Dunwich Edizioni: tre romanzi a € 21,90!

La casa editrice Dunwich Edizioni ha pensato a un’imperdibile offerta natalizia: 3 romanzi a 21,90€.
L’offerta si divide in tre pacchetti:

horror-572x800Pacchetto Horror composto da

Vesuvio Breakout di Giorgio Riccardi

Exceptor – Legno e Sangue di Fabrizio Cadili & Marina Lo Castro

William Killed The Radio Star di Pietro Gandolfi

21,90€

Acquistalo qui: http://bit.ly/1HCZm4H

 

pacchetto-rosa-572x800.jpgPacchetto rosa composto da

Rebirth – I Tredici Giorni di Alessia Coppola

Suzie Moore e il Nuovo Viaggio al Centro della Terra di Anita Book

Evadne – La Sirena Perduta di Diana Al Azem

21,90€

Acquistalo qui: http://bit.ly/1l51o3s

 

 

racconti-572x800Pacchetto racconti composto da

LA SERRA TREMA

LA SERRA TREMA 2

SCHEGGE PER UN NATALE HORROR

21,90€

Acquistalo qui: http://bit.ly/1l51t7q

 

 

Buoni acquisti!

 

 

Intervista ad Alessia Coppola – Scrive al buio e circondata da candele

L’Autrice 11329900_840890869297399_4185365458426290982_n

Alessia Coppola è una blogger, illustratrice e scrittrice pugliese. Dopo aver frequentato il liceo artistico della sua città, Brindisi, ha proseguito gli studi presso la Facoltà di Beni Culturali, per poi trasferirsi a quella di filosofia e ancora in sociologia con indirizzo criminologia. Durante gli anni dello studio, si è dedicata alla scrittura, pubblicando nel 2005 Pensieri nel Vento, raccolta di poesie edita da Kimerik Edizioni. Nel 2009 è venuta alla luce la seconda raccolta di poesie Canto di Te per Damiano Edizioni. Dal 2009 a oggi ha collaborato attivamente con editori, blog e riviste, come articolista e illustratrice. Nel 2012 è stata la volta di Le Avventure di Billino lo Stregatto pubblicato da Wip Edizioni, una favola moderna per bambini, corredata da illustrazioni. Nel Natale 2014 verranno alla luce due raccolte di fiabe per l’infanzia. La prima, Coccole d’Inchiostro, per Parco Multimedia Edizioni e l’altra Tre Gemme nello Scrigno per Balsamo Edizioni. Nel febbraio del 2015 per conto di Edizioni il Ciliegio uscirà una raccolta di racconti gotici/horror/steampunk, dal titolo Oltre lo Specchio. Sempre per la stessa CE, nel novembre del 2015 verrà pubblicato un breve romanzo Fantasy per l’infanzia, dal titolo Eleanor e il Principe delle Ninfee. Per la Casa Editrice Dunwich pubblica Alice from Wonderland Rebirt – I tredici giorni.
Questo mese in libreria troviamo la sua ultima opera, uno spin off di Alice from WonderlandBlue dream.


L’intervista

1) Sei blogger, illustratrice e scrittrice. Com’è vivere il sogno di fare il lavoro che ami?
Non è affatto facile conciliare tutto. La scrittura è impegno, sacrificio, solitudine. Pretende il primo posto nella mia vita, privandomi quasi del tempo per vivere. Ma in fin dei conti non mi pesa, perché vivo in ciò che scrivo. E invece di vivere una sola vita, ne vivo infinite, attraverso i miei personaggi. Per questo la scrittura è anche gioia. Senza misura.
2) Mi permetto di farti una domanda da tua concittadina: avresti mai pensato, da piccola, di raggiungere tutti questi obiettivi partendo da zero?
Lo desideravo. Avevo circa sei o sette anni quando espressi il desiderio di scrivere e diventare una scrittrice. La scrittura mi ha sempre guidato e in un certo senso mi ha salvato.
Ora sono ancora all’inizio, ma mi auguro di raggiungere vette sempre più alte. Mi auguro soprattutto di migliorare e lasciare una piccola traccia in coloro che scelgono le mie storie.
3) Cosa ti appassiona di più dei generi “gotici/horror/steampunk/fantasy”?
Credo che ad attrarmi sia la fantasia, la possibilità di evadere dalla realtà, di sondare l’invisibile e non avere schemi né limiti. Il genere fantastico in ogni sua declinazione, offre proprio questo.
4) Che sensazione hai provato quando hai terminato la tua prima storia?
Appagante. Ho pensato: “Ora si fa sul serio.”
Ho riso e ho pianto. Sono stata felice, ma mi sono anche sentita malinconica e vuota. È così dopo ogni storia, si lascia un frammento di sé tra le pagine e una parte di noi ne sente la mancanza.
5) Hai un posto preferito per scrivere?
In camera mia, al buio e circondata da candele.
6) Che consiglio daresti ad aspiranti scrittori?
Non sono nella posizione di dare consigli, ma sicuramente inviterei a non arrendersi, a perseguire con costanza e audacia il proprio sogno. E di leggere tanto, i libri sono la linfa per uno scrittore.
7) Immagino che tu abbia visto tanti posti, per le presentazioni dei tuoi libri. Alla fine di tutto, torneresti sempre a casa o ti stabiliresti volentieri altrove?
Casa è dove io sono. Tornerei sempre qui, perché il mio cuore ha radici nel mare della mia terra.
8) In “Rebirth – I tredici giorni” che ho avuto l’immenso piacere di leggere, racconti di un’atmosfera decisamente di altri tempi. Cosa ti appassiona di più degli anni ’30?
Mi appassiona lo sfavillio, il ritmo della vita, il fascino innegabile di un’epoca fatta di splendore e decadenza insieme.
9) Hai un personaggio preferito tra tutti quelli che hai inventato nel corso della tua carriera?
Sì, il mio preferito è Algar. Il Brucaliffo in Alice from Wonderland.
10) Se ti dovessi chiedere di scegliere tra il cioccolato e i libri, cosa sceglieresti?
Libri e cioccolato. Sono un connubio perfetto, non posso escluderne nessuno. Ma se dovessi, sceglierei i libri, sono un nettare dolce tanto quanto il cioccolato.

Serena Saponaro

Rebirth – I tredici giorni – Alessia Coppola // Recensione

L’Autrice

Alessia Coppola è una blogger, illustratrice e scrittrice pugliese. Dopo aver frequentato il liceo artistico della sua città, Brindisi, ha proseguito gli studi presso la Facoltà di Beni Culturali, per poi trasferirsi a quella di filosofia e ancora in sociologia con indirizzo criminologia. Durante gli anni dello studio, si è dedicata alla scrittura, pubblicando nel 2005 Pensieri nel Vento, raccolta di poesie edita da Kimerik Edizioni. Nel 2009 è venuta alla luce la seconda raccolta di poesie Canto di Te per Damiano Edizioni. Dal 2009 a oggi ha collaborato attivamente con editori, blog e riviste, come articolista e illustratrice. Nel 2012 è stata la volta di Le Avventure di Billino lo Stregatto pubblicato da Wip Edizioni, una favola moderna per bambini, corredata da illustrazioni. Nel Natale 2014 verranno alla luce due raccolte di fiabe per l’infanzia. La prima, Coccole d’Inchiostro, per Parco Multimedia Edizioni e l’altra Tre Gemme nello Scrigno per Balsamo Edizioni. Nel febbraio del 2015 per conto di Edizioni il Ciliegio uscirà una raccolta di racconti gotici/horror/steampunk, dal titolo Oltre lo Specchio. Sempre per la stessa CE, nel novembre del 2015 verrà pubblicato un breve romanzo Fantasy per l’infanzia, dal titolo Eleanor e il Principe delle Ninfee. Per la Casa Editrice Dunwich, l’autrice pubblicherà presto altre opere.

Rebirth - I tredici giorni - Alessia Coppola

Trama: 

New Orleans, 1939 Le luci del teatro si spengono. Grace stempera il trucco di scena. Si specchia. Segue con lo sguardo una ruga. Si rende conto che il tempo scorre anche per lei. Ma lei non vuole invecchiare. Con il cuore in tumulto esce dal teatro. Ad attenderla c’è un uomo in nero che le promette l’eterna giovinezza. E se riuscisse davvero a impedirle di invecchiare? Grace stringe un patto con lui, ignorando che in realtà è un demone figlio della Morte. Un Chronat. Da questo momento, ha tredici giorni per fuggire. Se il demone riuscirà a trovarla prima della mezzanotte del tredicesimo giorno, lei apparterrà alle schiere della Morte e diventerà un Chronat a sua volta. In caso contrario, sarà libera. Ma il percorso che attende la seducente attrice è pregno di sorprese. Non ultima quella che la porterà tra le braccia di Ayku, custode designato per proteggerla dal Chronat. Tra creature angeliche dedite al Bene e demoni votati al Male, Grace si ritroverà per la prima volta nella sua vita a dover scendere a patti con il Destino… e a compiere la sua scelta.


Alessia Coppola è, come avete potuto leggere nella biografia, di Brindisi proprio come me. Potete immaginare, quindi, quanto mi abbia fatto piacere leggere questo suo libro. E’ scritto veramente bene, mi ha preso da morire e l’ho letto tutto d’un fiato. L’autrice ha saputo unire uno sfondo di New Orleans negli anni ’30 ad un’atmosfera fantasy da capogiro.

Quando ho iniziato a leggere delle vicende di Grace ho pensato ad un patto col diavolo, vendere la propria anima per ottenere qualcosa, ed è stato tutto organizzato nei minimi particolari. La protagonista ha solo tredici giorni per fuggire dal Chronat che la insegue e per fortuna incontra un buono, un Jupfer, di cui poi alla fine, inevitabilmente, lei si innamorerà con tutta se stessa… ma questo non significa per forza che la storia abbia un lieto fine!

Voto: 8 

<<Sono consapevole che per una creatura meravigliosa come te accettare il tempo sia difficile. Esso si annida tra le pieghe dei sorrisi, si artiglia nello sguardo. Passa e rabbuia i bagliori delle primavere. Ma anche gli inverni hanno il loro splendore. Il tuo incanto è un dono, ma alcuni doni vanno restituiti. La mera bellezza non è fatua come il frullio d’ali di un colibrì o fugace come un amore giovanile. Essa risiede nell’anima che, per sua natura, è immortale. La bellezza è l’incanto e lo stupore per i piccoli doni della vita; è l’accettazione del tempo; è l’amore per se stessi; è la compassione, la comprensione. Tutto è bello e niente è bello. Dipende dagli occhi con i quali si osserva il mondo.>>