spoilerarvi.

Voto: 7

Recensione: Gli occhi neri di Susan – Julia Heaberlin

gli-occhi-neri-di-susan_7495_x1000

Titolo: Gli occhi neri di Susan
Autrice: Julia Heaberlin
Casa Editrice: Newton Compton Editori
Pagine: 336
Prezzo: 12,00€

Trama:

Tessa Cartwright, sedici anni, viene ritrovata in un campo del Texas, sepolta da un mucchio di ossa, priva di memoria. La ragazza è sopravvissuta per miracolo a uno spietato serial killer che ha ucciso tutte le altre sue giovani vittime per poi lasciarle in una fossa comune su cui crescono delle margherite gialle. Grazie alla testimonianza di Tessa, però, il presunto colpevole finisce nel braccio della morte. A quasi vent’anni di distanza da quella terrificante esperienza, Tessa è diventata un’artista e una mamma single. Una fredda mattina di febbraio nota nel suo giardino, proprio davanti alla finestra della camera da letto, una margherita gialla, che sembra piantata di recente. Sconvolta da ciò che evoca quel fiore, Tessa si chiede come sia possibile che il suo torturatore, ancora in carcere in attesa di essere giustiziato, possa averle lasciato un indizio così esplicito. E se avesse fatto condannare un innocente? L’unico modo per scoprirlo è scavare nei suoi dolorosi ricordi e arrivare finalmente a mettere a fuoco le uniche immagini, nascoste per tanti anni nelle pieghe della memoria, che potranno riportare a galla la verità…


Un thriller raccontato da più punti di vista: Tessie, la ragazza di sedici anni scomparsa e ritrovata in un mucchio di ossa; Tessa, ovvero Tessie da grande, con la figlia Charlie e le indagini ancora in corso e Lydia, il mistero.

Parto subito dicendovi che mi sono piaciute tantissimo le parti narrate da Tessie e da Lydia, ambientate nel 1995, perché sono profondamente macabre. Anche se non noterete subito la cosa, le due ragazze hanno un modo di pensare adolescenziale, cattivo e perverso.
I loro comportamenti potrebbero anche essere dettati dalla pazzia.
Le parti narrate da Tessa, invece, sono un po’ più tecniche e descrittive, a volte leggermente noiose. Si fanno leggere, però. Ad un certo punto della storia ti rendi conto che continui a leggere perché non vedi l’ora di sapere la verità.

Tessie è stata rapita ed abbandonata in un fosso con un mucchio di ossa ed un’altra ragazza morta. Le Susan dagli occhi neri sono dei fiori molto simili alle margherite – potete vederli sulla copertina del libro – e si collegano agli omicidi e al rapimento di Tessie. Vedrete 😉
Quando è stata ritrovata, Tessie aveva perso la vista. Un meccanismo del suo cervello le faceva vedere tutto nero perciò non poteva assolutamente descrivere il suo assassino, non avendolo visto.
In cura da uno psicoterapeuta si rifiuta di parlare davvero di ciò che pensa, non riesce ad aprirsi. Piuttosto provoca il suo dottore, parlando dei problemi che pensa che lo possano affliggere. Quando lui le chiede di disegnare qualcosa, Tessie incarica Lydia di farlo al posto suo.

Lydia è la migliore amica di Tessie da tantissimo tempo, farebbe qualsiasi cosa per lei. Eppure, nel presente – e quindi con Tessa – non la incontriamo. Lydia, in realtà, è scomparsa. Che sia diventata una Susan anche lei?

Tessa intanto continua a ricevere messaggi da quello che crede sia il vero assassino. Qualcuno è già stato condannato, è già vicino alla pena di morte, eppure sono tutti sicuri che non sia lui il vero colpevole. Tessa quindi cercherà di scoprire, con un gruppo di persone, il responsabile di tutto il male che ha ricevuto.

Lydia è diventata una Susan? O è ancora viva?
Chi è l’assassino, in realtà?
Vi assicuro che rimarrete sconvolti…

Voto: 8

 

Parte oggi “Ilmioesordio” – Concorso letterario

NOTIZIONA!

Parte oggi “Ilmioesordio”, concorso letterario per scrittori esordienti.

Avete scritto un libro? Questo è il concorso che fa per voi, perché è aperto a tutti e non è prevista una tassa di iscrizione.

e5af0806-7f7f-4f83-a2fe-9deba31dc020

Il Concorso è indetto dalla società Gruppo Editoriale L’Espresso S.p.A., proprietaria ed editrice del sito internet ilmiolibro.it, in collaborazione con Newton Compton Editori S.r.l. e Holden S.r.l.
Il Concorso ha l’obiettivo di selezionare e premiare i migliori romanzi e i migliori libri di racconti con un processo di selezione a cura della redazione di Scuola Holden, degli editor di Newton e del contributo degli utenti de ilmiolibro.it.

Per partecipare dovete leggere attentamente il regolamento, che vi lascio di seguito

http://ilmiolibro.kataweb.it/wp-content/uploads/2016/04/Ilmioesordio_Narrativa_2016.pdf. )

e la presentazione del concorso

(http://ilmiolibro.kataweb.it/ilmioesordio-2016/) .

Newton Compton Editori pubblicherà i romanzi vincitori.

 

Rispondo ai vostri TERMINI DI RICERCA

La barra di ricerca che vedete a destra (guardando il PC/Tablet/Smartphone), grazie all’attivazione dei Cookies è un’arma potentissima:
posso vedere tutto ciò che cercate!

Certo è che non posso vedere CHI scrive COSA, perciò non posso contattarvi per rispondere alle vostre domande. Non lo farei comunque, la privacy è importante.
Vediamo insieme le ricerce più rilevanti/divertenti degli ultimi tre mesi!

Senza nome

Gennaio

Significato di quando ti viene data la possibilità di essere gentile o avere ragione scegli di essere gentile
Leggi Wonder e sarà tutto chiaro.

White Death Tim Vicary riassunto in inglese
Questo non è un sito che fa i compiti dei ragazzi, al massimo ci trovate la trama ❤

Scrivimi ancora finale
Perché? Perché volete rovinarvi il finale del libro/film?

Riassunto caro nipote studia a memoria
Allora, questa è, andando a memoria appunto, la lettera di Umberto Eco al nipote, che pubblicai tempo fa sul blog. Che significa riassunto? :’)

Scrivimi ancora fine
Rieccoci.

Costo saga l’accademia dei vampiri
#1   L’accademia dei vampiri 14,90€
#2   Morsi di ghiaccio 16,50€
#3   Il bacio dell’ombra 18,00€
#4   Promessa di sangue 18,00€
#5   Anime legate 14,90€
#6   L’ultimo sacrificio 16,90€
Totale: 99,20€

Se tu mi vedessi ora film
Mi spiace, ma non credo sia in programma per ora

La sognatrice interrotta
KATIAAAA TI CERCANOOOOO

Melissa landers invaded quando esce in italiano
Vi prometto che non appena la Newton Compton mi da un cenno, vi faccio sapere la data di uscita! Lo sto aspettando anche io 😦

Similitudini amore e cioccolato
Non lo so, ragazzi. Questo blog si chiama “Cioccolato&Libri”, non “Cioccolato&Amore”

White Death Tim Vicary riassunto in italiano
In italiano? Anche la traduzione?! No, dai.

Lettera finale del libro scrivimi ancora
Assurdo, vi volete proprio spoilerare tutto! :’)

 

Febbraio

Si possono leggere due libri contemporaneamente?
Mi sa che ci ho fatto un post su questa cosa. Si può, si può. Ne sto leggendo tre contemporaneamente, in realtà, se ti interessa.

(Qui c’è una perla che ho dovuto mettere su Google Traduttore)
Xhe cippe aveva vinto violetta beuregarde
Violetta Beuregarde è la tipa della fabbrica di cioccolato?
Che significa cippe?
xhe?
Aiuto. AIUTO.

Descrizione dell’uragano similitudine
In che senso?

L’unica ragione per cui non sono normale è perché nessuno mi considera normale
Grande Wonder, vai forte!

Lituania scrittori
Mi spiace, non ne conosco.
Ma nel caso ti chiedo: non è che con questo termine di ricerca volevi leggere il post di “Avevano spento anche la luna” di Ruta Sepetys?

Mentre fuori nevica finale
Ma dai…non ce la faccio

Marzo

E’ facile se non dico niente, tieni la boccaccia chiusa, cuciti le labbra
Speak. Le parole non dette.

Cioccolatoelibri
Sono io.

Libri tipo The Heartbreaker
Prova “Innamorarsi di una stella”, anche se non l’ho letto la trama è quella. O il film “Single by contract” 🙂

Speak le parole non dette spiegazione film
Mi dispiace ma non credo che il film sia mai uscito in Italia, e non l’ho neanche visto in lingua. Ma credo che, se leggi il libro, avrai le risposte che cerchi.

E’ vero che non ci sarà una ristampa dell’accademia dei vampiri?
Ma no, dai. Non rendiamo la Rizzoli così cattiva! Sono sicura che una cosina in Bur ce la fanno uscire.

Tutto l’amore smarrito trilogia
Ma che trilogia, ragà. Autoconclusivo, andate tranquilli.

Cioccolato e libri blog
Sono sempre io.

Quanto è stato pubblicato la stanza 13 di Robert Swindells?
1989, secondo Wikipedia. Sappiate che è uscita una ristampa mondadori per ragazzi 🙂

Il patto Picoult Jodi film
Il film NON è in produzione, mi dispiace.

Riassunto capitolo 11 Berlin i fuochi di Tegel
Adesso addirittura il riassunto del capitolo specifico. Sono un blog di compiti a casa, mi rassegno.

J.K.Rowling copertina libro Harry Potter e la pietra filosofale
Quale ti serve? L’edizione del castello? Quella semplice Salani gialla? Quella dell’edizione illustrata? Quella originale in lingua? Google immagini ti aiuterà alla grande.

Romanzi d’amore
A destra del blog trovi le “categorie”, clicca su amore e sarai accontentato.

Isola dei titani statua santa elisabetta
La ricetta segreta per un sogno è il libro che cerchi.

Il cioccolato e la seconda guerra mondiale
Oddio, mi trovate impreparata.

Commenti positivi prometto di sbagliare
E no, mi dispiace, non erano tanto positivi i miei.

Un amore oltre le stelle il seguito
Stiamo tutti attendendo: Newton dacci un segno, vogliamo la Landers.

La custode di mia figlia libro autrice
Era “La custode di mia sorella”, se scrivete figlia non lo trovate manco per l’anno prossimo.


 

La puntata termina qui, ci vediamo il primo maggio con il prossimo appuntamento sul mese di aprile (sto già vedendo perle).

Un bacio :* ❤