Opinioni senza spoiler: Wolfsbane (Nightshade #2) – Andrea Cremer

Avete già visto come agisco quando devo parlare di seguiti di saghe che non mi sono stati mandati da nessuna casa editrice, perciò questo stile di post non sarà per voi una novità.
d21_wolfsbane-cremer-deagostini-280x425

Ho parlato del primo capitolo della saga qui –> Nightshade <– quindi tutto ciò che riguarda la trama iniziale si trova in quell’articolo.
Per questo romanzo, invece, non vi metterò la trama e non vi dirò cosa succede nella recensione personale: mi limiterò a parlarvi in linea generale di lati positivi e negativi, emozioni e differenze di scrittura dal primo romanzo.


Probabilmente penserete che io stia dicendo delle eresie – soprattutto se avete già letto Wolfsbane – ma mi dispiace appurare che questo secondo volume non ha niente a che vedere con il primo.

Mentre con Nightshade mi ero perdutamente innamorata di Calla e Ren insieme e ci eravamo tutti concentrati sulla forzatura della loro relazione, ecco che in questo libro ci viene strappato tutto via. Si da molto più spazio al personaggio di Shay, il “secondo innamorato” di Calla che io odio con tutta me stessa, e si mette completamente da parte Ren. Non lo vediamo mai, tranne che in una scena.
Lo devo dire… quell’unica scena è stata la mia preferita di tutto il libro.

Una cosa che ho notato è stata che nel primo libro c’era un romanzo con stampo young adult che ti prendeva e ti faceva arrivare all’ultima pagina con la voglia di sapere, di continuare a leggere, con l’amore per i personaggi vivo nel cuore. In Wolfsbane, invece, è tutto molto tecnico: ci si concentra moltissimo sulla “battaglia” e sugli scontri tra diverse specie.

Non è assolutamente un voto 9, come lo era stato invece il primo. Per questo volume do un 7 e mezzo.
Vi dico che continuerò la saga, perché ho già comprato il terzo perciò attende solo me, e vedrete la recensione anche di quello.
Le mie speranze per il seguito sono: più Ren, più Calla e Ren e MENO SHAY, VE PREGO.

Estrazione “Il viaggio che mi ha cambiato la vita” – Jen Malone

Buongiorno a tutti, procedo con l’estrazione della persona che si aggiudicherà il libro “Il viaggio che mi ha cambiato la vita” di Jen Malone.
Come da me anticipato in questo post, l’estrazione avverà tramite random.org. Vi sono stati assegnati dei numeri, in seguito ai vostri commenti, e tramite quelli vedremo chi vincerà.

Procederò all’estrazione proprio durante la scrittura di questo post, perciò vi lascerò degli screen passo dopo passo.

Continua a leggere

Recensione: Segreti e speranze – Carolyn Brown

Cari lettori, mettetevi comodi perché state per conoscere un’opera meravigliosa.

Trama

Ciò che le donne si rivelano nei momenti di privacy, ad esempio in una toilette per sole signore, dovrebbero restare custoditi in quelle mura. Ma a volte accade che quei segreti giungano alle orecchie sbagliate e cambino per sempre la vita di chi ne viene a conoscenza.
L’esistenza di Trudy Williams è piuttosto movimentata: sua figlia è una ragazza eccentrica e ribelle, suo marito non fa altro che tradirla e sua madre è ricoverata in una casa di cura per malati di Alzheimer. L’ultima cosa di cui ha bisogno è ereditare dalla prozia Gert una vecchia casa pericolante piena solo di vecchi ricordi e cianfrusaglie. Ora tocca a lei ristrutturarla, ma non sarà sola nell’impresa. Billy Lee Tucker, il vicino di casa della zia Gert, un tipo strano innamorato di Trudy dai tempi della scuola, non avrebbe mai sognato di avere l’opportunità di starle accanto tanto a lungo. Così, insieme alla nuova casa, Trudy e Billy costruiscono qualcosa di romantico e sorprendente, vivendo emozioni che temevano di aver perduto. Ma forse Trudy è troppo spaventata da ciò che quel giorno aveva sentito in quella toilette per signore per poter immaginare un futuro insieme a Billy…

Una protagonista da amare e accompagnare nel suo percorso di rinascita, per una storia romantica e profonda, che scalda il cuore.

Recensione

“Segreti e speranze” è una storia meravigliosa.

Leggendo le prime pagine mi sono subito accorta dell’ironia dell’autrice, e quindi della protagonista, e ho capito che il libro mi sarebbe piaciuto molto. Tutto ha inizio al funerale della zia Gert: Trudy va nel bagno delle signore e poco dopo ci entrano anche le sue cugine Betsy e Marty. Queste ultime, non sapendo di avere compagnia, cominciano a spettegolare su Drew, il marito di Trudy, e su tutte le sue “scappatelle”.

Ecco che, all’improvviso, il mondo di Trudy va in pezzi. Si è fatta trattare come una stupida per vent’anni, ha finto di non vedere mentre tutto il paese conosceva questi segreti. Non può certo continuare a fingere che vada tutto bene, perciò decide di prendere in mano la sua vita. Si veste come una barbona, ritira tutti i soldi che le appartengono dalla banca e si trasferisce a casa della zia defunta. Scopre di aver ereditato la casa, ciò che contiene ed anche una quantità spropositata di soldi, ma si guarda bene dal dirlo a qualcuno.

Nella nuova casa, con i nuovi vestiti ed il nuovo taglio di capelli, ma soprattutto un nuovo atteggiamento, trudy incontra Billy Lee Tucker. Lui è il suo vicino, nonché ex compagno di liceo. Era molto amico della zia Gert e ha ricevuto ordini da quest’ultima per ristrutturare la casa in cui vive ora Trudy. 

La protagonista mi è piaciuta tantissimo: decide di non farsi più mettere i piedi in testa da nessuno, non si concede momenti di debolezza per piangersi addosso e si circonda solo di persone positive. Quando qualcuno, come le sue cugine o il suo ex marito, si avvicina per dirle come deve vivere la sua vita, ecco che Trudy se ne infischia. Persino quando sua figlia Crystal la accusa, quando gli abitanti del paese la additano, quando delle vecchiette si sentono in dovere di giudicare… Trudy non si fa scalfire.

Billy Lee Tucker è perfetto: era “l’idiota del villaggio” ed è rimasto tale. Trudy dice che fa talmente tante cose buone, che non osa immaginare cosa succederebbe se fosse intelligente.

Questo libro è un capolavoro: ironico, intrigante, lascia degli insegnamenti su come si dovrebbe vivere la vita in realtà. Dovremmo tutti smetterla di pensare al giudizio altrui, guardarci allo specchio e dare peso solo a ciò che vediamo.

Voto: 9 e mezzo

Recensione: Bad Boy. Mai più con te – Blair Holden

070978882006HIG_1_227X349_exact

Titolo: Bad Boy. Mai più con te
Autrice: Blair Holden
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Prezzo: 17,90€
Pagine: 384

Trama:

Tessa O’Connell ha diciotto anni, una corazza a tenuta stagna di ironia e un solo obiettivo: sopravvivere all’ultimo anno di superiori, conosciuto anche come l’ultimo anno del suo inferno personale.
Per raggiungerlo, il piano è semplice: tenere un basso profilo, passare inosservata e continuare ad ammirare a distanza l’oggetto dei suoi desideri, Jay Stone, nella remota speranza che lui, un giorno, ricambi il suo amore.
Quello che Tessa ancora non sa è che la sua strategia è destinata a fallire miseramente.
Perché il fratellastro di Jay, Cole, dopo tre anni di assenza, sta infatti per tornare in città.
Bello, un po’ dannato e con due meravigliosi occhi blu come l’oceano, Cole è sempre stato il nemico numero uno di Tessa. Fin da quando erano bambini.
Si è preso gioco di lei in ogni modo possibile e immaginabile, e Tessa è convinta che sia stato creato apposta per renderle la vita impossibile.
E, a dir la verità, i fatti sembrano darle ragione. Eppure il ragazzo di adesso è molto diverso dal bullo di allora…
E se il suo peggior nemico si trasformasse nel suo miglior amico, o meglio, in qualcosa di più?
Con oltre 150 milioni di visualizzazioni online, Bad Boy è il nuovo inarrestabile fenomeno di Wattpad.


Recensione:

E chi se lo aspettava? Questo libro mi è piaciuto molto.
La prima cosa che vi dico è che questa storia è luuuuuuuuunga. Sono quasi quattrocento pagine e sono scritte in un font abbastanza piccolo. Preparatevi a passare un po’ di pomeriggi in compagnia dei Colessa (no, non l’ho inventato io).

Tessa è all’ultimo anno di liceo e si strugge per Jay, un ragazzo che, nonostante sia sempre gentile con lei, non è minimamente interessato ad una storia d’amore. I motivi principali che lo tengono lontano da lei sono due: Tessa è una sfigata e lui è fidanzato con Nicole, ex migliore amica di Tessa che si diverte a renderle la vita impossibile.
Quando Tessa si è finalmente rassegnata al regime del terrore di Nicole, ecco che il fratello di Jay, Cole, ritorna in città.
Perché questo è un “problema”? Perché lui, se possibile, è ancora più stronzo di Nicole.
Quando Cole rivede Tessa le cose non stanno più come l’ultima volta che si sono visti: lui è più dolce, la difende da chi la tratta male e le fa una specie di “corte”.
Mi aspettavo una cosa alla “After“, “My dilemma is you“, ecc… invece l’ho trovato molto vicino ai libri di Ali Novak che ho adorato! Wattpad sì, ma editato alla grande. Sicuramente ci sarà anche la bravura della scrittrice dietro e questo mi rassicura.
Se posso paragonarlo ad un libro, sceglierei sicuramente “Quello che sei per me” di Rachel Van Dyken, anche se “Bad Boy – Mai più con te” mi è piaciuto di più.

Cole, o meglio Coca Cole (questo l’ho inventato io), è davvero perfetto. Occhi a cuoricino.
Questo ragazzo non è quello che ci viene descritto dalla protagonista, probabilmente perché, dopo aver frequentato la scuola militare, ha subito un cambiamento radicale e si è accorto di tante cose che prima non notava.
Tessa – e qui mi domando per quale incomprensibile motivo siamo già a due protagoniste di Wattpad con lo stesso nome – è a volte un po’ infantile. Qualche aspetto del suo carattere lo possiamo facilmente attribuire alla sua età, qualcun altro alle sue insicurezze. Prima di diventare la “Tessa di oggi” era una ragazza sovrappeso e faceva di tutto per non farsi notare. Quando ti ritrovi catapultata in una storia d’amore, quando ti accorgi improvvisamente di avere degli amici che ti vogliono bene ed hai una famiglia abbastanza disastrata che ti complica la vita, puoi perderti facilmente.
Jay e Nicole sono una perfetta coppia di persone sulle quali c’è da stendere un velo pietoso. Purtroppo non si può fare a meno della loro presenza, altrimenti la trama non sarebbe degna di essere chiamata tale, ma sono due persone da prendere e lanciare contro un autobus in corsa.
Beth e Megan, le due migliori amiche di Tessa, sono perfette per il ruolo: vogliono bene a quella ragazza, al contrario di Nicole che aveva solo finto per la maggior parte del tempo.
Travis, il fratello super protettivo della protagonista, ci farà capire quanto sia facile abbattersi e difficile riprendere in mano la propria vita.

Il finale è tremendo, ma necessario. Non si sarebbe potuto spiegare il seguito senza quell’ultima scena.

L’ho trovata una storia spensierata, perfetta per l’estate e mi sono completamente immersa nella vita di Tessa e Coca Cole♥ Aspetto il seguito!

Voto: 8 e mezzo

 

Recensione: Tutta la pioggia del cielo – Angela Contini

Hola!!!

Oggi vi saluto così, sapete che sono un po’ fuori di testa.
Ragazze/i, ma lo sapete che sono arrivati i nuovi First della Newton Compton Editori?
E lo sapete che sono in offerta a 6,90€?
E lo sapete che non potete perderli?

Io oggi vi parlo di Tutta la pioggia del cielo di Angela Contini, pubblicato precedentemente self, ad oggi nelle mie mani grazie alla Newton. ♥
tutta-la-pioggia-del-cielo_7887_x1000

Trama

Lui odia le scemenze, è vegano e innamorato della natura. Lei odia le rane, ha paura degli animali e quando si mette in testa una cosa non c’è verso di farle cambiare idea. Victoria è una scrittrice di successo in crisi creativa. Il suo agente, per aiutarla a superare l’impasse, la spedisce da Chicago in una tranquilla fattoria nel Vermont, dove il silenzio è l’unica cosa che non manca. Nath è di una bellezza selvaggia, ma burbero e scostante fino alla maleducazione. Ha deciso di rinunciare a un lavoro prestigioso per dedicarsi alla vecchia fattoria del padre, anche se è sempre più schiacciato dai debiti. Perciò la sorella Susan gli propone di affittare una stanza a una ragazza di città con il blocco dello scrittore che, assicura, non gli darà alcun fastidio. E invece i guai, sotto forma di un viso pieno di lentiggini e inappropriati tacchi alti, stanno per arrivare…


Recensione

Avevo adocchiato questo libro già quando era in versione self, lo avevo visto sia su Amazon che su Facebook e ne parlavano tutti benissimo. Poi ho letto la notizia della pubblicazione via casa editrice e mi sono detta di aspettare a leggerlo, volevo avere il prodotto finito.
Questa è stata una lettura stupenda.
In questo libro incontriamo due protagonisti principali: Nath e Victoria. Entrambi hanno le loro vite, abitudini, fissazioni e diversità. Sono due pianeti lontani e si può pensare che non si incontreranno mai.
Il destino, però, vuole che Nath e Victoria comincino a vivere sotto lo stesso tetto, a “sopportarsi”, ad abituarsi l’uno alla presenza dell’altra.
Lui è un uomo di campagna, lei una scrittrice. Cos’hanno in comune? Più di quanto credono, in realtà. Non funziona sempre così? Non diciamo sempre “non succederà mai” per poi accorgerci che le cose, effettivamente, sono successe?
Il bello di questo libro è che incrociamo il punto di vista di Nath, quello di Victoria e quello dei protagonisti del libro di Victoria. Lei si ispira a ciò che le succede, ai paesaggi che vede intorno a lei e inventa una storia che, inevitabilmente, parla dell’uomo che le sta rubando i pensieri.
La cosa che mi ha più colpito di questo libro sono le parole, le descrizioni, le frasi che ti straziano il cuore. A volte quest’autrice è stata capace di farmi sognare con qualcosa di semplice ma profondo.
Nelle prime pagine, ma anche verso la fine, incontriamo un’ironia che non potrà non farci sorridere, la trama è ben sviluppata ed i personaggi ben costruiti.
A mio parere Angela è riuscita perfettamente nel self-publishing e ha meritato assolutamente la pubblicazione tramite casa editrice.

Voto: 8 e mezzo

Recensione: La custode dell’ambra – Freda Lightfoot

la custode dell'ambra

Trama

Ambientato sullo sfondo della Russia rivoluzionaria, La custode dell’ambra è una travolgente storia di gelosia e vendetta, riconciliazione e perdono.

Nell’Inghilterra degli Anni Sessanta, nel Lake District, la giovane Abbie Myers fa ritorno a casa dopo aver saputo della morte della madre. Da molti anni in cattivi rapporti con i membri della sua turbolenta famiglia, scopre sgomenta che imputano a lei la colpa della tragedia.

Determinata a saperne di più sul passato di sua madre, Abbie si rivolge alla sua adorata nonna Millie alla ricerca di risposte. L’anziana donna le racconta il proprio passato, e Abbie si lascia trasportare nell’impero russo del 1911, con la sua magnificenza, e si lascia ammaliare dai racconti della vita di sua nonna come bambinaia e dalle vicende della rivoluzione che esplose in quel periodo.

Mentre cerca di riconciliarsi con la sua famiglia e di assicurare un futuro a lei e a sua figlia, Abbie si accorge che le ripercussioni degli eventi del passato minacciano di distruggere la fragile pace che sta cercando di creare.


Recensione

Essere una Blogger, a volte, non è una cosa positiva. Mi rendo conto che capita molto spesso di lasciarsi prendere dalle collaborazioni, dalla consapevolezza di dover essere svelti nel leggere libri per poterne recensire un tot al mese o di essere “commerciali” e seguire le mode.
Prima del blog io ero totalmente presa da storie lunghe e dettagliate; prediligevo i romanzi storici e adoravo i racconti di famiglie complicate. Purtroppo, per i motivi che ho già elencato prima, mi sono accorta di aver accantonato i miei gusti per cose più semplici, meno pretenziose e totalmente spensierate. Poi mi sono chiesta: perché non posso prendermi un po’ di tempo per me? Per quello che mi piace leggere? Chi cavolo me lo impedisce? La risposta è nessuno!
Quando Amazon Publishing ha accettato la mia richiesta di collaborazione ho chiesto di poter leggere “La custode dell’ambra”, libro con una trama molto molto particolare e totalmente affine ai miei gusti. L’ho iniziato la mattina e l’ho finito la sera… e vi ricordo che non stiamo parlando di una lettura scorrevole, non dettagliata, spensierata o young adult. Stiamo parlando di un romanzo storico che vi catturerà, vi prenderà in ostaggio come in una rapina in banca, e vi terrà attaccati alle pagine fino alla fine.
Ho totalmente amato le ambientazioni del romanzo (andiamo dalla Russia rivoluzionaria all’Inghilterra degli anni sessanta) e i personaggi che fanno parte della storia. C’è una totale presenza di umanità in queste persone, nel bene e nel male, e nei bambini che popolano il libro. Si parla di storia e guerra, si parla di amore, si parla di tradimenti e vendette. Qualcuno vive per fare del male, per provare il piacere perverso della ribellione, e qualcun altro vive per aggiustare i guai altrui.
In un intreccio di storie, tra passato e presente, due generazioni di donne affrontano i propri problemi ed i propri ricordi in un modo chiaro e profondo.
Questo libro per me è stato davvero una rivelazione, qualcosa di meraviglioso.
Sono più che felice di aver letto questo libro che si adatta molto ai miei gusti pre – blog. Certe cose non cambiano mai e ti piacciono sempre 🙂

Voto: 9 e mezzo

Recensione: Tutta la verità su Gloria Ellis – Martyn Bedford

Avete scoperto questo libro tramite un Blogtour con ben sei tappe, nel mio ed in altri cinque blog, ed avete conosciuto a fondo Gloria Ellis. Ora manca solo una cosa: la recensione.

9788851138400_f12d90fabba015d24d6fd706662c122b

Trama

Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. È per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un’avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte – senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno – per una folle e romantica fuga attraverso l’Inghilterra. All’inizio tutto è come lei se l’era immaginato: un’esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana. Dalla penna di uno scrittore pluripremiato, una suspense psicologica che mozza il fiato. Una storia indimenticabile, costruita come un interrogatorio della polizia, in un rapido susseguirsi di domande e risposte, confessioni e colpi di scena. Fino all’ultima, strepitosa riga.


Recensione

Posso dire che questo libro mi è piaciuto discretamente, ma ho alcuni appunti da fare.
La storia parla di Gloria Ellis, ragazzina di quindici anni che è appena tornata a casa dopo essere scappata con un ragazzo. In realtà tutti credevano che fosse stata rapita, ma lei sostiene di essere andata via di sua spontanea volontà. Un ispettore di polizia la interrogherà e, con venti domande, arriveremo finalmente alla verità.
Quando Gloria conosce Uman, ragazzo appena arrivato in città, crede che lui sia strano. Con il tempo lo conosce e non può che rimanerne affascinata.
In realtà Uman mi è sembrato molto un incrocio tra Finch di “Raccontami di un giorno perfetto” e Margot di “Città di carta”. I discorsi esistenziali non possono mancare, la drammaticità del suo passato si farà sentire in ogni sua decisione e, soprattutto, questo ragazzo avrà degli atteggiamenti decisamente fuori dal comune per la maggior parte del tempo.
Tutto quello che è successo non è assolutamente colpa di Uman, bensì di Gloria che ha voluto seguirlo ovunque: questo è quello che lei vuole far capire alla polizia, ai suoi genitori ed al resto del mondo.
Un capitolo dopo l’altro entreremo nella vita “selvaggia” di questi due adolescenti che cercheranno di sopravvivere nel mondo dormendo in una tenda, rubando dai supermercati e scegliendo le destinazioni del loro viaggio con un mazzo di carte. Il destino è una parte integrante della storia, il caso e le infinite possibilità che la vita può riservare alle persone.
Lo stile di scrittura è davvero scorrevole, ti sembra di leggere una pagina e invece ne hai lette quindici. La storia vola davvero. Per quanto riguarda la trama, non posso dire che non mi sia piaciuta. L’unica pecca di questo libro, secondo me, è che alla fine ti lascia un po’ quel senso di non sapere perché lo hai letto. Non ti da un lieto fine “decente”, ma neanche un finale triste. Non ti lascia, inoltre, degli insegnamenti da portare con te o altro. Questo libro va letto per il semplice motivo di leggere, senza aspettarsi cambiamenti nel proprio stile di vita. Sono pochi i libri per cui ho detto una cosa del genere, ma non mi è sembrato che questa storia alla fine avesse un grande senso.
Nonostante questo punto, però, il libro è ben fatto e ho segnato tantissime citazioni.

Voto: 8 e mezzo

Recensione: Emancipated. L’altra faccia della libertà – M. G. Reyes

30409622

Trama

Il bad boy, la brava ragazza, la diva, lo sportivo, la rocker, la nerd: sei ragazzi bellissimi e legalmente liberi dal controllo dei genitori per varie ragioni, ma con una cosa in comune: un segreto da nascondere.

Segreto nr. 1: non tutti sono ciò che sembrano

Ora vivono insieme in una casa a Venice Beach, si comportano come se appartenessero a una grande famiglia e vivono le proprie bugie. Uno ha assistito a un delitto, un altro potrebbe essere un assassino… e un terzo è lì per spiarli.

Segreto nr. 2: la libertà non è gratis

Mentre si aggrappano a un sogno di libertà e abbassano la guardia, il passato di soppiatto si avvicina. E quando uno di loro viene arrestato, la facciata accuratamente costruita degli altri si sgretola.

Segreto nr. 3: la verità prima o poi salta fuori.

Fino a che punto saranno disposti ad arrivare per nascondere il passato? E chi tradiranno per proteggere il proprio futuro?


Recensione

Emancipated, dalla trama, si proponeva come un libro in cui avremmo trovato e conosciuto degli adolescenti scatenati che erano stati capaci di ottenere l’emancipazione. Quando sei adolescente la prospettiva dell’emancipazione ti appare come un sogno, come la meta che vorresti raggiungere, come un’utopia. Insomma, mi aspettavo che fosse così anche per i personaggi del libro.
Non è così.
John-Michael, Grace, Candace, Lucy, Paolo e Maya sono sei vecchietti racchiusi nel corpo di ragazzini.
A parte questo, che poi ognuno ha la propria personalità e non possiamo incolparli di nulla, concentriamoci sulla trama.
Pensavo che sarebbe stato molto più interessante, invece ogni pagina ero lì che pensavo “Che palle”.
Tutto è avvolto nel mistero e niente viene svelato. All’inizio questa strategia funziona, perché devi per forza continuare a leggere, ma dopo un po’ vorresti prendere il libro, chiuderlo e non vederlo mai più in vita tua.
Da blogger vi dico che i libri preferisco finirli sempre, per riuscire a dare un’opinione sincera considerando anche un finale. Il problema è che il finale di questo libro non è un finale, perché verso fine 2016 uscirà anche il seguito di questa storia… perciò, sostanzialmente, non abbiamo poi capito molto.
Immaginiamo… ma non abbiamo nessuna certezza.
Sapete qual è il problema più grande? Che la certezza, io, non la voglio avere. Non sono minimamente curiosa di capire, solo solo contenta di aver finalmente finito questa “tortura”.
Sul serio, do un voto sei perché magari è un’opinione soggettiva e ci può essere qualcuno a cui piacerà, ma mi sta costando tanto. Per me proprio non vale.

Le segnalazioni di “Libri di Sogni” – Autori emergenti: Giugno!

Senza nome

Scoprite di più sulla collaborazione cliccando qui: LIBRI DI SOGNI.

Dai blog “Cioccolato e Libri” e “Sognatrice Interrotta” è nata tempo fa una collaborazione basata principalmente su recensioni. Da oggi creiamo un nuovo ramo di questa collaborazione che si dedicherà alle segnalazioni di libri di autori emergenti. Questi post saranno collettivi di tutte le segnalazioni che gli autori ci chiederanno e saranno pubblicati una volta al mese. Se siete autori emergenti e volete far conoscere le vostre opere, non esitate a contattarci. 🙂


pizap.com14636541592231

Titolo :Emma Braccani “Perché io non posso”
Autore: Giulia Bacchetta
Prezzo : 4,99
Pagine: 300
Link per acquisto:  Amazon

Prefazione:
«Emma, perché pensi che nella vita ci sia per forza una spiegazione a tutto?» chiese curiosa Eleonora alla sua migliore amica.
“Riserva la metà di te stessa per combattere contro ogni tipo di imposizione, violenza, plagio, corruzione, dogma, odio, rabbia.”
 Un’infanzia infelice, seguita da un’adolescenza piena di ansietà e dubbi. Un continuo difendersi dalla figura  paterna, e poi psicologi, giudici, avvocati, assistenti sociali, complotti, una realtà al limite, tormentata da incubi e dall’abbandono di familiari e amici. Tutto questo porterà Emma Braccani, quattordicenne timida e riservata, ma dotata di uno spiccato spirito critico, ad un’inconsapevole e disperata analisi del comportamento umano, attraverso gli strumenti che le offriranno i suoi studi e le sue letture. Un diario segreto, fedele compagno a cui affidare i pensieri più riposti  e sul quale dare spazio ai propri ragionamenti. E l’amore? Ci sarà per lei? Un solo destino, e tanti perché. Questa è la storia di Emma Braccani che soltanto alla fine potrà essere giudicata. «Sei debole Emma. Non ti conviene metterti contro di me» la minacciò suo padre prima di chiudere il telefono. «A te non conviene perdere una figlia come me.»

 


cover ilian

Titolo: Le avventure del piccolo Ilian
Autore: Giulia Bacchetta
Prezzo:0,99 euro
Pagine: 56
Link per acquisto : Amazon

L’antico borgo di Ciccia Lunga sorge arroccato su di un colle alle falde del Gran Sasso abruzzese; qui vive un bambino, buffamente paffuto, e con la passione per le pentole. Non solo ! Perché questo simpatico bimbo di nome Ilian, è un gran mangione e al quanto sognatore; un giovane avventuriero si potrebbe dire, nonostante abbia solo tre anni, e un ingombrante pannolino sulle sue grassocce chiappe. Il piccolo Ilian, bambino vivace e sempre pronto all’avventura, vive in una grande casa immersa nel verde, insieme a sua mamma e al suo babbo. Poiché impegnati a lavorare tutto il giorno, il piccolo e maldestro Ilian, trascorre le sue giornate in compagnia della cara nonna Gilda, chiamata da lui: la vecchia regina ! Ma Ilian ha tante sfide da affrontare e tanti sogni da realizzare, e con ciò, la sua caparbietà e sagacia lo vedrà far fronte alle premure della nonna così come ai nemici del suoi grandi viaggi. Pentole scovate e vette d’acciaio da scavalcare; inchiostri da recuperare, e pareti di giallo da tinteggiare, non costituiranno le uniche sfide che vedranno guerriero il nostro piccolo Ilian, insieme al suo inseparabile, “amico” ciuccio. Ombre misteriose e giochi di compagnia, potrebbero arricchire di bontà il cuore del piccolo avventuriero. Personaggi del passato, incontrati fra le righe di pagine e chissà, qual è il loro nome? Magari Ilian, lo scoprirà. E come poter mancare le tanto attese morali a fine racconto? Nonna Gilda vi lascerà un piacevole augurio della buonanotte con cinque semplici consigli ciascuno dei quali vi ricorderà le cinque simpatiche avventure del piccolo Ilian.

13087604_1368092729883325_2592276461952580498_nTitolo: Se solo ti accorgessi di me
Autore: Jessica Black
Data di Pubblicazione: 2 Maggio 2016
Editore: Triskell Edizioni
Collana: Young Adult, Pink
Pagine: 98
Disponibile in ebook (epub, mobi, pdf)
Prezzo: € 2.99
Acquistabile sul sito della casa editrice (Triskell Edizioni) e su tutti gli store online (AmazonKobo StoreIBS etc.)

Trama:
Questa è la storia di tre adolescenti – Alessia, Francesco e Vanessa ‒ alle prese con le loro prime esperienze d’amore, tra interrogazioni scolastiche, dichiarazioni e litigi.
Ogni capitolo segue il punto di vista di ciascuno di loro, creando un gioco di sguardi spesso divertente, una sorta di “acchiapparella”, una gara di cuori che si rincorrono a vicenda…o quasi!

coverTitolo: Se bella vuoi apparire
Autrice: Silvia Menini
Mood: Ironico

Zitella chi, io?
Serena Mondelli, trentaquattro anni, single, non è una di quelle donne indipendenti che
passano ore tra l’ufficio e la palestra e si comportano come uomini sul lavoro e nella vita.
Serena inizia ad aver paura di morire zitella e circondata da gatti: è stanca di stare da sola, ma a quanto pare riesce a sedurre solo uomini che sembrano seriamente interessati a lei ma che poi si rivelano… sposati! Secondo Sebastian, il suo fidato amico dongiovanni e palestrato, sono i chili di troppo di Serena, l’abbigliamento eccentrico e il suo atteggiamento spontaneo, ingenuo e stravagante a spingere gli uomini sbagliati ad approfittarsi di lei. Una sera al bar Serena decide, una volta per tutte, di seguire i consigli di Sebastian, e con un sostanzioso supporto alcolico redige una lista di dieci punti che seguirà diligentemente. Dieci mosse per passare da zitella a femme fatale, dieci segreti per far cadere chiunque ai suoi piedi. Funzionerà?
Un romanzo irriverente e divertente. Una storia per ridere, tra una disavventura sentimentale e un disastro sul lavoro, e per capire che alla fine in amore c’è un solo segreto: amare.
Mood: Ironico – YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.